albero si schianta a Montegrosso sulla strada per Castel del Monte
albero si schianta a Montegrosso sulla strada per Castel del Monte
Cronaca

Vento forte: albero si schianta a Montegrosso sulla strada per Castel del Monte, rami caduti in zone della città

Gran lavoro per Vigili del fuoco e Polizia locale. Per fortuna non si lamentano feriti

Giornate di intenso lavoro per Vigili del fuoco del comando provinciale di Barletta e della Polizia Locale di Andria, che tra sabato 4 e domenica 5 novembre, a causa delle forti raffiche di vento che si sono abbattute sul nostro territorio, sono intervenuti in numerose situazioni di pericolo, che per fortuna non hanno causato danni alla persone.

Rami di alberi, come anche alcuni tabelloni pubblicitari, segnali stradali sono o caduti o si sono pericolosamente piegati nell'abitato, creando non poco pericolo per la pubblica incolumità.

La situazione più grave si è registrata a Montegrosso, dove nella mattinata di domenica degli alberi sono caduti uno sulla provinciale 43 che collega il borgo rurale a Castel del Monte ed un altro su dei cavi di una linea elettrica. Intervento di messa in sicurezza che è durato alcune ore, da parte di Vigili del Fuoco, personale Enel e Polizia locale.

Questa mattina, lunedì 6 novembre, ci saranno dei sopraluoghi in alcune scuole cittadine, dove si sono registrate delle cadute di grossi rami.
albero si schianta a Montegrosso sulla strada per Castel del Montealbero si schianta a Montegrosso sulla strada per Castel del Montealbero si schianta a Montegrosso sulla strada per Castel del Monte
  • Comune di Andria
  • montegrosso
  • forte vento
Altri contenuti a tema
“Rassegna teatrale in vernacolo”: pubblicata la manifestazione di interesse “Rassegna teatrale in vernacolo”: pubblicata la manifestazione di interesse Il Comune di Andria intende raccogliere tutte le manifestazioni di interesse
Ciclovia urbana: conferenza stampa per illustrare il progetto Ciclovia urbana: conferenza stampa per illustrare il progetto In programma oggi, giovedì 22 febbraio presso la sala giunta di Palazzo di Città
UdC Andria: «Il Comune renda nota la possibilità di sottoscrivere alcune iniziative di legge popolare» UdC Andria: «Il Comune renda nota la possibilità di sottoscrivere alcune iniziative di legge popolare» Riguardano lo stop all’indottrinamento gender nelle scuole, il diritto alla libertà di pagamento in contanti e quello all’autoproduzione del cibo
Fratelli d'Italia Andria: "L’area del cantiere dell’interramento continua ad avere livelli molto alti di inquinamento" Fratelli d'Italia Andria: "L’area del cantiere dell’interramento continua ad avere livelli molto alti di inquinamento" Commissario cittadino dott. Sabino Napolitano: "dall’amministrazione Bruno solo parole, parole e parole!"
Il Comune avvia la bonifica di 42 siti sparsi sul territorio cittadino Il Comune avvia la bonifica di 42 siti sparsi sul territorio cittadino Assessore alla Qualità della Vita, Losappio: “Aggravio delle spese pubbliche”
Addario (Pd): "Per il nuovo ospedale di Andria arrivano le prime certezze" Addario (Pd): "Per il nuovo ospedale di Andria arrivano le prime certezze" A giugno nuovo accordo di programma tra Governo e Regione. La Asl Bt entro l’estate indizione gara di esecuzione sul 1° livello di progettazione
Tra centro storico e contrade rurali, Andria ed il suo territorio invasi dai rifiuti Tra centro storico e contrade rurali, Andria ed il suo territorio invasi dai rifiuti Davanti alla chiesa di San Domenico come in contrada Coppe, esempi di degrado che avviliscono l'intera comunità
Il centro Zenith, a proposito delle scritte inneggianti il nazismo nella nostra città Il centro Zenith, a proposito delle scritte inneggianti il nazismo nella nostra città Le parole del responsabile del sodalizio, prof. Antonello Fortunato
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.