piscina comunale. <span>Foto Vincenzo Cassano</span>
piscina comunale. Foto Vincenzo Cassano
Vita di città

Riconsegna della piscina comunale: le precisazioni del Comune di Andria

Attivato il recupero della debitoria per canoni non pagati dalla Planet per quasi 600 mila euro

Una nota stampa del Comune di Andria, chiarisce ulteriormente i termini di una vicenda legale, quella riguardante la gestione della piscina comunale, che iper due lustri e mezzo ha visto contrapporsi la società che la gestiva ed il Comune, che non riceveva più i canoni di affitto per tale bene pubblico a fronte di asserite inadempienze da parte dello stesso Comune per lavori di propria spettanza che la il soggetto gestore dichiarava di non essere mai stati realizzati.

"La riconsegna della piscina comunale all'Ente ha concluso una fase gestionale durata 12 anni di cui -sottolinea la Gestione Straordinaria del Comune di Andria, ovvero l'attuale gestione commissariale dell'ente locale-, è possibile tracciare un bilancio.
E' pur vero infatti – ed è sicuramente un merito, che la Planet Andria, come ha scritto in un post, ha avvicinato allo sport e al nuoto " migliaia di cittadini andriesi" – ma questo non deve impedire di fare un bilancio, non solo sportivo, ma anche in punto di diritto dei rapporti contrattuali sviluppatisi nel corso di questa esperienza.
Vi sono stati infatti comportamenti poco idonei ad un rapporto contrattuale che deve essere di norma trasparente, limpido e coerente con l'obiettivo, condiviso, di assicurare un ottimo servizio alla collettività.
La Gestione Straordinaria è infatti costretta a rammentare che l'Ente ha dovuto attivare, nelle ultime settimane, una procedura esecutiva (decreto ingiuntivo e pignoramento), per il recupero della debitoria per canoni non pagati dalla Planet per quasi 600.000 euro.
In sede di riconsegna dell'immobile, la Gestione Straordinaria ha constatato poi una serie di mancati interventi sull'immobile che invece gli obblighi contrattuali di manutenzione ordinaria ponevano a carico del gestore, nel suo stesso interesse e di quello dei fruitori della piscina.
Analogamente, il Comune di Andria è stato costretto ad emanare una ordinanza di sgombero per liberare la struttura, ordinanza sospesa dal Tar e poi volontariamente eseguita dalla ditta nei giorni scorsi, episodio che denota appunto una forte conflittualità.
Il Comune di Andria ha poi dovuto segnalare anche alla Federazione Italiana Nuoto(FIN), una serie di incongruenze in ordine al rispetto, da parte della Planet, delle regole di affiliazione societaria.
Dunque è stata senz'altro meritoria l'opera di promozione sportiva svolta in tutti questi anni dalla Planet, ma se si fosse gestito diversamente il rapporto contrattuale il bilancio complessivo sarebbe stato molto diverso.
Quanto al futuro, la Gestione Straordinaria sicuramente si associa agli auguri di buon lavoro rivolti dalla Planet – gesto significativo – al nuovo gestore , ed esprime l'auspicio che si proceda, senza indugio, alla riapertura della struttura e alla sua fruizione pubblica", fin qui la nota chiarificatrice del Comune di Andria .
  • Comune di Andria
  • piscina comunale
Altri contenuti a tema
I bambini autistici possono uscire di casa: i medici di Andria al fianco delle richieste dei genitori I bambini autistici possono uscire di casa: i medici di Andria al fianco delle richieste dei genitori La richiesta è stata accolta favorevolmente dal Commissario straordinario Tufariello
2 Il ricordo di Vincenzo Sinisi nelle parole di quanti lo conobbero Il ricordo di Vincenzo Sinisi nelle parole di quanti lo conobbero In queste ore tante le partecipazioni ad un lutto che lascia attonita la città
Al via ad Andria "L'unione fa la spesa", la consegna gratuita della spesa per le persone anziane e in difficoltà Al via ad Andria "L'unione fa la spesa", la consegna gratuita della spesa per le persone anziane e in difficoltà Coop Alleanza 3.0 in prima linea per attivare reti di solidarietà con il volontariato e gli enti locali
Vincenzo Caldarone: "Dagli invisibili un grido di dolore" Vincenzo Caldarone: "Dagli invisibili un grido di dolore" Dal commercialista ed ex Sindaco di Andria una proposta, da promuovere per sostenere il nostro Paese
9 E' morto Vincenzo Sinisi, commercialista ed ex consigliere comunale E' morto Vincenzo Sinisi, commercialista ed ex consigliere comunale Era ricoverato da qualche tempo presso l'ospedale di Bisceglie. Grande commozione in città. Il nostro abbraccio alla famiglia
Raccolti solo rifiuti indifferenziati nelle abitazioni in cui sono presenti soggetti positivi al Covid-19 Raccolti solo rifiuti indifferenziati nelle abitazioni in cui sono presenti soggetti positivi al Covid-19 Lo comunica l'impresa Sangalli con una nota
Coronavirus, il Comitato Comunale di Protezione Civile monitora gli interventi socio-assistenziali Coronavirus, il Comitato Comunale di Protezione Civile monitora gli interventi socio-assistenziali Controlli ai cittadini in quarantena e presso le comunità educative e case di riposo
Coronavirus, proseguono le interdizioni per evitare gli assembramenti Coronavirus, proseguono le interdizioni per evitare gli assembramenti Con la chiusura degli spazi a verde, scatta anche il divieto di soggiornare sulle panchine
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.