Oro
Oro
Territorio

«Oro di Andria»: un marchio contro il commercio individuale

Il consorzio è stato presentato lo scorso 23 gennaio. Le dichiarazioni del Sindaco Giorgino ai microfoni di Andriaviva.it

Sotto gli occhi di agricoltori, produttori e commercianti del settore oleario, lo scorso 23 gennaio è stato presentato L' Oro di Andria, un consorzio creato scopo di tutelare, valorizzare, promuovere e commercializzare l'Extravergine di Andria da cultivar coratina. Un organismo di recentissima costituzione (già 25 i soci iscritti, ed altrettanti in fase di preselezione dei requisiti), presentato durante una conferenza presso la Sala convegni del Chiostro di San Francesco a cui hanno partecipato il Sindaco Nicola Giorgino, l'assessore allo sviluppo economico Miscioscia, la dirigente regionale dell'Aipo Puglia Nunzia Samele e Danilo Berti, grafico milanese che ha fatto dono al nuovo consorzio di un apprezzato logo grafico.

«Il consorzio Oro di Andria – ha sottolineato l'assessore Miscioscia – punta a rafforzare la grande qualità e la forte identità dell'olio extravergine di oliva coratina in purezza e le sue specifiche, indiscusse e peculiari caratteristiche sensoriali ed organolettiche, che danno vita ad un prodotto unico, di grande carattere, di assoluta salubrità e di lunghissima conservabilità. In un mercato fatto generalmente di olii piatti, deboli e privi di ogni consistenza il nostro olio fruttato, amaro e piccante, caratterizzato da un elevato contenuto di polifenoli e da una forte carica di antiossidanti, costituisce l'unica autentica novità del panorama commerciale. Sta a noi assumere la consapevolezza di questo dato di fatto e trasformare tale consapevolezza in una spinta propulsiva collettiva che guardi alla realizzazione di una offerta aggregata ampia e di qualità, per provare a vincere le grandi sfide degli anni che verranno»

«Lo scopo del Consorzio - ha dichiarato Nunzia Samele - è quello di porre in essere strategie comuni, ricerche di mercato, studi di fattibilità e progetti mirati, finalizzati all'ottenimento di agevolazioni e finanziamenti a valere su normative regionali, nazionali e comunitarie. Il consorzio – ha concluso Samele - intende infine offrire ulteriori vantaggi ai propri associati in termini di servizi, attraverso specifiche convenzioni che consentano una maggiore efficienza organizzativa e gestionale nelle diverse fasi della filiera produttiva, dall'uliveto alla commercializzazione»

Infine, le dichiarazioni del Sindaco Giorgino ai microfoni di Andriaviva
Carico il lettore video...
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.