Convegno su
Convegno su "Donne e professioni: ancora discriminazioni?"
Convegni

8 marzo, Festa della donna: compiuti passi avanti ma ancora altri da fare per raggiungere una reale parità

Focus dal mondo femminile delle professioni con numerose testimonianze dirette

Grande interesse e partecipazione all'incontro sul tema "Donne e professioni: ancora discriminazioni?", tenutosi venerdì scorso a Canosa di Puglia, nell'ambito delle celebrazioni per la Giornata Internazionale della Donna, promosso ed organizzato dalla Sezione FIDAPA -BPW Italy di Canosa, presieduto dalla dottoressa Rosa Anna Asselta. L'occasione ha offerto gli spunti per focalizzare l'attenzione sulla condizione femminile nel mondo del lavoro e della società, grazie alle testimonianze rese dagli ospiti, tutte donne in carriera, in professioni e contesti lavorativi tradizionalmente dominati dalla presenza maschile.

La Sala Convegni della Residenza Socio Sanitaria "Community Care", gremita di pubblico, tra i quali l'assessore alla cultura Mara Gerardi di Canosa di Puglia, il consigliere regionale Francesco Ventola e Mons. Felice Bacco della Cattedrale di San Sabino, ha ospitato il convegno moderato con professionalità e garbo, dal giornalista Aldo Losito. Nel corso della serata, si sono succeduti gli interventi: della Presidente della Sezione FIDAPA BPW Italy di Canosa di Puglia, dottoressa Rosa Anna Asselta, per gli onori di casa e i tradizionali saluti; del Presidente del Tribunale per i minorenni di Potenza, Valeria Montaruli; del Comandante della Compagnia Guardia di Finanza di Andria, Maggiore Doriana Dileo; della Dirigente e medico cardiologo presso l'ospedale "Lorenzo Bonomo" di Andria, Luigia Bucci; della giornalista di Tv 2000, Alba Di Palo e dell'allenatrice di calcio professionista, Isabella Cardone, che per l'occasione ha incontrato una delegazione della squadra Pink Futsal Canosa presieduta da Riccardo Zagaria con una donna, Liliana Vitrani, in veste di team manager.

La presidente Asselta, ha tenuto a sottolineare come la Giornata Internazionale della Donna "quest'anno compie 110, è stata istituita per ricordare sia le conquiste sociali, economiche e politiche, sia le discriminazioni e le violenze di cui le donne sono state e sono ancora oggetto, in quasi tutte le parti del mondo. Mentre, un dato stravolgente è quella che la presenza femminile in posizioni lavorative al di fuori del settore agricolo è aumentata solo del 6% dal 1990 al 2015 e in soli 46 Paesi del mondo. Alle donne è stato assegnato un po' più del 30% dei seggi nei Parlamenti in almeno una delle Camere".

Passi avanti sono stati compiuti e altri ancora da fare per raggiungere una reale parità a livello lavorativo è quanto emerso dalle dichiarazioni delle relatrici, provenienti da più ambiti lavorativi e professionali. Il maggiore Doriana Dileo, tra le prime donne in Italia ad indossare la divisa della Guardia di Finanza che a partire dall'anno 2000 ha avviato il reclutamento di personale femminile, con l'apertura del concorso per l'ammissione ai corsi ordinari d'Accademia, di durata quinquennale. "Il Corpo delle Fiamme Gialle ha adottato tutte le procedure necessarie volte ad assicurare lo stesso trattamento tra uomo e donna, tra le quali, i lavori alle infrastrutture per adeguarle alle nuove esigenze dettate dall'inserimento della componente femminile nella realtà militare, e tutte le altre indispensabili per una reale integrazione e sintonia tra personale di entrambi i sessi".

