Fidelis Andria
Fidelis Andria
Calcio

La Fidelis Andria incassa un altro tris: biancazzurri sconfitti 3-1 a Catanzaro

Per i giallorossi a segno Scognamillo, Martinelli e Verna. Inutile il momentaneo pareggio di Benvenga

Dopo il tris incassato dal Foggia, la Fidelis Andria subisce altre tre reti perdendo 3-1 a Catanzaro nel posticipo della 7^ giornata del campionato di Serie C. Dopo lo svantaggio immediato i biancazzurri riescono a pareggiare nel finale di primo tempo subendo, però, la seconda rete dei giallorossi dopo due minuti dalla rete di Benvenga. Nel secondo tempo la squadra di Panarelli fa la partita ma con uno sterile possesso palla, senza mai rendersi pericolosa dalle parti di Branduani. Nel recupero il sigillo di Verna che infligge ai federiciani una nuova sconfitta che li lascia al terzultimo posto con soli 5 punti in sette giornate.

Padroni di casa subito all'attacco e vicini al gol dopo appena due minuti: cross di 8 e deviazione di Sabatino che rischia di beffare Dini, pallone a lato di pochissimo. Passa un giro di orologio e c'è subito il vantaggio dei calabresi: corner di Vandeputte e colpo di testa vincente di Scognamillo a centro area. I biancazzurri subiscono troppo l'avvio dirompente del Catanzaro e rischia di andare nuovamente sotto al 6': cross di Vandeputte e stacco di Cianci che manda il pallone a lato di un soffio. Nella prima parte di frazione gli ospiti non riescono mai ad imbastire un'azione d'attacco e si gioca quasi in una sola metà campo. Altra occasione per i giallorossi al 23' con uno schema su punizione: Carlini calcia di prima intenzione a botta sicura ma la sfera sbatte su Martinelli e finisce fuori di poco. La squadra di Panarelli esce dal guscio intorno alla mezzora e al 33' va anche a un passo dalla rete: sassata di Casoli dalla lunga distanza e grandissimo intervento di Branduani che tocca la sfera quel tanto che basta per deviarla sulla traversa. Da un altro tentativo dalla distanza nasce il pareggio della Fidelis: al 41' straordinaria punizione di Benvenga che scavalca la barriera e finisce nel sacco lasciando immobile Branduani. Tuttavia, l'equilibrio dura pochissimo: al 43' punizione di Vandeputte (al secondo assist di giornata) e grande anticipo di Martinelli che colpisce al volo e spiazza Dini.

Tanti errori e gara maggiormente tattica nella ripresa: i biancazzurri fanno possesso palla e tengono il Catanzaro nella propria metà campo, limitando i rischi in difesa anche se i biancazzurri non riescono mai a calciare verso lo specchio della porta. Ci prova Bubas al 62': cross di Lacassia e colpo di testa dell'argentino che non colpisce bene, pallone sopra la traversa. Piove sul bagnato per la Fidelis che resta in dieci uomini all'81' per l'espulsione di Bolognese (doppio giallo), e nel finale i padroni di casa provano a chiudere i conti approfittando della superiorità numerica. All'88' sinistro al volo di Vandeputte alto di pochissimo, e cinque minuti dopo arriva il gol che mette fine alla sfida: Curiale difende il pallone spalle alla porta e serve Verna che ha tanto spazio e si inserisce, concludendo con un destro centrale che batte Dini in uscita.
CATANZARO (3-4-1-2): 33 Branduani; 13 Fazio, 14 Scognamillo, 5 Martinelli; 23 Vandeputte, 6 Welbeck, 8 Verna, 77 Rolando; 29 Carlini; 99 Cianci, 9 Vasquez.
PANCHINA: 1 Nocchi, 12 Romagnoli, 3 Tentardini, 4 De Santis, 7 Curiale, 10 Bombagi, 15 Monterisi, 18 Cinelli, 19 Ortisi, 21 Risolo, 37 Bearzotti, 44 Gatti.
ALLENATORE: Antonio Calabro.

