Senzatetto
Senzatetto
Cronaca

Muore senzatetto: ieri i funerali

Il 59enne si è spento alle 13 di sabato scorso, ai piedi dell'ospedale. Inutili i tentativi di rianimo dei medici

Si sono compiuti ieri i funerali di Enzo Mosca, il senzatetto morto assiderato nel pomeriggio di sabato. Il 59enne è stato trovato riverso a terra ai piedi dell'Ospedale: inutili i tentativi di rianimo da parte dei medici. La causa del decesso è un arresto cardiocircolatorio, avvenuto alle ore 13 di sabato scorso.

Una persona solare, padre di cinque figli, ma che amava dormire alla luce della luna. Nonostante sia stato invitato più volte a trovare rifugio da qualche altra parte, per esempio in Casa Accoglienza Santa Maria Goretti, lui di lasciare l'ospedale non ne voleva sapere. Il Bonomo era la sua casa, portando rispetto a tutti coloro che vi ci lavoravano.

Una morte silente come tutte quelle degli invisibili, costretti ad una vita di solitudine e sofferenza ai margini di una società iperattiva. Una morte drastica, in linea con la faticosa lotta contro una prepotente povertà. Enzo si è spento in solitudine, come egli aveva in parte deciso, scrollandosi di dosso il flagello della sofferenza. Con la speranza che la sua anima possa riposare al di là delle stelle, al contrario del suo corpo abituato a farlo «sotto le stelle».
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.