regione puglia
regione puglia
Bandi e Concorsi

Ritorno al Futuro 2013: ecco la V edizione

Il bando regionale per garantire l'alta formazione. Presentata oggi dagli assessori Sasso e Minervini

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Presentata la V edizione del bando regionale Ritorno al Futuro. La Regione Puglia concederà ai vincitori 7.500 per corsi di studio da svolgere in Puglia o nei territori delle province limitrofe di Avellino, Benevento, Potenza, Matera e Campobasso, 15.000 euro ai beneficiari di corsi di studio da svolgere in altre regioni del territorio nazionale e 25.000 per i corsi di studio all'estero.

Possono presentare domanda di finaznziamento alla borsa di studio i soggetti nati successivamente alla data del 25/07/1978 oppure, nel caso di soggetti diversamente abili, i nati successivamente alla data del 25/07/1976 e che, alla data di scadenza dell'Avviso risultino inoccupati o disoccupati, iscritti alle liste anagrafiche di uno dei Comuni pugliesi da almeno 2 anni oppure, purchè nati in Puglia, che abbiano trasferito la propria residenza altrove da non più di 5 anni. Possono essere finanziati gli interventi di formazione per i quali è prevista la conclusione, compreso l'eventuale esame finale entro il 31 luglio 2015.

I richiedenti devono inoltre essere in possesso di diploma di laurea o di laurea triennale o di laurea magistrale. Requisito essenziale è un reddito familiare non superiore ai 30.000,00 euro sulla base dell'indicatore ISEE 2012, relativo all'annualità fiscale 2011. In nessun caso saranno accolte richieste di borsa da soggetti che hanno già ricevuto borse di studio post lauream erogate dalla Ragione Puglia. I soggetti in possesso dei requisiti potranno presentare istanza di candidatura a partire dalle ore 14,00 del 30/07/2013 esclusivamente in via telematica accedendo all'indirizzo http://pianolavoro.regione.puglia.it nella sezione Ritorno al Futuro 2013.

La procedura on line sarà disponibile sino alle 14.00 del 20/09/2013.
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.