Rifiuti a Sant'Angelo dei Ricchi
Rifiuti a Sant'Angelo dei Ricchi

A Sant'Angelo dei Ricchi rifiuti abbandonati da 75 giorni

I cittadini protestano: "A nulla servono le segnalazioni alla Sangalli o ai Vigili"

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Alla nostra redazione giunge ancora una volta una segnalazione di abbandono di rifiuti, che tanto racconta di inciviltà e di incuria quanto di cattiva gestione del servizio di raccolta porta a porta da parte degli enti preposti.

Una vera e propria piaga per la città, con pericolosi risvolti di ordine igienico-sanitario. A lanciare l'allarme, questa volta, è un residente della zona Sant'Angelo dei Ricchi, che correda il suo intervento a eloquenti foto.

Bottiglie, cartoni e sacchetti di spazzatura di vario genere si offrono allo sguardo di residenti e non, ostruendo il passaggio pedonale oltre che emettendo cattivi odori, soprattutto con l'aumento delle temperature.

"Nonostante svariate telesonate alla società Sangalli e al Comando della Polizia Municipale, nulla è cambiato e sono ben 75 giorni che quei rifiuti giacciono nei pressi dello stadio".

Con l'auspicio che tali segnalazioni possano sensibilizzare la comunità al rispetto dell'ambiente e del bene pubblico e a sollecitare gli uffici comunali preposti, dall'Ufficio Ambiente, alla Polizia Municipale alla stessa società Sangalli, ad intervenire tempestivamente, magari con sanzioni mirate, garantendo una città pulita, vivibile e pronta ad accogliere turisti. Infatti, non solo il senso civico o il rispetto dell'ambiente sono qui tirati in causa, ma anche il rispetto delle leggi.
n
  • Rifiuti
Altri contenuti a tema
Festival di topi, serpenti e zanzare, con tanti rifiuti abbandonati nella zona PIP Festival di topi, serpenti e zanzare, con tanti rifiuti abbandonati nella zona PIP Con le alte temperature salgono anche le proteste dei residenti e gli esercenti le attività artigianali
Verso un cambiamento di mentalità: ripulite le panchine di via Manara Verso un cambiamento di mentalità: ripulite le panchine di via Manara In azione i ragazzi del Progetto RED 3.0 (Reddito di Dignità) che collaborano con il settore Ambiente del Comune di Andria
In contrada Centaro Muridano nuova discarica a cielo aperto In contrada Centaro Muridano nuova discarica a cielo aperto La zona, situata nei pressi di via Barletta, è ormai ricolma di rifiuti di ogni tipo
Ripulito il casolare diroccato in via Bisceglie Ripulito il casolare diroccato in via Bisceglie Anche la strada che conduce alla stazione ferroviaria Andria Sud è stata liberata dai rifiuti
Chiusura Isola Ecologica, la storia si ripete. E i rifiuti all'esterno aumentano a dismisura Chiusura Isola Ecologica, la storia si ripete. E i rifiuti all'esterno aumentano a dismisura L'impianto di via Stazio resterà chiuso fino a data da destinarsi. Sei mesi fa l'ultima chiusura, per due settimane
Chiusura isola ecologica, Michele Coratella (M5S): "Andria è allo sbando, nessuna comunicazione dalla ditta e dal Comune" Chiusura isola ecologica, Michele Coratella (M5S): "Andria è allo sbando, nessuna comunicazione dalla ditta e dal Comune" In un video post, la denuncia della grave situazione venutasi a creare improvvisamente in città
Nuovamente chiusa l'isola ecologica di via Stazio Nuovamente chiusa l'isola ecologica di via Stazio Non sono pervenute comunicazioni al riguardo: sin da ieri 9 giugno cumuli di rifiuti davanti ai cancelli
Rifiuti: indetta la gara “ponte” per 2 anni ad Andria Rifiuti: indetta la gara “ponte” per 2 anni ad Andria Appalto da oltre 21 milioni di euro sarà di competenza dell'Ager
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.