mascherine facciali
mascherine facciali
Attualità

Misure anti covid: oltre 75mila mascherine al giorno prodotte dalla fabbrica della Regione

La struttura della Protezione civile, unica nel suo genere in Italia, è operativa dallo scorso 5 agosto 2020

La Regione Puglia entra nel vivo, con la sua fabbrica di dispositivi protezione individuale, nella battaglia contro il covid 19.
Gestita dalla Protezione Civile della Regione Puglia la struttura è operativa dal 5 agosto 2020: vengono attualmente prodotte mascherine chirurgiche DPI, secondo lo standard EN 14683-IIR, marcate CE, e Facciali Filtranti di tipo 2, secondo lo standard EN 149:2001 + A1:2009.

Ogni giorno, secondo il piano di produzione che prevede allo stato un turno quotidiano, vengono prodotte 30.000 mascherine chirurgiche, e 30.000 mascherine FFP2. Da ieri, inoltre, la fabbrica ha messo in produzione 15.000 mascherine chirurgiche pediatriche al giorno.

La fabbricazione di DPI richiede il possesso di specifiche certificazioni (dei materiali, delle macchine di produzione, del sistema di gestione dello stabilimento, del prodotto finito) che sono il frutto della continua operatività di cicli di produzione, campionamenti, analisi, verifiche ed attestazioni da parte di Enti terzi.

Oggi la fabbrica, unica realtà pubblica in Italia, può vantare l'acquisizione di numerose certificazioni produttive funzionali ad assicurare la produzione di scorte strategiche da utilizzare in caso di necessità. L'approvvigionamento dei DPI nel corso dell'ultimo anno ha subito notevoli fluttuazioni oltre che nei prezzi, anche e soprattutto nella disponibilità quantitativa e qualitativa dei prodotti.

Nel corso delle ore più difficili dell'emergenza l'Unità di Crisi ha registrato la presenza di "mascherine" e DPI delle più svariate tipologie e qualità, tanto da rendere necessaria la realizzazione di un laboratorio prove e analisi per il testing, e la costituzione di un gruppo di lavoro dedicato, che nel corso del tempo ha contribuito a fare chiarezza circa la qualità dei prodotti in circolazione.

Si ricorda che la produzione della fabbrica non è rivolta al mercato, né intende in alcun modo sostituirsi agli ordinari canali di approvvigionamento correntemente disponibili sul mercato.

La produzione è sempre disponibile laddove le condizioni ordinarie di mercato non siano in grado di fornire materiali qualitativamente apprezzabili secondo gli standard di riferimento, o laddove sotto il profilo quantitativo dovessero registrarsi carenze oggettive.

A partire da maggio 2020 è stata costituita una scorta strategica, che viene quotidianamente alimentata con gli arrivi che provengono dalla struttura del Commissario, e dagli acquisti centralizzati di quei materiali (essenzialmente guanti, gambali, tute) che la struttura del Commissario Arcuri ha difficoltà a reperire e fornire.

Il piano di produzione della fabbrica può infine essere in ogni momento modificato, per incrementare la produzione rispetto al fabbisogno richiesto dall'andamento della pandemia e dalle condizioni di mercato.
  • regione puglia
  • Protezione Civile
Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutte le notizie sulla pandemia che ha cambiato il mondo

1782 contenuti
Altri contenuti a tema
Covid, in Puglia oltre 1000 casi su quasi 8500 tamponi Covid, in Puglia oltre 1000 casi su quasi 8500 tamponi Nella Bat 74 nuovi contagi
Avviata anche nella Bat la campagna vaccinale anti covid per i Vigili del fuoco Avviata anche nella Bat la campagna vaccinale anti covid per i Vigili del fuoco Fp Cgil Bat: “Soccorritori che ogni giorno rischiano il contagio”. Il 2 marzo è cominciata la somministrazione
Covid 19, Asl Bt: avviato servizio di assistenza psicologica Covid 19, Asl Bt: avviato servizio di assistenza psicologica Dedicato ai pazienti Covid, ai loro familiari ed ai dipendenti dei presidi ospedalieri per la gestione clinica del coronavirus
Sempre alti i positivi in Puglia, oggi sono 1.483 e 110 nella Bat Sempre alti i positivi in Puglia, oggi sono 1.483 e 110 nella Bat Anche questa volta i tamponi eseguiti sul territorio regionale superano le 10 mila unità
Covid, i dati di Andria: 168 attualmente positivi, i guariti complessivi sono 3077 Covid, i dati di Andria: 168 attualmente positivi, i guariti complessivi sono 3077 La città federiciana registra il dato più alto dei decessi nella provincia Bat, 122 dall'inizio della pandemia
Emergenza covid 19 in Puglia, per la scuola che succederà da lunedì 8 marzo? Emergenza covid 19 in Puglia, per la scuola che succederà da lunedì 8 marzo? Accelerare sui vaccini e trovare una soluzione per il personale escluso, la richiesta dei sindacati
Prosegue il piano strategico regionale per i vaccini: le nuove scadenze Prosegue il piano strategico regionale per i vaccini: le nuove scadenze Ieri firmato l'accordo tra la Regione Puglia ed i Medici di Medicina Generale
Emergenza covid: la Puglia ancora in zona gialla Emergenza covid: la Puglia ancora in zona gialla Indice Rt di poco inferiore a 1. La decisione del ministro della salute Speranza giunta in serata
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.