In ambito giudiziario, rappresentato dal Presidente del Tribunale per i minorenni di Potenza, Valeria Montaruli, dati recenti risalenti al 2016 indicano che su 9.248 magistrati in servizio, 4.723 sono donne e 4.525 sono uomini, distribuiti tra le varie funzioni, con una maggiore presenza delle donne nelle funzioni giudicanti (3.471 donne e 2.995 uomini), rispetto alle funzioni requirenti(928 donne e 1.266 uomini). "Una partecipazione equilibrata delle donne e degli uomini ai processi decisionali costituisce condizione necessaria al miglior funzionamento di una società democratica."

Nel mondo dello sport e del calcio in particolare le donne stanno facendo progressi notevoli, in termini di presenze e notorietà, anche grazie al contributo professionale e umano dato dalla dottoressa Isabella Cardone, allenatrice con patentino UEFA , per due anni consecutivi vincitrice della "Panchina d'Argento", portando la squadra Pink Bari dall'oratorio alla serie A, attualmente unica del Sud Italia, oltre ad aver costituito una scuola calcio d'elite.

L'accesso delle donne alla dirigenza nella Sanità è ancora molto lento, le donne dirigenti del SSN, presidi di Facoltà o Rettori o presidenti di Ordine dei Medici, sono un'esigua minoranza, ancora più accentuata nel Sud Italia come ha evidenziato la dottoressa Luigia Bucci, in un passaggio sul processo di femminilizzazione della professione medica che pur essendo in continua evoluzione segna una bassa crescita percentuale nelle carriere rispetto agli uomini. Anche nel mondo dei media e dell'informazione, come dichiarato dalla giornalista Alba Di Palo, le donne riscontrano ancora disparità di trattamento soprattutto nell' accesso ai ruoli apicali. Pari opportunità e non discriminazioni in ambito lavorativo e professionale è quanto sostenuto a più riprese nel corso del dibattito nella Giornata Internazionale della Donna, dedicata al contributo fondamentale che ha apportato alla società.
  • fidapa
  • giornata internazionale della donna
Altri contenuti a tema
La FIDAPA celebra la Cerimonia delle Candele La FIDAPA celebra la Cerimonia delle Candele Tre sezioni dell'associazione si ritrovano ad Andria
Presentazione del libro “Ti prometto il mare” di Paola Colarossi a cura della FIDAPA BPW Italy Presentazione del libro “Ti prometto il mare” di Paola Colarossi a cura della FIDAPA BPW Italy L'incontro è previsto per domenica 12 gennaio 2020, ore 18.30, alla scuola "Aldo Moro" dell'Istituto Comprensivo "Jannuzzi – Di Donna"
Donna: scena di un crimine Donna: scena di un crimine Un incontro per riflettere e sensibilizzare: questa sera, alle ore 18, al Museo Diocesano
"Reading al femminile", venerdi' 31 maggio a Canosa di Puglia a cura della FIDAPA "Reading al femminile", venerdi' 31 maggio a Canosa di Puglia a cura della FIDAPA Il tema portante della serata sarà quello dell'emancipazione femminile
Convegno FIDAPA sul tema: "Confini tra identità ed alterità" Convegno FIDAPA sul tema: "Confini tra identità ed alterità" Nuova ed interessante iniziativa voluta dalla Presidente del sodalizio canosino, la dott.ssa Rosa Anna Asselta
“Si chiamerà futura…”, l’8 marzo nella Camera del lavoro di Andria “Si chiamerà futura…”, l’8 marzo nella Camera del lavoro di Andria Dalle 16.30 iniziativa in occasione della Giornata internazionale della donna
Convegno Fidapa e Rotary Club sul tema: "Le donne contro le ecomafie" Convegno Fidapa e Rotary Club sul tema: "Le donne contro le ecomafie" A Canosa di Puglia importante incontro con Claudia Salvestrini ed Alessandra Tommasino
Convegno FIDAPA su "Violenza di genere e generi di violenza" Convegno FIDAPA su "Violenza di genere e generi di violenza" Gli aspetti di questa problematica sociale analizzati da diverse quanto interessanti prospettive di contrasto
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.