cartelli per invitare i cittadini ad un maggior decoro
cartelli per invitare i cittadini ad un maggior decoro
Vita di città

Rifiuti abbandonati in città: adesso anche cartelli per invitare i cittadini ad un maggior decoro

In via Duca degli Abruzzi appello dei residenti a non lasciare rifiuti nei pressi delle proprie abitazioni

Purtroppo l'inciviltà non va in vacanza. Ne sanno qualcosa molti residenti delle strade cittadine, stanchi di veder ridotti gli spazi prospicienti le proprie abitazioni, in discariche a cielo aperto o vespasiani per animali da compagnia.

In via Duca degli Abruzzi, un grande complesso condominiale ha pensato bene, dopo aver provveduto a risanare un muro situato in un area aperta al pubblico, di fronte ad un grande marciapiede, di affiggere dei cartelli in cui fa appello al decoro dei cittadini, chiedendo di non abbandonare rifiuti vari. Detta zona è stata adesso fornita di un sistema di telecamere che dovrebbe fungere da deterrente per qualche impavido imbecille.

Ma questa situazione purtroppo è comune anche ad altre zone della città. Ormai cartelli che richiamano i passanti ad un maggiore rispetto del decoro urbano e della pubblica igiene stanno comparendo un pò ovunque. Oltre all'abbandono dei sacchetti ricolmi di rifiuti nelle nostre campagne, si sta diffondendo tale pratica anche nelle strade urbane e, con il caldo che incombe non è certo un bello spettacolo sentire quella puzza che aleggia per la via, in attesa che il giorno dopo qualcuno degli addetti alla raccolta urbana li porti via, se non prima che qualche cane randagio abbia fatto nel frattempo un lauto banchetto.

In via Firenze invece, la cattiva abitudine di alcuni padroni degli amici a quattro zampe ha portato molti condomini, in primis gli esercenti di alcune delle attività commerciali, a chiedere decoro quando portano a passeggio i quattro zampe. Infatti oltre alla raccolta delle deiezioni, è d'obbligo essere muniti di bottiglie d'acqua per pulire le deiezioni liquide da strade e marciapiedi.

Una pessima ed incivile abitudine che è tra l'altro sanzionata da una apposita ordinanza sindacale che prevede, infatti, multe salate per tutti i padroni di cani che non provvedono a pulire dove il proprio fedele amico ha sporcato.

Solo che come spesso accade nella nostra città manca il deterrente dei controlli: da quanto ci risulta è da tempo che la Polizia Locale non effettua questo tipo di attività, che andrebbe fatta soprattutto alle prime ore del mattino, quando è facile incontrare tanti proprietari di cani, sistemati di tutto punto meno che di paletta e di relativa bottiglietta d'acqua.
cartelli per invitare i cittadini ad un maggior decorocartelli per invitare i cittadini ad un maggior decoro
  • Raccolta Differenziata
  • Rifiuti
  • polizia municipale andria
  • Cani randagi
  • polizia locale
Altri contenuti a tema
Agente della Polizia Locale affronta libero dal servizio due persone che si stavano picchiando selvaggiamente Agente della Polizia Locale affronta libero dal servizio due persone che si stavano picchiando selvaggiamente E' accaduto nei giorni scorsi nella centralissima via Perugia. Il plauso del Comandante Zingaro
Da lunedì 28 ottobre lavori di pulizia al tratto urbano del canale Ciappetta Camaggio Da lunedì 28 ottobre lavori di pulizia al tratto urbano del canale Ciappetta Camaggio L'intervento sarà effettuato dal personale della Soc. Sangalli
Intervento di ripulitura per parte di corso Cavour, via Martiti di Cefalonia e piazza Municipio Intervento di ripulitura per parte di corso Cavour, via Martiti di Cefalonia e piazza Municipio Personale della Soc. Sangalli al lavoro da questa mattina, su disposizione della Gestione Commissariale. A breve altri interventi
Debiti sul comparto rifiuti, Coratella M5S “ Ancora non sappiamo quanti debiti ha il Comune di Andria con l’ARO2BT” Debiti sul comparto rifiuti, Coratella M5S “ Ancora non sappiamo quanti debiti ha il Comune di Andria con l’ARO2BT” “Chiedo al Commissario prefettizio di riportare pubblicamente la situazione debitoria, in modo da fornire un quadro completo ai cittadini”
Miscioscia, FareAmbiente: "La vera emergenza rifiuti è innanzitutto culturale" Miscioscia, FareAmbiente: "La vera emergenza rifiuti è innanzitutto culturale" Confermato il trend registrato ad Andria circa la raccolta differenziata
Una bellissima soleggiata domenica di metà ottobre, tra rifiuti di ogni tipo dentro il boschetto di Sant'Agostino Una bellissima soleggiata domenica di metà ottobre, tra rifiuti di ogni tipo dentro il boschetto di Sant'Agostino Una ulteriore, sconvolgente testimonianza di quello che accade nelle nostre campagne da parte dell'arch. Francesco Nicolamariano
Centro storico sempre più sporco: "Sta tornando ai tempi della movida selvaggia" Centro storico sempre più sporco: "Sta tornando ai tempi della movida selvaggia" La preoccupazione del Comitato Residenti Centro Storico di Andria
1 Residenti di via Stazio: assediati da erba infestante e cumuli di rifiuti Residenti di via Stazio: assediati da erba infestante e cumuli di rifiuti Appello al Comune ed alla Sangalli ad intervenire. Ma ci sono anche i tombini della fogna a rischio cadute
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.