Fidelis Andria
Fidelis Andria
Calcio

Vittoria pesante della Fidelis Andria in chiave salvezza: 2-3 a Messina

Biancazzurri in gol nel segno degli attaccanti: Di Piazza, Bubas e Alberti

Una vittoria che pesa come un macigno. La Fidelis Andria vince 2-3 lo scontro salvezza contro il Messina al "Franco Scoglio" e portano a casa un bottino pieno fondamentale per la classifica, staccando proprio i siciliani di tre punti e superando anche il Potenza. Successo meritato per i federiciani che giocano la miglior partita della stagione fino a questo momento mettendo in mostra un buon calcio, soprattutto nel primo tempo.

Eppure l'avvio di gara è shock per i biancazzurri che vanno sotto dopo nemmeno due minuti: pallone perso a centrocampo, Catania si accentra quasi al limite dell'area e batte Dini con un mancino preciso che si insacca nell'angolino basso. Conclusione precisa ma non potente, il portiere ospite poteva fare qualcosa in più. Doccia fredda per la squadra di Ginestra che però reagisce nel migliore dei modi e prende in mano le redini del gioco. Al 5' prima occasione ospite: cross di Casoli per Di Piazza che stacca di testa ma il pallone finisce a lato. I federiciani spingono alla ricerca del pareggio e lo trovano meritatamente al 13': pallone in profondità di Bubas per Di Piazza che scatta in posizione regolare e fredda Lewandowski con un destro nell'angolino basso. Il numero 9 biancazzurro è però costretto a lasciare il campo cinque minuti dopo per un problema muscolare, dovuto probabilmente anche alle pessime condizioni del terreno di gioco. Altro episodio chiave al 25': lancio per Di Noia che scatta in posizione regolare, salta Lewandowski ma viene steso in area: calcio di rigore sacrosanto ma il direttore di gara ammonisce il portiere di casa, che non ha toccato Di Noia, invece di espellere Fazzi autore del fallo da ultimo uomo. Dagli undici metri va Bubas che spiazza Lewandowski, pallone sotto l'incrocio e rimonta completata. I siciliani provano ad uscire dal guscio ma senza rendersi pericolosi, anzi al 39' sono gli ospiti a creare un'altra occasione: Lewandowski respinge un mancino a giro di Nunzella su punizione.

Stesso atteggiamento anche nella ripresa per la Fidelis, che cerca di chiudere la partita e si vede annullare una rete di Casoli per fuorigioco. Tuttavia i cambi di mister Capuano sembrano giovare ai padroni di casa che spaventano Dini: Balde ha spazio e calcia da fuori area, conclusione potente ma centrale respinta in corner dall'estremo difensore biancazzurro. Sul calcio d'angolo successivo, la Fidelis si distrae e consente al Messina di rientrare in partita: Dini fa un miracolo sul colpo di testa di un difensore di casa, ma il pallone viene rimesso al centro e Adorante mette dentro il pallone con una zampata da pochi passi. Grande equilibrio in campo, nessuna delle due squadre vuole perdere: ci provano gli ospiti con Dipinto che calcia bene da fuori area, tiro centrale bloccato da Lewandowski. L'altalena delle emozioni continua anche nel finale, quando la Fidelis ritrova il vantaggio: cross perfetto di Nunzella per Alberti che stacca benissimo a centro area, pallone nell'angolino basso e federiciani di nuovo avanti nel punteggio, con il primo gol in maglia biancazzurra del numero 29.

Finisce con la festa dei biancazzurri che trovano il secondo successo esterno consecutivo dopo quello con la Paganese. Nel prossimo turno altro scontro in chiave salvezza: al "Degli Ulivi" arriva il Picerno che oggi ha battuto il Palermo.
20 fotoAlcuni scatti del match a cura di Paolo Furrer
IMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WAIMG WA
MESSINA (3-5-2): 22 Lewandowski; 18 Celic, 26 Fazzi, 23 Mikulic; 21 Rondinella (46' Russo), 15 Di Stefano (56' Konate), 10 Damian, 8 Simonetti, 20 Catania; 25 Vukusic (46' Balde), 9 Adorante.
PANCHINA: 1 Fusco, 5 Fantoni, 14 Konate, 24 Marginean, 7 Russo, 17 Busatto, 11 Balde.
ALLENATORE: Ezio Capuano.

