Rigenerazione urbana
Rigenerazione urbana
Bandi e Concorsi

Rigenerazione urbana: la Regione finanzia candidatura del Comune di Andria per 5 mln di euro

La nostra città si è posizionata al 12° posto in graduatoria su 83 proposte

La Regione Puglia ha approvato nei giorni scorsi la graduatoria delle candidature per il Bando Pubblico per la rigenerazione urbana.

Il Comune di Andria aveva partecipato con la proposta di Strategia Integrata di Sviluppo Urbano Sostenibile (SISUS) relativa all'Ambito del Centro Storico denominata: RI_Pensiamo il centro Storico.

La proposta progettuale della Città di Andria è risultata vincente, posizionandosi al 12° posto in graduatoria su 83 proposte ritenute ammissibili per un finanziamento complessivo di 5 milioni di euro.

Come evidenzia il Sindaco, Nicola Giorgino, che ha voluto la partecipazione di Andria al Bando, «dopo il progetto Centrare le periferie che è stato finanziato in ambito nazionale, l'attenzione dell'Amministrazione si è concentrata sul Centro Storico con la sua valenza di carattere storico e testimoniale ma anche con le fragilità di carattere fisico e sociale che meritano attenzione, riflessione, studio e partecipazione da parte dei cittadini, ottenendo con la proposta presentata un evidente riconoscimento relativo proprio all'approccio adottato di tipo inclusivo e partecipativo».

La Strategia individuata, ha come obiettivo la rivitalizzazione del nucleo antico, rimuovendo l'abbandono e il degrado di alcune parti di esso, anche attraverso l'insediamento di giovani e nuovi nuclei familiari, attraverso forme nuove di abitare (co‐housing) e di lavorare (co‐working).

Le zone di intervento interesseranno un'ampia area che va da Piazza Duomo, il mercato del pesce, verso Fravina, Largo Giannotti e San Domenico.

L'idea è quella di trasformare il cantiere in una sorta di 'bottega' di tipo rinascimentale – una Scuola Cantiere dove 'arti e mestieri' convivano con l'impegno di creare e diffondere cultura del restauro. Per rendere concreta l'attivazione della Scuola-Cantiere è stata formalizzata un'intesa con i sindacati confederati e di categoria, l'associazione industriali edili, il centro studi dell'ANCE, Cerset, e l'ente di formazione FORMEDIL-BARI, nonché con la Banca di Andria di Credito Cooperativo, per le attività correlate.

Con la Diocesi di Andria è stato formalizzata un'intesa per l'affidamento in gestione di aree per l'inclusione sociale alle Parrocchie di San Nicola e San Francesco e per l'attivazione di un Percorso di Cittadinanza Attiva da parte della Biblioteca Diocesana san Tommaso d'Aquino.

«Evidentemente, - riferisce l'Assessore alla Pianificazione, Rosangela Laera, - la vision del nostro Centro Storico, strettamente correlata con la complessa e articolata realtà urbana di Andria, è risultata vincente. Infatti si è trattato di un approccio innovativo che non prevedeva la tradizionale presentazione di progetti puntuali di opere pubbliche. A questo molti di noi non erano abituati ed il percorso partecipativo è stato animato e molto dibattuto, ma evidentemente lo sguardo al passato (che ha suscitato molte perplessità) è risultato vincente.

Quindi, come già affermato dal Sindaco, ri_pensiamo con serenità ad un Centro Storico non solo luogo di svago ma popolato da giovani dediti ad attività di lavoro innovativo e condiviso, a nuove forme di abitare tese anche ad accogliere le nuove povertà e con l'occasione - conclude Laera - ringraziamo tutti i partner, i cittadini, le categorie professionali e tutti coloro che hanno contribuito al raggiungimento di questo importante obiettivo».
Rigenerazione urbana logo
  • Comune di Andria
Altri contenuti a tema
Vincenzo Coratella (M5S): "Il nuovo regolamento per i dehors del comune di Andria è un gran pasticcio!" Vincenzo Coratella (M5S): "Il nuovo regolamento per i dehors del comune di Andria è un gran pasticcio!" Post e video accompagnano l'approvazione del regolamento sui dehors avvenuta ieri sera in consiglio comunale
A causa del pre dissesto, il Comune non paga l'affitto dei locali dell'ufficio del Lavoro A causa del pre dissesto, il Comune non paga l'affitto dei locali dell'ufficio del Lavoro Mirko Malcangi, Segr. Prov GD Bat "Ad Andria il Reddito di cittadinanza rischia di non partire"
Vigile di prossimità ad Andria: il report degli interventi eseguiti nel mese di dicembre Vigile di prossimità ad Andria: il report degli interventi eseguiti nel mese di dicembre Non solo controllo del traffico e dell'ordine pubblico, ma anche attività per il contrasto all'abbandono dei rifiuti
Andria, crisi olivicola: convocato il Consiglio Comunale in seduta straordinaria Andria, crisi olivicola: convocato il Consiglio Comunale in seduta straordinaria Previsto per domani, mercoledì 23 gennaio, alle ore 18.30
Faraone (M5S): "Ecco tutte le opere mai fruite dai cittadini di Andria, malgrado ciò che dice l'assessore all'ovvietà" Faraone (M5S): "Ecco tutte le opere mai fruite dai cittadini di Andria, malgrado ciò che dice l'assessore all'ovvietà" Un post sulla pagina fb della consigliera comunale pentastellata, elenca le opere mai realmente utilizzate. Il VIDEO
Piano Anticorruzione del Comune: suggerimenti arrivano dalla politica e dalla società civile Piano Anticorruzione del Comune: suggerimenti arrivano dalla politica e dalla società civile Il contributo dalla consigliera comunale Daniela Di Bari e da Shady Alizadeh
E' scontro sul regolamento dehors, ass. Matera contro M5S: "Utile ogni pretesto per non votare" E' scontro sul regolamento dehors, ass. Matera contro M5S: "Utile ogni pretesto per non votare" Alla vigilia del consiglio comunale che dovrà discutere e votare la proposta di regolamento, lo scontro politico si infiamma
Miscioscia (Noi con Salvini): "Sulla presa di posizione circa il Decreto Sicurezza non so se ridere o piangere" Miscioscia (Noi con Salvini): "Sulla presa di posizione circa il Decreto Sicurezza non so se ridere o piangere" "Una contestazione contro Giorgino solo strumentale e distorta per polemizzare sul piano politico"
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.