Nicola Ragno
Nicola Ragno
Calcio

Ragno: «Era importante dare continuità ai risultati»

La Fidelis Andria batte la Stella Jonica Massafra e sale in quarta posizione

Due successi di fila, seppur con i due fanalini di coda del torneo, sette reti fatte ed una sola subita, gioco più ordinato ma collettivo ancora un po' disunito con i singoli a farla da padrona. La parentesi di Coppa Italia di giovedì con il 2 a 2 casalingo con l'Atletico Vieste, è sicuramente l'unica nota stonata dei primi dieci giorni da allenatore della Fidelis Andria per Nicola Ragno, che nel post partita del match vinto per 3 a 1 con la Stella Jonica Massafra analizza con lucidità la situazione: «Avevamo la necessità di dare continuità ai risultati e cercare di migliorare gli automatismi richiesti - ha dichiarato ai nostri microfoni il tecnico di origine molfettese - abbiamo colpito due legni e lasciato troppo spazio a Turi per il gol del momentaneo pareggio. Sapevamo che lui poteva essere l'uomo più pericoloso e non dobbiamo fare mai più questi errori».

L'analisi del match passa anche da quello che sarà l'immediato futuro di domenica prossima: «Ripartiamo martedì e mettiamo subito alle spalle questi primi dieci giorni di lavoro - ha proseguito Ragno - dobbiamo migliorare i meccanismi di squadra lasciando da parte i singoli e provando a giocare un match alla volta con la qualità che ci contraddistingue e la determinazione che possiamo aggiungere. Domenica prossima a Molfetta sarà un match particolare per me, ma molto importante per la Fidelis. Loro hanno una squadra costruita per vincere - ha concluso il tecnico andriese - ma noi abbiamo l'obbligo di provarci alla ricerca della conquista dei tre punti senza guardare la classifica ma pensando a migliorare il nostro gioco e la nostra concretezza».
Carico il lettore video...
    © 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.