Presentato il 1° Trofeo Zenith
Presentato il 1° Trofeo Zenith
Sport

Nuova Andria e Centro Zenith in campo per la solidarietà: tutto pronto per il 1° Trofeo Zenith

Circa 300 bambini si sfideranno presso il centro Sport Village (ex Giulio Cesare) per una giornata di festa e condivisione

La Nuova Andria Calcio scende in campo per la solidarietà: la scuola calcio locale presieduta da Vincenzo Carbutti dimostra infatti, ancora una volta, profonda sensibilità e grande attenzione a livello sociale. Da qui nasce l'idea del 1° Trofeo Zenith, iniziativa a scopo benefico in programma domenica 5 maggio e organizzata in collaborazione con il Centro Zenith di Andria. Una giornata di sport in favore dei ragazzi speciali che abitano il Centro: sul manto erboso del centro Sport Village (ex Giulio Cesare) sito in via Canosa, si avvicenderanno circa 300 bambini provenienti da importanti scuole calcio delle province Bat, Bari e Foggia, assieme ad alcune realtà della Basilicata. Il ricavato dell'evento, composto dall'adesione delle società partecipanti e dal contributo che genitori e parenti dei ragazzi vorranno donare, sarà devoluto al Centro Zenith.

Il 1° Trofeo Zenith è stato presentato ufficialmente ieri sera presso la sede dell'omonimo Centro, nei pressi del santuario SS. Salvatore. «La bellezza di questo torneo sta nel fatto che non si vince nulla, - ha dichiarato il presidente della Nuova Andria Calcio, Vincenzo Carbutti, esponendo i dettagli dell'evento - ma solo la possibilità di stare a contatto con i ragazzi speciali del Centro Zenith. Ci ha molto rallegrato la risposta immediata di partecipazione nel momento in cui abbiamo proposto il torneo: ci auguriamo che sia la prima di tante edizioni. Si tratta di un'iniziativa benefica senza alcuno scopo commerciale: la nostra società sportiva non opera alcun business sui ragazzi, e per questo motivo facciamo attività in strutture come Camaggio, San Valentino e altre per coloro che non possono permettersi di pagare una retta mensile; così facendo, abbiamo la certezza di togliere bambini dalla strada».

Accanto a Vincenzo Carbutti in conferenza stampa e in perfetta sinergia con gli intenti solidali della Nuova Andria Calcio, il responsabile del Centro Zenith Antonello Fortunato ha ringraziato il presidente della scuola calcio andriese per l'opportunità offerta ai ragazzi speciali: «Il binomio sport-solidarietà si rivela sempre vincente. Siamo onorati che la scelta della Nuova Andria Calcio sia ricaduta sul Centro Zenith, - ha dichiarato Fortunato - giunto al 20° anno di attività: una realtà quotidianamente in crescita e aperta tutti i giorni perchè vogliamo offrire una casa comune ai nostri ragazzi senza interruzione. Per principio deontologico, inoltre, non accettiamo sovvenzionamenti istituzionali: crediamo che il poco di tutti possa diventare il tanto di molti. Operiamo in questo bene confiscato dal 2006 e lo portiamo avanti senza chiedere nulla a nessuno, con le nostre forze». Il responsabile del Centro Zenith ha inoltre accennato al viaggio estivo che coinvolgerà alcuni ragazzi: «Quest'anno ci recheremo a Bangkok per l'esperienza estiva: un viaggio molto importante dal punto di vista culturale e fondamentale soprattutto per il raggiungimento delle autonomie personali dei nostri ragazzi. Il ricavato dell'evento sportivo di domenica, che sarà un momento di festa e condivisione per tutti, servirà proprio per aumentare l'offerta formativa proposta ai nostri ragazzi speciali. Tutti hanno diritto alla felicità».

Nell'elenco che segue, le squadre che parteciperanno al 1° Trofeo Zenith: Nuova Andria Calcio, Invictus Lam, USD Modugno, ASD Di Domenico Football Ruvo, CS Vultur, Unione Green Bisceglie, USD Olimpia Bitonto, e la Scuola Calcio Diliso.
  • Nuova Andria
  • centro zenith
Altri contenuti a tema
Centro Zenith: "Il volontariato come farmaco al mal di vivere" Centro Zenith: "Il volontariato come farmaco al mal di vivere" Emergenza covid 19, prof. Fortunato: "I giovani hanno pagato il prezzo in assoluto più alto"
Anche il Centro Zenith interviene sulla scomparsa di Gianna Anche il Centro Zenith interviene sulla scomparsa di Gianna «Un'anima fragile spesso derisa da una cultura retrograda», sottolinea il professor Forunato
Continua l’attività di sensibilizzazione al vaccino del Centro Zenith Continua l’attività di sensibilizzazione al vaccino del Centro Zenith Due ragazzi “specialmente” abili vaccinati contro il Coronavirus
Dal virtuale al reale: il Centro Zenith riavvia in sicurezza le attività Dal virtuale al reale: il Centro Zenith riavvia in sicurezza le attività Il prof. Fortunato: «Responsabili e attenti, i ragazzi hanno dato prova di grande maturità»
Donati mobili d'ufficio, scrivanie, sedie e vetrinette ad associazioni cittadine Donati mobili d'ufficio, scrivanie, sedie e vetrinette ad associazioni cittadine I ringraziamenti del CALCIT, di Onda d'Urto uniti contro i tumori, In Compagnia del Sorriso e Centro Zenith
Centro Zenith: «Il nostro augurio per tutti e con tutti gli abbracci che abbiamo» Centro Zenith: «Il nostro augurio per tutti e con tutti gli abbracci che abbiamo» «Bisogna coltivare i propri sogni, mai arrendersi, mai pensare che sia impossibile realizzarli e mai perdersi d’animo»
27 Dicembre, Vax day: il centro Zenith sostiene l'idea che vaccinarsi è un atto di responsabilità verso i più deboli 27 Dicembre, Vax day: il centro Zenith sostiene l'idea che vaccinarsi è un atto di responsabilità verso i più deboli «La comunità scientifica è concorde nel dire che i vaccini sono sicuri ed efficaci»
Al Centro Zenith auguri e scambio di doni tra ragazzi disabili, genitori e volontari Al Centro Zenith auguri e scambio di doni tra ragazzi disabili, genitori e volontari “Occasione anche per rinnovare il nostro impegno per il prossimo tempo”, sottolinea il professor Fortunato
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.