mercato generale ortofrutticolo
mercato generale ortofrutticolo
Enti locali

Mercato generale ortofrutticolo: il Comune intende affidarne la gestione a terzi

La struttura commerciale di via Barletta è attualmente inglobata all'interno del centro abitato

Il mercato generale ortofrutticolo di via Barletta potrebbe essere affidato a soggetti terzi.
La novità è contenuta in una lettera, inviata attraverso posta certificata ai grossisti che utilizzano quest'area mercatale dell'ortofrutta, una delle più importanti tra le province di Bari e Bat.

Ad inviarla è il Settore 1 del Comune di Andria, che si occupa tra l'altro di attività produttive ed è firmata dal dirigente facente funzioni del Settore, il segretario generale Giuseppe Borgia e dal direttore del mercato stesso, l'agronomo Maurizio Pizzolorusso.

Una sorta di manifestazione d'intenti, quella che il Comune ha inviato ai suoi affittuari, per sondare eventuali disponibilità di massima a voler accogliere questo invito, in forma singola o associata, al fine di sollevare l'Ente pubblico da questa amministrazione diretta.

Un colpo di scena quindi per la vecchia struttura mercatale situata ormai nel centro abitato, a ridosso della linea ferroviaria della Bari nord, che proprio nei mesi scorsi era stata al centro di vibrate proteste circa gli aumenti dei pedaggi d'ingresso, decisi nel novembre del 2018 dall'amministrazione di centro destra guidata da Nicola Giorgino, tariffe inserite nel discusso piano di riequilibrio finanziario con il quale si intendeva giungere all'approvazione del successivo bilancio di previsione, bocciato dalla massima assise comunale, tanto da provocare il Commissariamento prefettizio del Comune di Andria e lo scioglimento anticipato del consiglio comunale.

Cosa accadrà adesso? Ci sarà qualcuno, singolarmente o in forma associata, capace di avanzare qualche proposta e così prendere in gestione questa asfittica struttura mercatale? E se nessuno si farà avanti, il Comune cosà penserà di fare? Avrà forza economica e capacità gestionali da poter proseguire in questa diretta amministrazione del bene pubblico?

Una situazione gestionale difficile, che si inserisce in un contesto economico di grave squilibrio per il Comune di Andria.
  • Comune di Andria
  • mercato comunale
  • mercato ortofrutticolo
Altri contenuti a tema
Scade il 27 luglio il termine per presentare la domanda come amministratore della Soc. AndriaMultiservice Scade il 27 luglio il termine per presentare la domanda come amministratore della Soc. AndriaMultiservice Gli avvisi pubblici per il rinnovo degli organi societari sono affissi dal 12 luglio u.s. sull'albo pretorio del Comune di Andria
Anche Andria inserita nel progetto “Una tavola più grande” contro lo spreco alimentare e farmaceutico Anche Andria inserita nel progetto “Una tavola più grande” contro lo spreco alimentare e farmaceutico Finanziato per 102 mila euro dalla Regione, avrà una durata di 16 mesi
Dehors, Matera: "Anche gli esercenti del centro storico fortemente penalizzati" Dehors, Matera: "Anche gli esercenti del centro storico fortemente penalizzati" Il nuovo regolamento avrebbe limitato sensibilmente la possibilità per vie dove manca il marciapiede
Il Comune di Andria cerca due dirigenti per gli Uffici tecnici Il Comune di Andria cerca due dirigenti per gli Uffici tecnici Domande entro il termine perentorio del 29 luglio c.a., ore 12
Chiusura degli Uffici Comunali il 16 agosto Chiusura degli Uffici Comunali il 16 agosto Eccezione dei servizi pubblici essenziali ed i servizi in turnazione
Dehors di viale Crispi a rischio smantellamento Dehors di viale Crispi a rischio smantellamento "Ulteriori esercenti danneggiati dal nuovo regolamento", la critica dell'ex assessore Pierpaolo Matera
Uffici Comunali: prosegue orario settimanale con due rientri pomeridiani Uffici Comunali: prosegue orario settimanale con due rientri pomeridiani Richieste erano giunte dalla OO.SS. per effettuare un solo rientro nei mesi di luglio ed agosto
Comune, Vurchio (Pd): "Iniziamo a fare chiarezza sui conti pubblici" Comune, Vurchio (Pd): "Iniziamo a fare chiarezza sui conti pubblici" "La nostra città è indebitata per 80 milioni di euro!!!", evidenzia il segretario cittadino del Pd, al quotidiano "Repubblica" 
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.