Fidelis - Manduria
Fidelis - Manduria
Calcio

Coppa Italia di Serie D: il San Severo espugna allo scadere il "Degli Ulivi"

Formazione di Favarin eliminata dalla competizione: reti andriesi di Strambelli e Lattanzio

Il San Severo espugna con un roboante 3 a 2, conquistato allo scadere del match, il "Degli Ulivi" ed elimina dalla Coppa Italia di Serie D la Fidelis Andria nella prima uscita ufficiale. Cilli preferito in porta, Colucci e Strambelli gli unici reduci dalla scorsa stagione ed attacco affidato alla stazza di Caruso ed alla mobilità dell'andriese doc Lattanzio. Il tecnico Favarin sceglie il classico 4-4-2 da contrapporre ad un 4-1-4-1 del San Severo giunto ad Andria per ben figurare in questo inizio stagione ed in un match da dentro e fuori. Attacco foggiano affidato all'ex Andria BAT, Raphael Carminati.

Ed è proprio una sua incursione dopo soli 22'' dal fischio d'inizio a gelare le aspettative dei 1500 tifosi andriesi giunti al "Degli Ulivi": difesa distratta e diagonale preciso da destra per la prima rete del match. La doccia fredda manda in tilt la formazione andriese e Florio replica il gol di Carminati dieci minuti dopo con un'incursione solitaria che beffa nuovamente Cilli apparso mal piazzato tra i pali. La squadra di casa continua a soffrire terribilmente i passaggi in verticale ed il San Severo continua a spingere sull'acceleratore. Al 20' è un cross di Cicerelli da destra ad imbeccare il tiro al volo centrale di Mastrangelo controllato da Cilli in due tempi. La squadra ospita abbassa il baricentro e la Fidelis aumenta i giri del proprio gioco provando a sfruttare le palle piazzate. Al 26' è uno schema su punizione orchestrato da Lattanzio a servire Strambelli per un tiro altissimo da centro area. Due minuti ed è l'esterno andriese a servire, sempre su calcio piazzato, la testa di Caruso che spedisce fuori di poco. Gioco e palla restano in mano alla formazione di casa e Lattanzio, al 36', conquista un calcio di rigore appena entrato in area. Dal dischetto è Strambelli a siglare la rete che dimezza le distanze dal San Severo. I foggiani sono costretti ad effettuare un cambio per infortunio al 47': esce Dell'Acquila ed al suo posto in campo ci va De Rita.

Dagli spogliatoi rientrano due squadre molto stanche. Condizione atletica ancora da perfezionare e inizio con tanta volontà e poca gamba. Primo squillo della ripresa è andriese: il classe '95 Caruso prende palla al limite e prova l'azione personale sino alla conclusione in diagonale di poco a lato. Ma al 19' la perla della serata è tutta dell'attaccante andriese Lattanzio: il centravanti scambia stretto con Strambelli, avanza palla al piede e calcia potente e preciso di sinistro con Simone battuto. Il pareggio galvanizza i padroni di casa che centrano la traversa con una punizione dal limite battuta da Strambelli. Il San Severo si chiude e lascia il pallino del gioco ai padroni di casa. Nessun particolare pericolo tuttavia sino al 40' quando ancora Lattanzio prende palla e calcia potente da sinistra ad incrociare con Simone abile a respingere con i pugni. Dal nulla vien fuori i foggiani trovano il contestatissimo gol del vantaggio: Mallardo, in posizione molto dubbia, crossa al centro dove una corta respinta di Cilli permette a Carminati di siglare la sua doppietta personale al 42'. Un minuto di proteste e palla nuovamente in campo con Scalbi che di testa al 45' manda alto un cross perfetto di Strambelli. Non c'è più tempo per altre azioni da rete e la prima uscita ufficiale della Fidelis termina comunque tra gli applausi dei tifosi andriesi.
FIDELIS ANDRIA - SAN SEVERO 2-3
Fidelis Andria (4-4-2): Cilli; Scalbi, Bova, Allegrini, Colucci; Strambelli, Piccinni, Lorusso, De Crescenzo (28' st Lavopa); Caruso, Lattanzio. A disp. Masserano, Aprile, Giallonardo, Saias, Sipone, Vilella, Nesta, Tucci. Allenatore Giancarlo Favarin.
San Severo (4-1-4-1): Simone, Cicerelli, D'Arienzo, Galullo, Mustone; Dell'Aquila (47' pt De Rita); Ferrante, Florio (29' st Lamatrice), Mastrangelo, Galano (14' st Mallardo); Carminati. A disp. Colanero, Pepe, Cesareo, Arnese, Palis, De Bellis. Allenatore Severo Fortunato De Bellis.
ARBITRO: Parrella di Battipaglia.
RETI: pt 22'' Carminati (S), 10' Florio (S), 37' Strambelli (F); st 19' Lattanzio (F), 42' Carminati (S).
NOTE: Spettatori 1500 circa. Ammoniti: Bova, Allegrini, D'Arienzo. Angoli 5 a 1 per la Fidelis Andria. Recupero: pt 3'; st 4'.
  • Fidelis Andria
  • Coppa Italia Serie D
  • san severo
Altri contenuti a tema
Coppa Italia Serie C, 'vendetta' Fidelis Andria: al "Degli Ulivi" Francavilla battuto 2-1 Coppa Italia Serie C, 'vendetta' Fidelis Andria: al "Degli Ulivi" Francavilla battuto 2-1 Vantaggio ospite con Enyan, nel finale risponde Bubas poi ai supplementari è decisivo Di Noia
Doccia fredda per la Fidelis Andria al "Degli Ulivi": il Francavilla vince 0-1 al 92' Doccia fredda per la Fidelis Andria al "Degli Ulivi": il Francavilla vince 0-1 al 92' Quando il pareggio sembrava scritto, un clamoroso errore difensivo regala la vittoria alla squadra di Taurino
Catania è ancora tabù per la Fidelis Andria: biancazzurri sconfitti 2-0 Catania è ancora tabù per la Fidelis Andria: biancazzurri sconfitti 2-0 Decide la doppietta di Sipos nel primo tempo sfruttando due errori difensivi
Catania-Fidelis Andria, Panarelli: «Gara molto difficile, guai a pensare alle loro difficoltà» Catania-Fidelis Andria, Panarelli: «Gara molto difficile, guai a pensare alle loro difficoltà» I biancazzurri saranno di scena allo stadio "Massimino" domani sera per la 2^ giornata del campionato di Serie C
Calciomercato, la Fidelis Andria chiude con l'arrivo dell'attaccante Giacomo Tulli Calciomercato, la Fidelis Andria chiude con l'arrivo dell'attaccante Giacomo Tulli Proveniente dalla Feralpisalò, ha disputato oltre 350 gare tra i professionisti con alcune parentesi in Serie B
Ufficiali altri due colpi per la Fidelis Andria: ecco il difensore De Marino e il mediano Bordin Ufficiali altri due colpi per la Fidelis Andria: ecco il difensore De Marino e il mediano Bordin I due calciatori arrivano rispettivamente da Venezia e Spezia
Fidelis Andria, colpo per la porta: dal Parma ecco Andrea Dini Fidelis Andria, colpo per la porta: dal Parma ecco Andrea Dini Nella seconda parte della scorsa stagione ha giocato a Padova raggiungendo la finale play-off
Serie C, pareggio all'esordio per la Fidelis Andria: 1-1 contro la Juve Stabia Serie C, pareggio all'esordio per la Fidelis Andria: 1-1 contro la Juve Stabia Al vantaggio biancazzurro di Casoli risponde Bentivegna
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.