Luigi Panarelli, allenatore Fidelis Andria. <span>Foto Antonio D'Oria</span>
Luigi Panarelli, allenatore Fidelis Andria. Foto Antonio D'Oria
Calcio

Catania-Fidelis Andria, Panarelli: «Gara molto difficile, guai a pensare alle loro difficoltà»

I biancazzurri saranno di scena allo stadio "Massimino" domani sera per la 2^ giornata del campionato di Serie C

Vigilia della seconda giornata del campionato di Serie C, girone C: prima gara fuori casa per la Fidelis Andria che fa visita al Catania, con l'obiettivo di dare continuità al buon pareggio della scorsa settimana contro la Juve Stabia all'esordio. Gli etnei hanno perso 3-0 a Monopoli nel primo turno ma questo risultato, né le difficoltà societarie dei rossoblù, autorizzano a pensare che la trasferta in Sicilia possa essere agevole. Otto i precedenti fra le due compagini in terra etnea: la Fidelis non ha mai vinto, ottenendo solo due pareggi. L'ultimo confronto risale alla stagione 2017/18 sempre in Serie C, 1-0 per il Catania con rete di Lodi nel finale.

Nella conferenza stampa della vigilia, il tecnico biancazzurro Gigi Panarelli ha fatto un bilancio sul mercato in entrata: «Colgo l'occasione per ringraziare la società, che ha operato su obiettivi ben precisi per cercare di portare ad Andria giocatori congeniali al nostro calcio. Sono soddisfatto, anche se adesso c'è da valutare la condizione fisica che dobbiamo migliorare attraverso il lavoro e il completamento della preparazione. Abbiamo una rosa omogenea sia numericamente che nei ruoli, se ci sarà totale predisposizione da parte dei calciatori allora potremo dire la nostra in questo campionato. Dobbiamo fare tesoro degli aspetti positivi emersi contro la Juve Stabia e migliorare le cose negative, avendo maggiore attenzione nelle situazioni come quella in cui abbiamo subito gol. Ce la giochiamo a viso aperto con tutti, ma preferiamo che gli avversari ci facciano gol per merito loro e non per demerito nostro».

L'analisi della gara con il Catania: «Non dobbiamo avere in testa le loro difficoltà, il risultato della prima giornata può essere bugiardo ed è dovuto a mille particolari. Sarà una gara molto difficile in un campo blasonato contro un avversario altrettanto importante: diversi calciatori hanno disputato la Serie B fino a qualche anno fa. Non dobbiamo illuderci perché faremmo un grandissimo errore: sappiamo di affrontare una squadra tosta e ben messa in campo, che gioca con gli effettivi da un paio di anni e non è un aspetto di poco conto. Loro vorranno riscattarsi davanti al proprio pubblico, noi non andiamo a fare una passeggiata: rispettiamo l'avversario ma cercheremo di giocare una partita degna».

In conferenza c'è anche il difensore Francesco Fontana, riconfermato dopo l'ottima scorsa stagione in Serie D: «Immaginavo che la Serie C potesse avere una notevole differenza tecnica rispetto alla D, ma noi non siamo stati da meno e ci siamo giocati le nostre carte dimostrando di poter affrontare chiunque. È stato bellissimo giocare con tutto quel pubblico a sostenerci, dal vivo mi è piaciuto tantissimo. In questo campionato affronteremo tanti giocatori di categoria superiore, ma non dobbiamo spaventarci bensì mettere in campo le nostre migliori qualità. Catania? Anche se è in difficoltà rimane una squadra blasonata con giocatori di qualità: dobbiamo stare attenti e non farci illudere dal risultato di domenica scorsa».
  • Fidelis Andria
Altri contenuti a tema
Risoluzione consensuale con Francesco Fontana. Il saluto della Fidelis Risoluzione consensuale con Francesco Fontana. Il saluto della Fidelis Tutta la famiglia Fidelis augura a Fontana le migliori fortune per il suo futuro professionale
La Fidelis Andria ritrova la vittoria dopo cinque gare: Turris battuta 1-0 La Fidelis Andria ritrova la vittoria dopo cinque gare: Turris battuta 1-0 Decide una rete di Venturini nel primo tempo. Gara di sofferenza per i federiciani che strappano tre punti importantissimi
Rimonta Taranto e Fidelis Andria nuovamente ko: allo "Iacovone" è 2-1 per gli ionici Rimonta Taranto e Fidelis Andria nuovamente ko: allo "Iacovone" è 2-1 per gli ionici Vantaggio biancazzurro firmato da Sabatino ma i rossoblù ribaltano tutto con Saraniti e Santarpia
Una buona Fidelis Andria ferma l'Avellino sul pareggio: 1-1 al "Degli Ulivi" Una buona Fidelis Andria ferma l'Avellino sul pareggio: 1-1 al "Degli Ulivi" Succede tutto in due minuti: al vantaggio ospite di De Francesco risponde Benvenga
Fidelis Andria, mister Ginestra si presenta: «Possiamo divertirci ma bisogna lavorare sodo» Fidelis Andria, mister Ginestra si presenta: «Possiamo divertirci ma bisogna lavorare sodo» Il nuovo tecnico prende il posto di Gigi Panarelli: stesso avvicendamento nel 2017 ad Altamura
Ciro Ginestra è il nuovo allenatore della Fidelis Andria Ciro Ginestra è il nuovo allenatore della Fidelis Andria Il tecnico ex Bisceglie, Casertana e Picerno esordirà domenica nella sfida contro l'Avellino al "Degli Ulivi"
La Fidelis Andria ha deciso: esonerato il tecnico Panarelli La Fidelis Andria ha deciso: esonerato il tecnico Panarelli La decisione arriva dopo gli ultimi risultati negativi. Dirigenza al lavoro per il sostituto
Fidelis Andria, la scossa non arriva: terza sconfitta consecutiva, il Potenza vince 2-0 Fidelis Andria, la scossa non arriva: terza sconfitta consecutiva, il Potenza vince 2-0 Decidono le reti di Costa Ferreira e Coccia nel secondo tempo. Quattro legni colpiti dai lucani
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.