carabinieri forestali. <span>Foto Vincenzo Cassano</span>
carabinieri forestali. Foto Vincenzo Cassano
Cronaca

Raccolta dei tartufi, controlli dei Carabinieri forestali anche nel territorio di Andria

Diverse le irregolarità riscontrate. Elevate sanzioni amministrative

Proseguono le attività di controllo dei Carabinieri Forestali del Reparto Parco Alta Murgia e delle Stazioni di Ruvo, Gravina, Altamura e Andria al fine di verificare la liceità delle attività di raccolta dei tartufi su tutto il territorio murgiano.
Quello del prelievo del pregiato tubero è un fenomeno che negli ultimi tempi ha registrato una crescita esponenziale calamitando sulla Murgia numerosi ricercatori provenienti dalle regioni limitrofe attratti dalla prelibatezza ma anche dagli ottimi guadagni offerti dal mercato.

Sotto la lente dei controlli sono in primis finite le autorizzazioni per la raccolta in area parco dove in aggiunta al tesserino rilasciato dalla "Città Metropolitana", è necessario possedere lo specifico nulla-osta dell'Ente, gestito a numero chiuso e prefissato di raccoglitori, il cui iter di rilascio per la presente stagione è "sospeso" a seguito di un contenzioso amministrativo ancora in via di definizione. Allo stato pertanto, mancando il titolo abilitativo dell'Ente Parco, la raccolta dei tartufi all'interno del Parco Nazionale dell'Alta Murgia non è consentita.

Attenzionate anche le modalità di ricerca e raccolta del tubero che devono essere "tecnicamente corrette" secondo le previsioni di legge, quali specie, dimensioni, strumenti e periodi di raccolta, il tutto al fine di reprimere prelievi inidonei e così tutelare in sito, le tartufaie.
Diversi gli illeciti amministrativi accertati per un totale di euro 10.000 di sanzione.
  • Carabinieri Forestali
Altri contenuti a tema
Anche i Carabinieri Forestali celebrano il loro patrono S. Giovanni Gualberto Anche i Carabinieri Forestali celebrano il loro patrono S. Giovanni Gualberto La cerimonia si terrà domani, per la prima volta in Puglia
Carabinieri Forestali di Andria sequestrano manufatto edilizio in zona Parco Carabinieri Forestali di Andria sequestrano manufatto edilizio in zona Parco Sequestrati circa 40 metri di muro perimetrale in cemento e relativi pilastri in agro di Minervino Murge
Sedi Forze dell'Ordine tra gli argomenti da definire nell'interesse della sicurezza cittadina Sedi Forze dell'Ordine tra gli argomenti da definire nell'interesse della sicurezza cittadina Solo un immobile di proprietà pubblica, mentre versano in abbandono tanti beni confiscati alla criminalità
Troia: «Grazie al lavoro dei Carabinieri Forestali, il Parco continua ad essere un ambiente salubre» Troia: «Grazie al lavoro dei Carabinieri Forestali, il Parco continua ad essere un ambiente salubre» Soddisfazione per l'operazione portata a termine dal Reparto dei Carabinieri Forestali del PNAM
Sequestrate 16 tonn. di alimenti con parassiti Sequestrate 16 tonn. di alimenti con parassiti L'operazione dei Carabinieri forestali ha riguardato un mulino artigianale di Altamura che riforniva tutto il territorio
Frodi alimentari: siglato l'accordo Regione Puglia CC Forestali Frodi alimentari: siglato l'accordo Regione Puglia CC Forestali Previste una serie di misure per le attività di contrasto alle frodi al sistema alimentare pugliese
Gestione rifiuti non autorizzata: due persone deferite alla Magistratura dai Carabineiri forestali Gestione rifiuti non autorizzata: due persone deferite alla Magistratura dai Carabineiri forestali Sono stati rinvenuti 11 cani meticci di piccola taglia, di cui 7 sprovvisti di chip identificativo. Supporto dei veterinari della Asl/Bt
Dissodamento di un pascolo naturale nel Parco dell'Alta Murgia Dissodamento di un pascolo naturale nel Parco dell'Alta Murgia I Carabinieri forestali di Andria sequestrano un terreno di 50 mila mq a Minervino Murge
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.