processione dei Misteri ad Andria. <span>Foto Domenico Porcelli </span>
processione dei Misteri ad Andria. Foto Domenico Porcelli
Religioni

Processione dei Misteri: migliaia di persone presenti tra fede e devozione popolare

Tutti ad assistere al passaggio delle antiche croci dei Crociferi, delle statue lignee della Passione di scuola napoletana e della Sacra Spina

Migliaia di persone hanno accompagnato ed assistito venerdì 15 aprile lungo le strade cittadine, alla tradizionale Processione dei Misteri, che dopo due anni di pandemia è ritornata più suggestiva che mai a caratterizzare la Pasqua degli andriesi, così come i riti della Settimana santa. Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, Pia Associazione Crociferi, Arciconfraternite, Confraternite con le altre associazioni religiose, erano tutti presenti a questa tradizione che sposa fede e devozione popolare: la Processione dei Misteri.

Il lungo corteo di gente, come da programma, partendo dalla chiesa del Purgatorio, ha attraversato piazza Porta la Barra, via Orsini, piazza Ruggiero VII, via Gioacchino Poli, viale Alto Adige, via Dante Alighieri, piazza Sannazzaro, via Vittor Pisani, piazza Imbriani, via Alcide De Gasperi, via Porta Castello, piazza Vittorio Emanuele II, via Vaglio, via La Corte, via Flavio De Excelsis, via Flavio Giugno, via Porta la Barra, piazza Porta la Barra. Al corteo religioso hanno partecipato, con il Gonfalone della Città, numerose istituzioni civili e militari.

Di particolare pregio sono state ancora una volta le antiche croci della Pia Associazione dei Crociferi ad aprire la processione e poi via via le nove statue lignee di scuola napoletana, una in più degli anni scorsi, con al seguito la Reliquia della Sacra Spina nelle mani del Vescovo Mons. Luigi Mansi.

Infatti, subito dopo le storiche croci di legno custodite dalla Pia Associazione dei Crociferi -immortalate nella galleria fotografica concessaci da Domenico Porcelli e Riccardo Mazzone, che ringraziamo- vi era la statua di Gesù dei Getzemani, seguita dal simulacro di Gesù Flagellato. ed ancora la Statua di Gesù Coronato di Spine, quella della Pietà, la Statua di Gesù che porta la Croce. Ed ancora la Statua Gesù in Croce, il catafalco di Gesù nel Sepolcro seguito dalla Reliquia della Sacra Spina, portata dal Vescovo Mons. Luigi Mansi. A chiudere prima la Statua della Madre Addolorata ed infine la Statua delle Pie Donne.

Ma la processione di quest'anno è stata contraddistinta,
con la grande e sentita partecipazione dei fedeli, anche da un fatto singolare, mai avvenuto prima. Praticamente al termine della processione, dopo la benedizione in piazza Catuma da parte del Vescovo diocesano Mons Mansi, tutte le autorità civili e militari presenti, con in testa la Prima cittadina Giovanna Bruno, hanno voluto accompagnare i simulacri alla chiesa del Purgatorio, quasi non volessero separarsi da quelle antiche statue, tant'è che il corteo si è sciolto solo dopo che le rappresentazioni lignee delle Passione di Nostro Signore Gesù Cristo sono rientrate nella chiesa del Purgatorio, anche qui con tanta gente ad attenderle. Un significativo quanto simbolico gesto di affetto quasi a voler riaffermare con i valori più autentici di fede, un forte desiderio di voler ritornare alla normalità, che ci auguriamo tutti possa avvenire pienamente già nelle prossime settimane.
34 fotoLa processione dei Misteri ad Andria
La processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad AndriaLa processione dei Misteri ad Andria
  • Comune di Andria
  • Diocesi di Andria
  • pasqua
  • Processione dei Misteri
Altri contenuti a tema
Festival della Disperazione: lunedì 4 luglio la conferenza "arranca" Festival della Disperazione: lunedì 4 luglio la conferenza "arranca" Con i partener della manifestazione, presso il Museo Diocesano San Riccardo
Comune di Andria: nuovi orari per gli sportelli dei servizi demografici Comune di Andria: nuovi orari per gli sportelli dei servizi demografici Saranno in vigore dal 3 luglio al 31 agosto
Annamaria Pellegrino di Andria il nuovo Presidente del Lions Club “Castel del Monte Host” Annamaria Pellegrino di Andria il nuovo Presidente del Lions Club “Castel del Monte Host” Passaggio di consegne sabato 2 luglio, tra il direttivo uscente a quello che sarà in carica per l'anno sociale 2022 - 2023
Ben 340 occasioni di lavoro nella provincia Bat Ben 340 occasioni di lavoro nella provincia Bat Centri per l’impiego Arpal Bat. L'aggiornamento sulle possibilità occupazionali per la sesta Provincia pugliese
Ius Scholae, Fortunato (Centro Zenith): "Questa legge s'ha da fare" Ius Scholae, Fortunato (Centro Zenith): "Questa legge s'ha da fare" "Una proposta di civiltà e di inclusione che a nostro parere deve essere assolutamente approvata"
Uffici comunali, ecco gli orari estivi Uffici comunali, ecco gli orari estivi Dal primo settembre torna tutto come prima
Pericolo nelle campagne di Andria: balordi abbandonano anche bombole di acetilene Pericolo nelle campagne di Andria: balordi abbandonano anche bombole di acetilene La segnalazione di un nostro lettore: "Usare la massima attenzione perché possono sempre contenere del pericoloso gas"
Auto rubata cannibalizzata scoperta nelle campagne di Andria Auto rubata cannibalizzata scoperta nelle campagne di Andria Il veicolo, una Citroen C5 Cross, è stato ritrovato e recuperato in contrada Troianelli dalla Polizia Locale
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.