Unitalsi Processione Andria
Unitalsi Processione Andria
Associazioni

Unitalsi Andria: 50 anni fa la nascita della sezione cittadina

Disabilità, assistenza e servizio: l'associazione si occupa di 250 ammalati. Una volontaria: «Ogni sorriso è la forza di affrontare la nostra vita»

Meno di dieci giorni fa le celebrazioni delle nozze d'oro di una delle associazioni più antiche presenti nella Città di Andria. La sezione cittadina dell'Unitalsi, infatti, ha compiuto 50 anni ed ha festeggiato con celebrazioni laiche e religiose per rinnovare lo spirito di accoglienza e servizio della propria storia. Attualmente l'Unitalsi andriese conta oltre cento soci, si occupa di circa 250 ammalati ed è una delle venti sottosezioni pugliesi.

L'Unitalsi, poi, ha un legame particolare con il Santuario Mariano di Lourdes che è la meta privilegiata dei propri pellegrinaggi ma non l'unica. La fondazione dell'associazione a livello nazionale è avvenuta nel 1903 ad opera di Giovanni Battista Tomassi, un ragazzo poco più che ventenne, affetto da una grave forma di artrite deformante irreversibile che lo costringeva in carrozzella da quasi dieci anni. L'Unitalsi, infatti, si occupa principalmente di disabilità: «Al centro della nostra storia c'è la carità vissuta come servizio gratuito dagli oltre centomila aderenti, uomini, donne, bambini, sani, ammalati, disabili, senza distinzione di età, cultura, posizione economica, sociale e professionale - ci dice Franco Scarabino, Presidente della sezione cittadina - quando quarant'anni fa ho aderito all'associazione la disabilità era vista come una piaga e quasi una vergogna. Ora la disabilità è rispettata maggiormente ed il nostro compito è quello di proseguire nell'opera di aiuto e di integrazione».

I progetti sono ambiziosi e li immagina perfettamente lo stesso Presidente, Franco Scarabino, ai nostri microfoni, ma una testimonianza ricca di significato è anche quella di una volontaria, Gilda Lampo: «Gli ammalati ti arricchiscono tantissimo, ogni loro sorriso è la forza di affrontare la nostra vita con grande coraggio e determinazione».
Carico il lettore video...
    © 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.