fidelis akragas
fidelis akragas
Calcio

Fidelis Andria - Catanzaro: un altro 0-0 che regala la salvezza agli azzurri

Poluzzi mantiene ancora inviolata la sua porta: 748 minuti di imbattibilità

Quarto 0-0 consecutivo al "Degli Ulivi" che sancisce la matematica salvezza della Fidelis e permette al Catanzaro di fare un piccolo passo verso la permanenza. La Fidelis è una squadra che statisticamente predilige la trasferta mentre a "Degli Ulivi" la difficoltà resta immutata ed è quella di far gol. Continua invece il momento straordinario della difesa azzurra con Poluzzi che non subisce reti per l'ottava gara consecutiva e aumenta la propria imbattibilità a 748 minuti, record stagionale in Lega Pro.

Forze fresche per D'Angelo con Bangoura e Cianci tra centrocampo ed attacco in un pacchetto di squadra ormai consolidato. Per la squadra di Erra, invece, modulo coperto e decisamente malleabile pronto a modificarsi tra fase offensiva e difensiva. Mancuso-Razziti e Agodirin il trio d'attacco calabro. Il caldo condiziona inevitabilmente il match ed i ritmi sono subito molto bassi.

Prima nota sui taccuini arriva al 15' quando un'azione di alleggerimento catanzarese porta al tiro dai 25 metri di Squillace con la palla alta non di molto. La risposta della Fidelis non si fa attendere ed arriva al 18': Grandolfo si ritrova a tu per tu con Grandi ma il suo tiro termina a lato. Momento migliore per la formazione andriese che al 25' sfiora nuovamente il vantaggio: questa volta fa tutto la difesa ospite con Grandolfo che prova a girarsi in area ma viene anticipato da Squillace ma Grandi salva tutto mandando la palla sul palo. E' difatto l'ultima azione degna di nota della prima frazione di gioco anche se il Catanzaro prova a spaventare Poluzzi al 46' con un calcio di punizione centrale dai 20 metri di Patti ma la sfera è a lato.

Dagli spogliatoi torna in campo un Catanzaro alla ricerca immediata del vantaggio: solo tre giri di lancette ed Agodirin si gira bene in area di rigore da posizione defilata e calcia con Poluzzi abile a salvare tutto a terra con una mano. Poi al 13' l'episodio che potrebbe cambiare le sorti del match: Grandolfo lanciato a rete da un perfetto assist di Strambelli viene atterrato da Bernardi al limite dell'area di rigore. Il direttore di gara non ha dubbi ed espelle direttamente il difensore catanzarese. Ospiti in dieci uomini e Fidelis proiettata in avanti. Per D'Angelo fuori Grandolfo per scelta tecnica e dentro De Vena mentre Strambelli deve lasciare il campo per un colpo ricevuto. Attacco completamente ridisegnato ma squadre completamente bloccate. Nessuna azione degna di nota se non qualche scorribanda sulla destra di Bangoura mal supportato dagli avanti azzurri. Fidelis che conquista la matematica salvezza e prosegue nell'imbattibilità della propria porta anche se conquista il terzo pari a reti inviolate consecutivo tra le mura amiche. La squadra di D'Angelo ora potrà giocare senza patemi d'animo queste ultime tre giornate pensando solo all'unico obiettivo stagionale rimasto che è quello di conquistare l'accesso alla Coppa Italia TIM.
FIDELIS ANDRIA - CATANZARO 0-0

FIDELIS ANDRIA (4-3-1-2): Poluzzi; Tartaglia, Aya, Stendardo, Cortellini; Bangoura, Bisoli, Onescu; Strambelli (30' st Matera); Grandolfo (22' st De Vena), Cianci (33' st Bollino). A disp.: Cilli, Vittiglio, Capellini, Alhassan, Fissore, Garcìa. All.: D'Angelo.

CATANZARO (4-3-3): Grandi; Bernardi, Ricci, Patti, Squillaci; Agnello (41' st Foresta), Olivera, Garufi; Agodirin (38' st Caruso), Razziti, Mancuso (15' st Calvarese). A disp.: Scuffia, Caselli, Barillari, Maita, Orchi, Firenze, Fulco. All.: Erra.

ARBITRO: Giovani di Grosseto.

NOTE: Spettatori 2263 circa (1515 abbonati) per un incasso di Euro 15.777,00. Espulso al 13' st Bernardi (C). Ammoniti: Cianci, Bisoli, Grandolfo, Squillace. Angoli: 3-1 per la Fidelis Andria. Rec.: 1′ pt; 4′ st.
  • Lega Pro
  • Fidelis Andria
  • Catanzaro Calcio
Altri contenuti a tema
Pietro Lamorte nuovo Amministratore Unico della "Uniti per la Fidelis" Pietro Lamorte nuovo Amministratore Unico della "Uniti per la Fidelis" La nomina al termine dell'assemblea dei soci
La Fidelis Andria centra il bis al "Degli Ulivi": Agropoli battuto 2-0 La Fidelis Andria centra il bis al "Degli Ulivi": Agropoli battuto 2-0 Terzo risultato utile consecutivo per i biancazzurri che mantengono ancora la porta inviolata
La Fidelis attende l'Agropoli, Favarin suona la carica: «Nessun altro risultato, dobbiamo vincere» La Fidelis attende l'Agropoli, Favarin suona la carica: «Nessun altro risultato, dobbiamo vincere» Squalificato Iannini, rientrano invece Langone e D'Orsi
Fidelis Andria 2018 – Agropoli 1921: chiusura strade stadio il 16 febbraio Fidelis Andria 2018 – Agropoli 1921: chiusura strade stadio il 16 febbraio Il provvedimento avrà inizio dalle ore 12
Antonio Tragno nuovo Support Liaison Officer della Fidelis Andria Antonio Tragno nuovo Support Liaison Officer della Fidelis Andria Presentazione domenica prossima nel corso della gara con l'Agropoli
Buon punto esterno della Fidelis: i biancazzurri pareggiano 0-0 a Brindisi Buon punto esterno della Fidelis: i biancazzurri pareggiano 0-0 a Brindisi Gara con poche emozioni, risultato giusto
Fidelis Andria, nuova importante svolta: il presidente Aldo Roselli ritira le dimissioni Fidelis Andria, nuova importante svolta: il presidente Aldo Roselli ritira le dimissioni L'annuncio ieri sera in conferenza stampa. Tanti i messaggi indirizzati al patron con l'invito a non mollare dopo le pesanti contestazioni
Fidelis Andria, si dimette il presidente Aldo Roselli Fidelis Andria, si dimette il presidente Aldo Roselli La decisione a seguito delle pesanti contestazioni ricevute durante la gara di domenica scorsa
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.