FIDELIS ANDRIA (3-4-3): 99 Dini; 13 Lacassia, 90 Alcibiade, 23 Sabatino; 7 Benvenga, 8 Bolognese, 20 Casoli, 3 Carullo; 19 Bubas, 9 Di Piazza, 26 Tulli.
PANCHINA: 1 Vandelli, 22 Paparesta, 4 Venturini, 5 Fontana, 6 Dipinto, 14 De Marino, 17 Avantaggiato, 21 Nunzella, 24 Gaeta, 29 Alberti, 30 Bonavolontà, 93 Zampano.
ALLENATORE: Luigi Panarelli.

MARCATORI: 3' Scognamillo (CA), 41' Benvenga (FID), 43' Martinelli (CA), 92' Verna (CA)

AMMONITI: 12' Sabatino (FID), 35' Vandeputte (CA), 38' Scognamillo (CA), 66' Bolognese (FID), 81' Bolognese (FID)

ESPULSI: 81' Bolognese (FID)

ARBITRO: Daniele Berenzoni, sezione di Rovereto.

ASSISTENTI: Mattia Bartolomucci, sezione di Ciampino; Giuseppe Trischitta, sezione di Messina.

QUARTO UOMO: Filippo Giaccaglia, sezione di Jesi.
  • Fidelis Andria
Altri contenuti a tema
Vittoria pesante della Fidelis Andria in chiave salvezza: 2-3 a Messina Vittoria pesante della Fidelis Andria in chiave salvezza: 2-3 a Messina Biancazzurri in gol nel segno degli attaccanti: Di Piazza, Bubas e Alberti
Colpo della Fidelis Andria tra gli svincolati: ecco l'esperto difensore Matteo Legittimo Colpo della Fidelis Andria tra gli svincolati: ecco l'esperto difensore Matteo Legittimo Classe '89, vanta oltre 350 presenze tra Serie B e C. Già oggi è a disposizione di mister Ginestra
Coppa Italia Serie C, Fidelis Andria in semifinale: Piacenza battuto 1-0 Coppa Italia Serie C, Fidelis Andria in semifinale: Piacenza battuto 1-0 Al "Degli Ulivi" decide la rete di Bubas. Biancazzurri contro la vincente di Teramo-Südtirol
"Non lavartene le mani": Fidelis Andria e "Riscoprirsi" insieme contro la violenza sulle donne "Non lavartene le mani": Fidelis Andria e "Riscoprirsi" insieme contro la violenza sulle donne Maglie speciali realizzate per l'occasione durante il derby di domenica scorsa contro il Bari
Spettacolo sugli spalti ma in campo non c'è storia: 0-3 del Bari alla Fidelis Andria Spettacolo sugli spalti ma in campo non c'è storia: 0-3 del Bari alla Fidelis Andria Doppietta di Antenucci e rete di Paponi. I biancazzurri non calciano mai in porta
Fidelis Andria-Bari, iniziativa dell'associazione "Scuola è Vita" per i piccoli tifosi Fidelis Andria-Bari, iniziativa dell'associazione "Scuola è Vita" per i piccoli tifosi I primi 40 adulti che acquisteranno un biglietto per la curva nord, avranno un tagliando omaggio se hanno un figlio under 10
Fidelis Andria-Bari: nel capoluogo bruciati 1500 biglietti in poche ore Fidelis Andria-Bari: nel capoluogo bruciati 1500 biglietti in poche ore File ai botteghini nella città federiciana per la Giornata Biancazzurra
La Fidelis Andria torna a vincere e lascia l'ultimo posto: Paganese battuta 0-1 La Fidelis Andria torna a vincere e lascia l'ultimo posto: Paganese battuta 0-1 Decide la rete di Gaeta all'inizio del secondo tempo. Nel prossimo turno l'attesissimo derby contro il Bari
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.