FIDELIS ANDRIA (3-5-2): 99 Dini; 14 De Marino, 4 Venturini, 5 Legittimo; 20 Casoli, 24 Gaeta (72' Bolognese), 30 Bonavolontà, 10 Di Noia (79' Dipinto), 21 Nunzella; 19 Bubas (72' Alberti), 9 Di Piazza (18' Tulli).
PANCHINA: 1 Vandelli, 22 Paparesta, 3 Carullo, 6 Dipinto, 8 Bolognese, 13 Lacassia, 25 Pelliccia, 26 Tulli, 29 Alberti, 31 Graziano, 32 Leonetti, 99 Alcibiade.
ALLENATORE: Ciro Ginestra.

MARCATORI: 2' Catania (MES), 13' Di Piazza (FID), 25' Bubas (FID, rig.), 70' Adorante (MES), 83' Alberti (FID)

AMMONITI: 23' Lewandowski (MES), 37' Mikulic (MES), 52' Dini (FID), 61' Simonetti (MES), 74' Ginestra (allenatore Fidelis), 94' Konate (MES)

ESPULSI: /

ARBITRO: Marco Monaldi, sezione di Macerata.

ASSISTENTI: Luca Testi, sezione di Livorno; Spataru Costin, sezione di Siena.

QUARTO UOMO: Roberto Lovison, sezione di Padova.
  • Fidelis Andria
Altri contenuti a tema
La Fidelis Andria sbatte contro i legni: con la Vibonese finisce 0-0 La Fidelis Andria sbatte contro i legni: con la Vibonese finisce 0-0 Bubas e Di Piazza colpiscono una traversa e un palo, ma nel finale Saracco evita la beffa
Fidelis Andria-Sudtirol 0-4: tutto facile per i bolzanini ma pesano due espulsioni Fidelis Andria-Sudtirol 0-4: tutto facile per i bolzanini ma pesano due espulsioni Nella semifinale d'andata della Coppa Italia Serie C, biancazzurri in nove uomini dal minuto 22: gara senza storia
Tris di colpi per la Fidelis Andria: ecco Risolo, Saracco e Monterisi Tris di colpi per la Fidelis Andria: ecco Risolo, Saracco e Monterisi Per il portiere ex Cosenza diverse gare disputate anche in Serie B
Fidelis Andria 2018 – Sudtirol: chiusura strade stadio comunale “Degli Ulivi” Fidelis Andria 2018 – Sudtirol: chiusura strade stadio comunale “Degli Ulivi” In programma per martedì 18 gennaio (dalle ore 13.00)
Fidelis Andria, arriva un trequartista under: ecco Pasqualino Ortisi Fidelis Andria, arriva un trequartista under: ecco Pasqualino Ortisi Classe 2002, arriva a titolo definitivo dal Catanzaro
La Fidelis Andria torna nella competizione della LND esport La Fidelis Andria torna nella competizione della LND esport Un team nuovo di zecca capitanato dall'esperto Francesco Carotti
Fidelis Andria, rescissione consensuale con il difensore Sergio Sabatino Fidelis Andria, rescissione consensuale con il difensore Sergio Sabatino Il calciatore classe 1988 lascia dunque la Fidelis, dopo aver totalizzato 17 presenze con la maglia biancazzurra
Fidelis Andria, in difesa arriva Cristian Riggio. Ceduto Zampano al Potenza Fidelis Andria, in difesa arriva Cristian Riggio. Ceduto Zampano al Potenza Il 25enne difensore vanta circa 150 presenze nel campionato di Serie C
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.