Michele Coratella (M5S)
Michele Coratella (M5S)
Politica

Michele Coratella, M5S: "La catastrofica situazione finanziaria del Comune di Andria ha “infettato” anche l’ARO2BT"

Il Comune di Andria aveva difficoltà ad onorare i pagamenti già a partire dal 2015.

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
"La catastrofica situazione finanziaria del Comune di Andria ha "infettato" anche l'ARO2BT, il consorzio che racchiude Andria Canosa Minervino e Spinazzola per la gestione dei rifiuti".

E' Michele Coratella, storico esponente pentastellato ed ex capogruppo del gruppo consiliare del Comune di Andria ad aggiungere altri tasselli alla vicenda dei debiti che si sono consolidati nella casse comunali.

"Così, mentre i politici autori di questo disastro, si stanno riciclando nella nostra città tramite le iniziative più varie e fantasiose, per poi riproporsi alle prossime elezioni senza alcun pudore, è arrivata una "ondata" di debiti fuori bilancio all'ARO2BT, ovviamente tutti causati dal Comune di Andria. Ben sette, derivanti da azioni legali di quattro società diverse, stanche di attendere i legittimi pagamenti. Tutte aziende alle quali, in questi anni, sono stati conferiti i rifiuti degli andriesi, quindi stiamo parlando di altre aziende e debiti diversi ed ulteriori, da quelli che già il comune ha con la Sangalli. Trattasi di circa 6,5 milioni di euro di ritardati pagamenti che hanno causato questi sette debiti fuori bilancio per complessivi circa 1,2 milioni di euro, all'interno dei quali ci sono interessi passivi e spese legali. Ma la questione non è solo monetaria. In alcuni di questi sette atti, disponibili sull'Albo pretorio del comune e dell'ARO2BT per chi volesse approfondire, si evince chiaramente che il Comune di Andria aveva difficoltà ad onorare i pagamenti già a partire dal 2015. Quindi quando noi tutti, già da allora, mettevamo i cittadini sull'avviso, evidentemente non eravamo in errore. Inoltre, dalla lettura di questi atti scopriamo ancora la presenza dell'ATOBA1, ente che esisteva precedentemente all'ARO2BT e che doveva essere già chiuso, ed invece è da anni in liquidazione, ed il liquidatore dovrebbe ancora essere, tanto per cambiare, ancora l'ex sindaco Giorgino. Anche su questo punto alcune domande sono inevitabili.

Perché non è stato ancora chiuso? Ed il fatto che non lo sia ancora stato dopo anni, rappresenta un costo per i cittadini? A noi pare che vi siano ancora problemi, poichè non più tardi del 15.11.2018 il Presidente dell'Aro2BT (Giorgino) scriveva al Presidente dell'ATO BA1 (Giorgino) ed al Sindaco del Comune di Andria (Giorgino), chiedendo di essere tenuto, come ente, estraneo ad alcuni procedimenti relativi a debiti. Qual è stato il risultato del dialogo tra questi tre rappresentanti di enti?

Alla luce della disastrosa situazione odierna, lasciamo ogni ulteriore valutazione ai cittadini andriesi", conclude la sua nota l'avv. Michele Coratella.
  • Comune di Andria
  • Nicola Giorgino
  • michele coratella
  • M5S Andria
Altri contenuti a tema
Anche l'ex consigliera azzurra Micaela D'Avanzo lascia Forza Italia per aderire al progetto civico di Marmo Anche l'ex consigliera azzurra Micaela D'Avanzo lascia Forza Italia per aderire al progetto civico di Marmo Continua l'emorragia di dirigenti di quella che fu la prima forza del centro destra in consiglio comunale
Pro Loco: riconfermati per il prossimo quadriennio Cesare Cristiani Presidente e suo vice Michele Guida Pro Loco: riconfermati per il prossimo quadriennio Cesare Cristiani Presidente e suo vice Michele Guida La sede di via Vespucci n. 114 è sempre aperta a ricevere suggerimenti e disponibilità nell'organizzazione di eventi
I Giovani Democratici incontrano la candidata sindaco Giovanna Bruno I Giovani Democratici incontrano la candidata sindaco Giovanna Bruno Peloso: «Progetto inclusivo e lungimirante, daremo il nostro convinto contributo»
Cane sbranato trovato ai piedi di Castel del Monte: attacco di cani inselvatichiti o di un lupo? Cane sbranato trovato ai piedi di Castel del Monte: attacco di cani inselvatichiti o di un lupo? E' accaduto nei giorni scorsi. Coldiretti aveva lanciato l'allarme sulla presenza di questi predatori
La Fondazione Bonomo per la ricerca in agricoltura pronta a nuovi ambiti d'attività La Fondazione Bonomo per la ricerca in agricoltura pronta a nuovi ambiti d'attività Presidente Maria Carbone: "Collaborazioni con l'azienda Papparicotta, con rete Ostelli pubblici e percorsi enogastronomici"
Vasto incendio nella zona di Torre San Pietro, nei pressi di Montegrosso Vasto incendio nella zona di Torre San Pietro, nei pressi di Montegrosso Intervento dei Vigili del Fuoco, Polizia Locale e Carabinieri forestali
1 Necessaria l'estirpazione degli ailanti di via Padre Niccolò Vaccina e viale Gramsci Necessaria l'estirpazione degli ailanti di via Padre Niccolò Vaccina e viale Gramsci L'ecologista andriese Nicola Montepulciano ricostruisce questa vicenda botanica, allertando sulla pericolosità dell'attuale condizione
Ripensando a quel 12 luglio 2016 -12 luglio 2020: "Fermiamoci un attimo" Ripensando a quel 12 luglio 2016 -12 luglio 2020: "Fermiamoci un attimo" Una breve riflessione del referente del Centro Igino Giordani di Andria, Gino Piccolo
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.