Da cosa dipende il colore degli occhi?. <span>Foto Riccardo Di Pietro</span>
Da cosa dipende il colore degli occhi?. Foto Riccardo Di Pietro
Non perdiamoci di vista

Da cosa dipende il colore degli occhi?

Scopriamo il fenomeno degli occhi “diversi” di David Bowie e cos’è l’iride

Per la copertina di oggi abbiamo scomodato un personaggio eclettico e unico allo stesso tempo, mito indiscusso della musica rock, il Duca Bianco: David Bowie. Famosissimo per il suo talento musicale (tra gli altri), era ed è l'emblema del trasformismo grazie alla sua natura poliedrica e camaleontica che lo portò a reinventare nel tempo il proprio stile e la propria immagine… una sola cosa lo rendeva ancora più unico, una sorta di marchio di fabbrica: i suoi occhi.

Se guardiamo la foto a fondo pagina, notiamo il suo sguardo magnetico, l'occhio destro azzurro e il sinistro quasi nero. I suoi occhi apparivano diversi "grazie" a un cazzotto ricevuto all'età di 15 anni; a causa di questo pugno l'occhio sinistro fu colpito da midriasi permanente, ovvero la paralisi del nervo costrittore della pupilla, che non riesce più a effettuare il movimento di apertura e chiusura e quindi a dosare la quantità di luce che può entrare nell'occhio.

Bisogna fare attenzione a non confondere l'eterocromia con l'anisocoria (differente dimensione tra le due pupille legata ad una dilatazione anormale); le iridi del Duca Bianco non erano iridi di colore diverso: l'eterocromia è la caratteristica somatica, appunto, del colore differente delle due iridi; questo fenomeno interessa sia l'uomo che alcuni animali.

La scorsa settimana abbiamo iniziato un piccolo viaggio per scoprire cosa c'è nell'occhio umano e come funziona, oggi partendo dallo spunto su David Bowie vediamo cosa è l'iride e qual è la sua funzione.

L'iride è la sottile membrana che determina il colore degli nostri occhi, deriva dal Latino "iris", che significa "arcobaleno". Per capire come funziona l'iride lo potremmo paragonare al diaframma di una macchina fotografica: ha lo specifico compito di dosare la quantità di luce che penetra all'interno dei nostri occhi, regolando l'ampiezza della pupilla in base alla luminosità dell'ambiente circostante; quindi l'iride non ha solo una funzione estetica.

Per quanto riguarda il colore degli occhi, esso è determinato principalmente dalla quantità di melanina e dal tipo di pigmento dell'iride. Gli occhi con iridi più scure hanno un elevata quantità di melanina e pigmentazione, gli occhi chiari hanno una bassa concentrazione di melanina fino ad arrivare agli occhi albini che appaiono rossi ma in realtà hanno una carente o addirittura assente pigmentazione e/o melanina, cosicché si rendere visibile la retina e i vasi sanguigni dell'occhio.
Da cosa dipende il colore degli occhi?Da cosa dipende il colore degli occhi?
  • Ottica e Optometria
Altri contenuti a tema
Occhio pigro: l’arma più efficace è la prevenzione Occhio pigro: l’arma più efficace è la prevenzione Ambliopia: quando occhio e cervello elaborano in modo anomalo l'input visivo
Occhio alla schiena: assumere una postura corretta per vederci meglio Occhio alla schiena: assumere una postura corretta per vederci meglio La postura comporta la perdita di visus e la visione influenza la postura scorretta per cercare di “autocorreggersi”
Fioriscono le allergie e gli occhi lacrimano Fioriscono le allergie e gli occhi lacrimano Con l’arrivo della primavera tornano i pollini e le allergie che colpiscono una persona su due
Estate 2019: gli occhiali must have Estate 2019: gli occhiali must have In passerella i nuovi trend per l’accessorio che caratterizza il look e protegge gli occhi dai raggi UV
Perché non vedo bene con gli “occhiali da vicino”? Perché non vedo bene con gli “occhiali da vicino”? Quando insorge la presbiopia un paio di occhiali non basta più
Quando “vedere” i dieci decimi non basta più Quando “vedere” i dieci decimi non basta più Raggiungere la massima acuità visiva che l’occhio può esprimere, può aiutarci a cogliere prima i segnali di una patologia
Illusioni ottiche: com’è che si genera l’inganno Illusioni ottiche: com’è che si genera l’inganno Le illusioni ottiche riescono a trarre in inganno l’apparato visivo a “causa” del cervello
Come vedono i cani? Come vedono i cani? Cani e gatti non vedono in bianco e nero come spesso si pensa ma hanno una visione diversa dei colori
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.