Pronto Soccorso
Pronto Soccorso
Cronaca

Salvato dai sanitari del "Bonomo" dopo essere stato ferito durante una lite per futili motivi

Il grave episodio è avvenuto ieri a Canosa di Puglia. Adesso il 31enne è stato trasportato al Policlinico di Bari

Lite in strada per rumori molesti tra due agricoltori. Arrestato un 61enne per tentato omicidio nei confronti di un 31enne che è stato salvato ieri mattina dai sanitari del "Lorenzo Bonomo" di Andria.

Sfiorata la tragedia ieri mattina a Canosa di Puglia. I Carabinieri della locale Stazione sono intervenuti in Via Carlo Alberto a seguito di una lite avvenuta tra due agricoltori. Personale del 118 immediatamente intervenuto soccorreva la vittima un 31enne, poco prima aggredito da un vicino di casa il quale, utilizzando una zappa, lo aveva colpito violentemente alla testa facendolo cadere al suolo. Il giovane si era lamentato con il 61enne perché infastidito dal rumore del compressore utilizzato dallo stesso per effettuare alcuni lavori presso la sua abitazione.

Il malcapitato, in condizioni gravi, veniva trasportato con urgenza dapprima presso l'ospedale di Andria e poi ricoverato al Policlinico di Bari. Solo per un caso si è salvato con una prognosi di guarigione di 25 giorni, salvo complicazioni.

I Carabinieri dopo aver accertato i fatti e sequestrato il corpo contundente, identificavano l'aggressore in un agricoltore incensurato 61enne del luogo, il quale, dopo le formalità di rito, su disposizione della competente Autorità giudiziaria, veniva sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.
  • Ospedale Bonomo
  • Carabinieri
  • pronto soccorso bonomo
Altri contenuti a tema
Incendiata a Corato la villa di un carabiniere in servizio ad Andria. Sul muro la scritta: "Ti devo ammazzare" Incendiata a Corato la villa di un carabiniere in servizio ad Andria. Sul muro la scritta: "Ti devo ammazzare" La notizia è stata diffusa stamane da "La Gazzetta del Mezzogiorno"
Cerimonia commemorativa ad Andria per i Caduti nella strage di Nassirya Cerimonia commemorativa ad Andria per i Caduti nella strage di Nassirya Iniziativa della locale Associazione Nazionale Carabinieri lunedì 12 novembre p.v.
Il Lgt. Aiello promosso al grado di Sottotenente dei Carabinieri Il Lgt. Aiello promosso al grado di Sottotenente dei Carabinieri Lascia la guida della Stazione di Andria dell'Arma. Adesso lo attende il corso di sei settimane a Roma
Ritrovato in buone condizioni 50enne andriese scomparso il 2 novembre Ritrovato in buone condizioni 50enne andriese scomparso il 2 novembre L'uomo è stato notato da una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile di Venosa
Due ladri d'auto andriesi in trasferta arrestati tra Trani e Barletta, mentre altri due sono ricercati Due ladri d'auto andriesi in trasferta arrestati tra Trani e Barletta, mentre altri due sono ricercati E' accaduto nel tardo pomeriggio. L'epilogo nei pressi di contrada Boccadoro
Scoperto camion rubato e auto cannibalizzate in contrada Pandolfelli Scoperto camion rubato e auto cannibalizzate in contrada Pandolfelli Intervento questa mattina dei Carabinieri che sono alla ricerca di trattori che stanno sversando sansa su terreni agricoli
Sventato tentativo di furto di trasformatori di corrente elettrica in contrada Femmina morta Sventato tentativo di furto di trasformatori di corrente elettrica in contrada Femmina morta E' accaduto poco dopo la mezzanotte. Tempestivo intervento dell'IVRI e dei Carabinieri
Caso Cucchi: ad Andria il carabiniere Riccardo Casamassima Caso Cucchi: ad Andria il carabiniere Riccardo Casamassima Appuntamento domenica 4 novembre, alle ore 19 presso l'auditorium "Mons. G. DI Donna"
© 2001-2018 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.