sala operatoria
sala operatoria
Attualità

Prelievi di cornee a cuore fermo: il primo nella Asl Bt

L'equipe, guidata dalla dottoressa Antonietta Paccione, è stata coordinata dalla dottoressa Giovanna Liso mentre il prelievo è stato effettuato dal dottor Pasquale Attimonelli

Continuano i prelievi di cornee a cuore fermo nella Asl Bt. Nei giorni scorsi è stato effettuato il primo prelievo di cornee a Bisceglie: a donare è stato un uomo di 54 anni mentre a dare il consenso sono stati i genitori. L'equipe, guidata dalla dottoressa Antonietta Paccione (Direttrice della unità operativa di Anestesia e Rianimazione), è stata coordinata dalla dottoressa Giovanna Liso mentre il prelievo è stato effettuato dal dottor Pasquale Attimonelli. Nel pomeriggio di ieri il prelievo di cornee, a cura del dottor Fabio Massari, è stato effettuato ad Andria: a donare è stato un uomo che aveva dato il consenso alla donazione all'atto del rinnovo della carta di identità. In entrambi i casi le cornee sono state inviate alla Banca degli occhi di Mestre.
Per diventare donatori di organi e tessuti è possibile rilasciare il consenso al momento della sottoscrizione o del rinnovo della carta di identità, esprimere la propria volontà liberamente e portare con sé una dichiarazione firmata o rivolgersi alle Associazioni di volontariato per la donazione (Aido). Nel caso in cui non sia stato espresso consenso diretto, a decidere sono i parenti più vicini: la moglie o il marito, i figli, i genitori in caso di minori.

"La diffusione della cultura della donazione ha bisogno di attenzione costante - dice Alessandro Delle Donne, Direttore Generale Asl Bt - ringraziamo i donatori e le loro famiglie per la capacità di donare vita nel momento del dolore più intenso. Il loro gesto non solo darà speranza a tante altre persone, ma funge da esempio".

"Nella nostra Asl - continua Delle Donne - stiamo fortemente sostenendo tutte le attività a supporto della donazione, dalla informazione alla formazione dei giovani che frequentano i nostri corsi di laurea. Le equipe mediche e infermieristiche impegnate in tutti gli ospedali nelle attività di donazione di organi e tessuti hanno la nostra attenzione costante, anche attraverso il coordinamento infermieristico affidato a Federico Ruta. Dobbiamo e vogliamo sostenere che la donazione è vita, è atto d'amore supremo".
  • asl bat
  • Pasquale Attimonelli
  • Alessandro Delle Donne
Altri contenuti a tema
Caracciolo (Pd) all'Asl Bt «Si riattivino in fretta i tirocini nelle strutture sanitarie» Caracciolo (Pd) all'Asl Bt «Si riattivino in fretta i tirocini nelle strutture sanitarie» Il consigliere regionale: «Rappresentano un passaggio fondamentale nella formazione del personale sanitario»
Smart working e ruolo dei social: indagine della Asl Bt Smart working e ruolo dei social: indagine della Asl Bt Una analisi ha permesso di conoscere il punto di vista dei dipendenti in servizio nell'azienda sanitaria della 6^ provincia
“A settembre non cambiateci”: gli OSS precari della Asl Bt lanciano l'appello per la stabilità dei contratti “A settembre non cambiateci”: gli OSS precari della Asl Bt lanciano l'appello per la stabilità dei contratti "A 36 confermateci": la richiesta lanciata in un video con i volti di ognuno di loro
Adottato dalla Asl Bt un piano straordinario per difesa del lavoro e tutela dei lavoratori Adottato dalla Asl Bt un piano straordinario per difesa del lavoro e tutela dei lavoratori A cura del Servizio Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro (SPESAL)
Sanità: la Segreteria FIALS Bat chiede la proroga di tutti i contratti in scadenza e la stabilizzazione dei precari Sanità: la Segreteria FIALS Bat chiede la proroga di tutti i contratti in scadenza e la stabilizzazione dei precari Spostato il termine finale per poter concludere le procedure di stabilizzazione dal 2020 al 31 dicembre 2021
Appello dal Centro trasfusionale del "Bonomo": «Abbiamo bisogno di donazioni di sangue» Appello dal Centro trasfusionale del "Bonomo": «Abbiamo bisogno di donazioni di sangue» E' possibile prenotare la donazione in tutta sicurezza ai numeri 0883.299356 o 0883.299355
Covid 19: con le unità speciali di continuità assistenziale si passa all’assistenza territoriale Covid 19: con le unità speciali di continuità assistenziale si passa all’assistenza territoriale Nella Bat sono due le Usca in fase di attivazione, tra Andria (entroterra) e Barletta (costa)
"A casa in salute!", la Asl Bt propone idee e suggerimenti per i bambini "A casa in salute!", la Asl Bt propone idee e suggerimenti per i bambini Nuova tappa della campagna di comunicazione per avere cura di se stessi in questo periodo di limitazioni
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.