Nicola Giorgino sindaco di Andria
Nicola Giorgino sindaco di Andria
Politica

«Provvedimento palesemente incostituzionale»: salva la BAT

Il Sindaco di Andria, Giorgino, chiede le dimissioni della Dentamaro e tira le orecchie a qualche politico locale. In esclusiva su AndriaViva il video con l'intervista al Primo Cittadino

«Non si può sfruttare la prima occasione per farsi pubblicità e dire ai cittadini cose che non sono vere». E' un Giorgino determinato e voglioso di riporre al proprio posto ogni singolo passaggio istituzionale, dopo l'annuncio della Commissione Affari Istituzionali del Senato che non trasformerà in legge il decreto che tagliava 30 province italiane tra cui la BAT: «Era un provvedimento palesemente incostituzionale che non sarebbe mai arrivato sino in fondo al suo iter così come era immaginato. Il decreto era confusionario e pasticciato - prosegue in esclusiva per AndriaViva, Giorgino - ed era stato immaginato sopratutto per dare una risposta frettolosa all'Europa. Il decreto, che aveva l'intento di cancellare poche province in modo arbitrario e concentrare numerosi poteri su alcune realtà, non aveva al suo interno il coraggio e la forza di predisporre una legge costituzionale che andasse ad eliminare tutte le province. Tutti coloro che si sono battuti perché non diventassimo né periferia di Foggia né nuovamente di Bari, possono oggi esultare».

E poi due affondi pesanti e decisi: il primo tutto dedicato all'Assessore Regionale della Puglia, Dentamaro, mentre il secondo per coloro i quali hanno combattuto in città affinchè si tornasse nella provincia di Bari: «Sono incomprensibili e pretestuose alcune prese di posizione - continua Giorgino - di chi pervicacemente ha voluto distinguersi nel territorio portando avanti una battaglia, evidentemente di natura personale, prendendo in giro i cittadini con fughe in avanti dannose per tutte le nostre comunità, unite invece dalla volontà di non essere umiliate né svendute ad altre città o ad altri territori. Mi auguro – conclude il Sindaco Giorgino – che stante la clamorosa disparità di trattamento attuata dall'assessorato agli enti locali della Regione Puglia in tema di riordino delle province, più volte denunciata dal sottoscritto e da altri rappresentanti istituzionali del territorio, l'assessore regionale Dentamaro con un atto di dignità rassegni le proprie dimissioni».
Carico il lettore video...
  • Provincia Bat
  • news andria
  • raccolta firme provincia bari
Altri contenuti a tema
"Il Gusto dell’Inclusione”: il nuovo progetto rivolto agli studenti delle scuole superiori "Il Gusto dell’Inclusione”: il nuovo progetto rivolto agli studenti delle scuole superiori Promosso dalla Provincia Bat nell’ambito delle politiche a sostegno dei giovani
Incremento dell'attività dei Carabinieri Forestali nella Bat durante il 2019 Incremento dell'attività dei Carabinieri Forestali nella Bat durante il 2019 Ben 465 i reati perseguiti a fronte di 287 persone denunciate e 144 sequestri penali
Indagini e verifiche dei solai e controsoffitti in 30 scuole della Provincia Bat Indagini e verifiche dei solai e controsoffitti in 30 scuole della Provincia Bat Ottenuto un finanziamento di 300mila euro dal Ministero dell'Istruzione
Svincoli al buio nel tratto di Andria della ex sp 231: timori per la viabilità stradale Svincoli al buio nel tratto di Andria della ex sp 231: timori per la viabilità stradale Una situazione che perdura ormai da molto tempo, purtroppo in alcuni casi da anni
Rifiuti, Troia (Verdi): "Necessario passaggio da Tassa a Tariffa" Rifiuti, Troia (Verdi): "Necessario passaggio da Tassa a Tariffa" Secondo il componente dell'esecutivo regionale dei Verdi "ancora lontani per avere classe politica lungimirante ed accorta"
Sede legale ad Andria della Bat: fu il consiglio provinciale di Bari a deciderlo nel 2009 Sede legale ad Andria della Bat: fu il consiglio provinciale di Bari a deciderlo nel 2009 Lo ricorda Cesareo Troia, all'epoca consigliere e capogruppo provinciale dei Verdi
Trasferimento uffici Bat a Barletta, Mirko Malcangi: "Sgarbo istituzionale senza precedenti" Trasferimento uffici Bat a Barletta, Mirko Malcangi: "Sgarbo istituzionale senza precedenti" L'esponente del gruppo "Partecipa" Andria chiede una pronuncia anche del Commissario Tufariello
Scamarcio (FI): "Non è pensabile che gli uffici della BAT vengano trasferiti da Andria a Barletta" Scamarcio (FI): "Non è pensabile che gli uffici della BAT vengano trasferiti da Andria a Barletta" Il Coordinatore provinciale di FI-Giovani Bat, attacca l'ex consigliera Laura Di Pilato
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.