Equipe medica del Lorenzo Bonomo
Equipe medica del Lorenzo Bonomo
Attualità

Nuova donazione multiorgano al "Bonomo" di Andria

"Non c'è gesto d'amore più grande e più doloroso" ha sottolineato l'avv. Delle Donne, Direttore generale Asl Bt

Donazione multiorgano nella notte all'ospedale Bonomo di Andria. Un uomo di 45 anni di Barletta ha donato il fegato, i reni, i polmoni e le cornee: a dare l'assenso è stata la moglie. "A lei e a tutta la famiglia vanno i nostri pensieri di solidarietà per il gesto di estrema generosità e di amore nei confronti della vita - sottolinea l'avv. Alessandro Delle Donne, Direttore generale della Asl Bt - nel momento del dolore più lacerante è stata scelta la vita che continua, la vita che dona. Non c'è gesto d'amore più grande e più doloroso".

Il fegato è stato prelevato dall'equipe di Bari e inviato a Palermo, i reni sono stati prelevati dalla equipe di Foggia e inviati al Policlinico di Bari, i polmoni sono stati prelevati dai chirurghi toracici di Palermo mentre le cornee sono state prelevate dalla equipe del dottor Fabio Massari di Andria e inviate alla banca degli occhi di Mestre: tutte le operazioni sono state coordinate dal dottor Giuseppe Vitobello. "Nella notte nel blocco operatorio di Andria si sono avvicendate quattro equipe chirurgiche - dice Delle Donne - ringrazio il dottor Nicola Divenosa, direttore della Anestesia e Rianimazione, e tutti gli operatori che con tanta abnegazione hanno lavorato per portare a buon termine questa importante operazione di donazione".

Nella Asl Bt nel corso del 2019 sono stati eseguiti 11 accertamenti di morte cerebrale e 9 donazioni con la percentuale di opposizione più bassa di Puglia. Nel corso dell'anno sono state prelevate 46 cornee ad Andria, 6 cornee a Barletta e 4 a Bisceglie: la Asl Bt registra il più alto numero di donazione di cornee della regione.

"Abbiamo voluto inviare le famiglie dei donatori alla messa di Natale organizzata per il 18 dicembre all'ospedale Dimiccoli di Barletta - conclude il Direttore Generale - per un momento di sentito ringraziamento, per poter stringere tutti in un abbraccio virtuale".
  • asl bat
  • donazione organi
Altri contenuti a tema
Seconda donazione d'organi al "Bonomo" di Andria Seconda donazione d'organi al "Bonomo" di Andria Prelevate le cornee di una 52enne dall'equipe del dottor Vitobello
Cane investito salvato dalla Polizia Locale: un veterinario di Barletta se ne prende cura Cane investito salvato dalla Polizia Locale: un veterinario di Barletta se ne prende cura L'incidente è avvenuto ieri sera sulla via per Canne della Battaglia, vicino al Santuario della Madonna dei Miracoli
Ciappetta-Camaggio e via Fornaci: degrado ancora nel mirino dei residenti Ciappetta-Camaggio e via Fornaci: degrado ancora nel mirino dei residenti I cittadini denunciano nuovamente la sporcizia presente nei pressi dell’Asl Bt
Fiocco azzurro al Bonomo, Vincenzo Elia è primo nato del 2020 Fiocco azzurro al Bonomo, Vincenzo Elia è primo nato del 2020 Non solo ad Andria ma anche nella Bat. Gli auguri del Dg della Asl, Delle Donne
Vince la solidarietà al 1° memorial “Francesca Porcelli” Vince la solidarietà al 1° memorial “Francesca Porcelli” Affermazione per la squadra dell’Asl Bt contro una formazione composta da volontari della Confraternita andriese
Incendio Dalena, Troia (Verdi): "Dedicare attenzione anche ai territori limitrofi, quali Andria e Trani" Incendio Dalena, Troia (Verdi): "Dedicare attenzione anche ai territori limitrofi, quali Andria e Trani" Il componente dell'esecutivo Regionale dei Verdi "Asl Bt ed Arpa Puglia, rendano note risultanze analisi, così da tranquillizzare la popolazione"
Incendio in un'azienda di Barletta, le precauzione da adottare nel raggio di tre chilometri Incendio in un'azienda di Barletta, le precauzione da adottare nel raggio di tre chilometri Un' ordinanza è stata emanata dalla Città della Disfida che al momento non interessa il territorio di Andria
All'ospedale di Andria decima donazione di organi del 2019 All'ospedale di Andria decima donazione di organi del 2019 Delle Donne: "Un abbraccio alla famiglia del donatore"
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.