Angela Dell'Olio
Angela Dell'Olio
Scuola e Lavoro

Nuovo dimensionamento della rete scolastica, contraria la Flc Cgil Bat

Angela Dell’Olio: "Non è il momento di aggiungere ulteriori instabilità al mondo scuola"

Il Piano di dimensionamento della rete scolastica è lo strumento attraverso il quale gli Enti Locali propongono, con cadenza annuale, l'istituzione, l'aggregazione, la fusione e la soppressione di scuole al fine di avere istituzioni scolastiche con una popolazione definita dal legislatore come ottimale.

"Ebbene anche quest'anno il problema oramai annoso si ripresenta per le scuole di Andria. L'amministrazione Comunale ha presentato una proposta di riorganizzazione della rete scolastica che destabilizza quegli equilibri raggiunti con difficoltà dal mondo scuola, considerata la difficoltosa gestione della situazione pandemica. Ora non è il momento di aggiungere ulteriori instabilità al mondo scuola. Non si può calare dall'alto ora un cambiamento così significativo e importante". Questo sostiene la Segretaria generale della Flc Cgil Bat, Angela Dell'Olio, alla vigilia di un incontro che si tiene il 30 luglio nella sala del consiglio comunale ad Andria con l'amministrazione, mondo della scuola e sindacati aggiungendo che "per il momento la nostra posizione è quella di lasciare immodificato l'assetto dell'attuale rete scolastica andriese con l'impegno da parte dell'amministrazione comunale di coinvolgere le parti interessate e sindacali nella pianificazione di un dimensionamento razionale, efficace e senza grandi ripercussioni negative su alunni, famiglie e lavoratori del mondo scuola. Che si apra dunque un tavolo di lavoro e di confronto costruttivo, basta con cambiamenti forzati", conclude Dell'Olio.
  • Scuola
  • Comune di Andria
  • cgil bat
Altri contenuti a tema
Controlli della Polizia di Stato sulla principali vie d'accesso ad Andria Controlli della Polizia di Stato sulla principali vie d'accesso ad Andria Squadra Volanti e Reparto prevenzione crimine sulle maggiori strade di collegamento
Festa patronale: Sit in di protesta sotto Palazzo di città Festa patronale: Sit in di protesta sotto Palazzo di città Una dozzina di ambulanti ed un paio di giostrai rappresentati da Savino Montaruli di Casambulanti
Furto all'interno dell'Officina di San Domenico: ignoti portano via un misero bottino Furto all'interno dell'Officina di San Domenico: ignoti portano via un misero bottino Annullato il concerto di questa sera con Peppe Leone per lo Springtime Jazz Festival
Andria: arrestato dai Carabinieri mentre tentava di rubare un’auto Andria: arrestato dai Carabinieri mentre tentava di rubare un’auto L’uomo era stato notato mentre cercava di forzare un’autovettura parcheggiata in via Federico II di Svevia
Faraone e Sgarra (M5S): «Noi, quelli politicamente più penalizzati di tutti sul Trattamento di fine mandato» Faraone e Sgarra (M5S): «Noi, quelli politicamente più penalizzati di tutti sul Trattamento di fine mandato» «Coerentemente con la nostra storia, continueremo a fare per i cittadini quello che avevamo promesso di fare per loro»
Festa patronale, Fracchiolla (FI): «Quando il malgoverno impatta irrimediabilmente sui lavoratori» Festa patronale, Fracchiolla (FI): «Quando il malgoverno impatta irrimediabilmente sui lavoratori» Nota polemica del capogruppo consiliare azzurro: «L'inclusività è di nuovo completamente tradita e dimenticata nei fatti»
Orgoglio pugliese: il marciatore Fortunato premiato a Bari dal Sindaco Bruno e dall'assessore allo sport Piemontese Orgoglio pugliese: il marciatore Fortunato premiato a Bari dal Sindaco Bruno e dall'assessore allo sport Piemontese Riconoscimento anche per l'allenatore Antonio Lopetuso. La soddisfazione della Prima cittadina
Il Partito Democratico di Andria verso il congresso cittadino Il Partito Democratico di Andria verso il congresso cittadino "Seria condivisione programmatica", positivamente accolta l'adesione del consigliere Mirko Malcangi
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.