Esami visivi rinviati: come fare?. <span>Foto Riccardo Di Pietro</span>
Esami visivi rinviati: come fare?. Foto Riccardo Di Pietro
Non perdiamoci di vista

Esami visivi rinviati: come fare?

Consulto gratuito online per capire cosa sta accadendo alla tua vista e salvarla

Il questo periodo di emergenza da virus Covid19 sono state annullate e rinviate a data da destinarsi quasi tutte le visite per esaminare la vista, come abbiamo già detto tantissime volte però, deficit visivi o l'insorgenza di patologie oculari improvvise sono un campanello d'allarme sullo stato di salute generale di ognuno di noi. Quindi, come fare se improvvisamente si avverte un "calo" della vista o un problema agli occhi?

Per rispondere a questa domanda dobbiamo porci dei quesiti per capire quanto è grave e urgente il nostro problema. Ormai appena si avverte un sintomo o un malessere si prova a interrogare il web per capire che cosa sta accadendo al nostro corpo, e solo dopo si consulta il medico: questo accade anche per la vista; è chiaro che fare una ricerca di questo tipo non va a sostituire un consulto con un professionista del settore, ma in questi giorni può esserci d'aiuto anche uno strumento come il web per individuare il problema e descriverlo al professionista della visione, comunicando quanti più dettagli possibili, in modo tale da riuscire a identificare tempestivamente e agire. A questo proposito, in questi giorni di emergenza, in qualità di Optometrista Contattologo offrirò il mio supporto professionale gratuitamente a chiunque ne avesse bisogno (in fondo all'articolo i recapiti).

Dobbiamo dapprima chiederci se abbiamo un dolore o un fastidio fisico o se il problema è insito nella visione. Per esempio se abbiamo notato che la nostra visione è sfocata, oppure un iperemia o arrossamento della parte bianca dell'occhio (sclera), oppure ancora una secrezione eccessiva o anomala presente sulla congiuntiva o sulla rima palpebrale inferiore.

Il fenomeno più comune che possiamo riscontrare con grande facilità è la visione offuscata, ovvero la perdita di nitidezza delle immagini osservate e l'incapacità di distinguerne i dettagli più sottili. Può riguardare uno o entrambi gli occhi e può presentarsi in diverse forme. Può ad esempio riguardare solo gli oggetti vicini o solo quelli lontani, ma in casi più severi può anche creare problemi nella quotidianità limitando fortemente l'autonomia di chi ne soffre. È molto importante, dunque, non sottovalutare questo "segnale", poiché potrebbe essere una semplice ametropia non corretta (miopia, ipermetropia o astigmatismo) o qualcosa di più serio e rischioso come: blefarite, diabete, cataratta, cefalea, herpes zoster oftalmico, cheratocono, degenerazione maculare, calazio, distacco della retina, emicrania, glaucoma, pterigio, retinite pigmentosa, retinopatia diabetica, sclerosi multipla, sindrome dell'occhio secco, strabismo, toxoplasmosi, ulcera corneale, ecce cc. Queste sono solo alcune delle cause che possono provocare la visione sfocata o offuscata, alcune riguardano il sistema visivo altre invece sono patologie che interessano altri organi. Come abbiamo detto tante volte nel corso delle puntate di questa rubrica, dallo stato di salute degli occhi si può capire lo stato di salute di praticamente tutto il corpo. Dato che gli occhi sono uno dei primi organi che ne risentono. Detto ciò, ovviamente il trattamento della visione offuscata dipende totalmente dalla sua causa. I difetti di rifrazione come miopia, ipermetropia o astigmatismo possono essere corretti usando delle lenti da vista.

È sempre utile rivolgersi tempestivamente allo specialista se si nota questo tipo di sintomo, se il problema degenera improvvisamente è meglio invece contattare il pronto soccorso specialmente se è associato a problemi come visione doppia, sensazione di pressione sugli occhi, comparsa di macchie scure o dolore improvviso e arrossamento degli occhi.

Contattami con un messaggio sul mio profilo Facebook Angela Di Pietro o sulla pagina del mio studio Studio Ottico Di Pietro.
  • Ottica e Optometria
Altri contenuti a tema
Occhi rossi e doloranti a causa del trucco: cosa fare Occhi rossi e doloranti a causa del trucco: cosa fare Prurito, arrossamento, lacrimazione, fotofobia: le reazioni allergiche al make up
Occhio pigro: occhio e cervello elaborano “male” l'input visivo Occhio pigro: occhio e cervello elaborano “male” l'input visivo L’ambliopia è volgarmente l’occhio pigro: chi e quando colpisce
Miopia e occhiali piccoli: perché? Miopia e occhiali piccoli: perché? Torna il trend anni 90: montature piccole e squadrate perfette per la miopia
A Natale dona i tuoi occhiali usati in beneficenza A Natale dona i tuoi occhiali usati in beneficenza Dopo il grande successo riscosso lo scorso anno, torna la raccolta di Occhiali Usati da donare in beneficenza
Giornata Mondiale del Diabete: l’esame visivo può salvare la vista Giornata Mondiale del Diabete: l’esame visivo può salvare la vista Retinopatia e glaucoma le prime due cause di cecità nel mondo dovute alle complicanze del diabete
Smartworking e i danni alla vista Smartworking e i danni alla vista Questo nuovo modo di svolgere il proprio lavoro può essere dannoso per la vista a causa della postura
Cioccolato: la cura per gli occhi Cioccolato: la cura per gli occhi Il cioccolato fornisce vitamina A, importante per la prevenzione della degenerazione maculare
Ottobre: guarda che è importante Ottobre: guarda che è importante Fare prevenzione visiva con un esame o uno screening all’anno può salvare i nostri occhi
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.