Giornata diocesana per la custodia del creato
Giornata diocesana per la custodia del creato
Religioni

15^ Giornata diocesana per la custodia del creato: in primo piano nuovi stili di vita ai tempi del Covid

In programma venerdì 23 ottobre, alle ore 19.00, presso Casa di Spiritualità “Giovanni Paolo II

In occasione della 15^ Giornata diocesana per la custodia del creato, la diocesi di Andria in collaborazione con la Caritas, l'Ufficio Pastorale Sociale e del Lavoro, Pastorale della Salute e l'Ufficio per l'Ecumenismo e Dialogo interreligioso, propone alla comunità ecclesiale un momento di riflessione incentrato sul tema "Vivere in questo mondo con sobrietà, con giustizia e pietà per nuovi stili di vita (Tn 2,12)".

L'incontro si terrà venerdì 23 ottobre a partire dalle ore 19.00 presso Casa di Spiritualità "Giovanni Paolo II, situato in via Bottego, 32.

Durante la serata, interverrà per i saluti, Mons. Luigi Mansi (Vescovo della Diocesi di Andria), mentre l'introduzione sarà di Don Sabino Troia (Direttore Ufficio diocesano per la Pastorale della Salute) con gli interventi di dott. Angelo Rizzi (Dirigente Medico U.O. di Rianimazione Ospedale "L. Bonomo" di Andria) e di Don Massimo Angelelli (Direttore Ufficio nazionale per la Pastorale della Saluta). Ci saranno anche testimonianze locali sulla pandemia.

Per la poca disponibilità dei posti l'evento sarà trasmesso in streaming: cripta della Parrocchia B.V. Immacolata (Minervino Murge) e Parrocchia Gesù Liberatore (Canosa di Puglia).
Giornata diocesana per la custodia del creato
  • Diocesi di Andria
  • Giornata diocesana per la custodia del creato
Altri contenuti a tema
Furto al Centro di Prima accoglienza Mamre Furto al Centro di Prima accoglienza Mamre Lo comunica la Caritas Diocesana, le parrocchie della Zona Pastorale Andria 1 ed il Centro Interparrocchiale Mamre
Celebrata in Cattedrale, con una Santa Messa la festa della Madonna di Palestina Celebrata in Cattedrale, con una Santa Messa la festa della Madonna di Palestina Riuniti con il Vescovo Mons. Mansi una parte dei Cavalieri e le Dame dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme di Andria
La Giornata diocesana per la Custodia del Creato in streaming sul canale YouTube La Giornata diocesana per la Custodia del Creato in streaming sul canale YouTube Decisione presa alla luce del nuovo Dpcm
Giornata diocesana per la Custodia del Creato, evento in diretta streaming Giornata diocesana per la Custodia del Creato, evento in diretta streaming Appuntamento il 23 ottobre dalle ore 19,00 sui canali social dell'Ufficio di Pastorale Sociale e della diocesi di Andria
Messe nei cimiteri per la commemorazione dei fedeli defunti, le disposizioni della diocesi di Andria Messe nei cimiteri per la commemorazione dei fedeli defunti, le disposizioni della diocesi di Andria Il 2 novembre e durante tutto l'Ottavario non sarà possibile celebrare le S. Messe nelle cappelle private e/o confraternali
Custodia del creato, incontro sul legame tra pandemia e stili di vita. Partecipa il Sindaco Bruno Custodia del creato, incontro sul legame tra pandemia e stili di vita. Partecipa il Sindaco Bruno Per l’ingresso è necessario osservare le norme anti-contagio e indossare i dispositivi di protezione individuale
Giornata diocesana per la Custodia del Creato in programma venerdì 23 ottobre Giornata diocesana per la Custodia del Creato in programma venerdì 23 ottobre Appuntamento presso l’Opera diocesana “Giovanni Paolo II”, in via Bottego, 36 ad Andria
Coronavirus, restano invariate le disposizioni sulla ripresa delle celebrazioni con i fedeli Coronavirus, restano invariate le disposizioni sulla ripresa delle celebrazioni con i fedeli La CEI conferma il protocollo del 7 maggio scorso integrato con le successive indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.