Andria Multiservice
Andria Multiservice
Enti locali

Proclamato lo stato d’agitazione dei dipendenti dell' Andria Multiservice S.p.A

Un sit in di protesta dinanzi Palazzo di Città per venerdì pomeriggio 11 settembre

La Segreteria FILCAMS CGIL Bat ha indetto lo stato d'agitazione di tutti i propri iscritti, lavoratori della Soc. Andria Multiservice S.p.A., a seguito della nota dell'Amministratore unico della società partecipata del Comune, l'ing. Riccardo Infante, con la quale ha comunicato lunedì scorso 7 settembre, a tutti i lavoratori di aver richiesto la proroga di altre 9 settimane al Fondo integrativo salariale, con la riduzione o la sospensione dell'orario di lavoro per circa 92 lavoratori della stessa società, 83 di questi con qualifica di operaio.

La FILCAMS CGIL Bat, nel contestare l'uso improprio di questo ammortizzatore sociale, con la proclamazione dello stato di agitazione e la richiesta di un incontro di conciliazione e raffreddamento presso la Prefettura di Barletta, ha indetto un sit in di protesta dei lavoratori sotto Palazzo di Città per il pomeriggio di venerdì 11 settembre.

Continua così lo stato di crisi della società partecipata del Comune di Andria, che ricorre a questa strumento di solidarietà sociale per l'improvviso "calo di fatturato verificatosi a seguito delle pesanti ricadute derivanti dall'emergenza covid 19 nazionale", così come riferito nella lettera dell'amministratore unico dell'Andria Multiservice.

Inutile aggiungere che questa ulteriore proroga dello stato di crisi della partecipata del Comune di Andria, non potrà che creare ulteriori preoccupazioni per i lavoratori della stessa società, che adesso attendono con impazienza di conoscere dalla prossima amministrazione comunale che guiderà Palazzo San Francesco, le ipotesi di soluzione di questa sempre più delicata situazione occupazionale.
  • Comune di Andria
  • multiservice
  • prefettura barletta andria trani
  • elezioni 2020
Altri contenuti a tema
Ufficio Tributi: chiusura il 21 ottobre per formazione dipendenti Ufficio Tributi: chiusura il 21 ottobre per formazione dipendenti Non sarà possibile garantire il servizio di risposta telefonica ai contribuenti
La condanna del Sindaco Bruno per gli incivili che insozzano Andria La condanna del Sindaco Bruno per gli incivili che insozzano Andria Le foto del banchetto davanti alla chiesa del Carmine, nei pressi del santuario di Maria Santissima dell’Altomare
Sindaco Giovanna Bruno: «La saggezza dei nostri anziani e l'inciviltà di chi insozza la scalinata della Madonna del Carmine» Sindaco Giovanna Bruno: «La saggezza dei nostri anziani e l'inciviltà di chi insozza la scalinata della Madonna del Carmine» L'ormai quotidiano appuntamento serale del Primo cittadino che raccomanda a tutti il rispetto delle regole anti covid 19. Il VIDEO
Giornata diocesana per la Custodia del Creato in programma venerdì 23 ottobre Giornata diocesana per la Custodia del Creato in programma venerdì 23 ottobre Appuntamento presso l’Opera diocesana “Giovanni Paolo II”, in via Bottego, 36 ad Andria
Due feriti in un incidente in via Lissa all'intersezione con via Custoza Due feriti in un incidente in via Lissa all'intersezione con via Custoza E' accaduto intorno alle ore 13. Sul posto 118 e Polizia Locale
AndriaMultiservice: sospeso il previsto presidio sotto Palazzo di Città per lunedì 19 ottobre AndriaMultiservice: sospeso il previsto presidio sotto Palazzo di Città per lunedì 19 ottobre L'Unione Sindacale di Base: "Oggi bisogna costruire una Città forte e nuova che rafforzi la Partecipata"
CIA Levante firma il protocollo per la sicurezza di città e campagne CIA Levante firma il protocollo per la sicurezza di città e campagne Gli impegni del viceministro Matteo Mauri e le priorità di CIA Agricoltori Italiani della Puglia
Incidente sulla strada tangenziale, nei pressi dello svincolo per l'A/14 Incidente sulla strada tangenziale, nei pressi dello svincolo per l'A/14 Toyota Yaris finisce sotto un tir. Ferito il conducente dell'auto. Traffico bloccato per sversamento di gasolio sulla carreggiata
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.