Menzione di merito per la Scuola media
Menzione di merito per la Scuola media "Padre Niccolò Vaccina"
Scuola e Lavoro

Menzione di merito per la Scuola media "Padre Niccolò Vaccina" alle Olimpiadi di Problem Solving

Le premiazioni presso il Campus di Cesena dell’Universitá di Bologna

Si sono svolte lo scorso 3 Giugno 2022 le premiazioni per le Olimpiadi di Problem Solving degli istituti scolastici di primo grado presso il campus di Cesena dell'Università di Bologna.
Il progetto di informatica è promosso dal Ministero dell'Istruzione, teso a far sviluppare negli alunni competenze chiave per la soluzione di problemi attraverso modelli, metodi, e strumenti informatici. Diverse competizioni che si propongono, tra i numerosi intenti, quella di stimolare la crescita del problem solving, di promuovere la diffusione della cultura informatica, sottolineare l'importanza del pensiero computazionale come strategia generale per affrontare problemi, e come metodo per ottenere soluzioni.
Numerose le scuole che si sono sfidate nelle diverse sezioni proposte dagli organizzatori, in particolare le scuole secondarie di primo grado si sono confrontante nella sezione "Makers" e "workshop coding".
A quest'ultima sezione ha partecipato la scuola secondaria di primo grado "Padre Niccolò Vaccina" con il suo team di alunni: Mattia Conte, Emanuele Pistillo e Alessandro Saccotelli della classe 3^ B; guidati dal loro insegnante di tecnologia Francesco Sciascia, che hanno lavorato alla creazione di un videogioco realizzato con il software Schratch. "Il progetto ha inteso rispondere ad uno dei temi proposti per la sezione: I care." Ha spiegato il professor Sciascia. "Lo sviluppo del progetto è quindi partito dall'obiettivo di educare alla legalità attraverso la costruzione di un percorso di condivisione di chi ha combattuto per la legalità. La costruzione di un videogioco che aiuti a tenere le finestre aperte della memoria in un anno in cui ricorre il trentesimo anniversario dalla tragica morte di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino."
Si può quindi riflettere su un tema così delicato con il coding? Sì! Ragionando in termini di "clonazione" di un blocco di comandi si può far muovere lo sprite di una macchina, magari proprio una Fiat Croma, tra simboli legati alla giustizia e bombe da evitare; oppure attraverso il blocco dei comandi "sensori" si può far muovere lo sprite di Peppino Impastato lungo il labirinto che lo porterà alla casa del boss. Un progetto quindi che ha aiutato i giovani alunni della scuola Vaccina a riflettere su di un fenomeno, a rappresentarlo attraverso un problema che può essere suddiviso in problemi più piccoli con delle soluzioni di volta in volta più accessibili. A Cesena gli alunni hanno quindi meritato una menzione speciale proprio per l'originalità del progetto. Una premiazione che ha permesso loro di vivere per un po' l'aria frizzante di un'università lontana dalla propria quotidianità e di assistere ad una lezione di un maestro d'eccezione: Alessandro Bogliolo, docente dell'Università di Urbino, ambasciatore del coding e coordinatore di Europe Code Week, il quale, lanciando per aria dei fogli numerati ha spiegato ad alunni di scuole primarie e secondarie come può funzionare il problem solving algoritmico per arrivare alla soluzione di problemi che sono fuori dalla portata di un colpo d'occhio. Un intervento recepito con un grande entusiasmo da parte di tutti gli alunni e gli insegnanti lì presenti e che ha restituito la gioia di rincontrarsi in presenza, intorno a progetti e a problemi che hanno sempre una soluzione.


Menzione di merito per la Scuola media "Padre Niccolò Vaccina"Menzione di merito per la Scuola media "Padre Niccolò Vaccina"Menzione di merito per la Scuola media "Padre Niccolò Vaccina"Menzione di merito per la Scuola media "Padre Niccolò Vaccina"
  • Comune di Andria
  • scuola vaccina
Altri contenuti a tema
Cinghiali in pieno giorno in Lagnone Santa Croce: per Andria si tratta del primo avvistamento mattutino tra le abitazioni Cinghiali in pieno giorno in Lagnone Santa Croce: per Andria si tratta del primo avvistamento mattutino tra le abitazioni E' accaduto questa mattina, poco dopo le ore 8,30. Sul posto numerosi testimoni hanno potuto osservare gli animali che cercavano del cibo
Ass. Di Bari: "Gli impianti sportivi ad Andria, restano aperti per le proposte sportive" Ass. Di Bari: "Gli impianti sportivi ad Andria, restano aperti per le proposte sportive" La delegata allo sport replica alle voci insistenti circa possibili, imminenti chiusure delle strutture sportive cittadine
ITS Academy “Puglia Marketing”, con sede ad Andria, primo nell’ambito “Servizi alle Imprese” ITS Academy “Puglia Marketing”, con sede ad Andria, primo nell’ambito “Servizi alle Imprese” Sindaco Bruno: «Abbiamo investito sulla formazione specialistica con un'attenzione particolare al mondo del marketing»
CDX Andria: "La Città si è dimostrata libera, sonora bocciatura dell'amministrazione Bruno" CDX Andria: "La Città si è dimostrata libera, sonora bocciatura dell'amministrazione Bruno" Nota di Gianluca Grumo (Lega) Andrea Barchetta (Fratelli d’Italia) Donatella Fracchiolla (Forza Italia) e Antonio Scamarcio (Scamarcio Sindaco)
Civita (FdI): "L’elezione di Mariangela Matera e l’esaltante risultato di Fratelli d‘Italia" Civita (FdI): "L’elezione di Mariangela Matera e l’esaltante risultato di Fratelli d‘Italia" "Ora continueremo il lavoro di ampliamento della base e di strutturazione del partito, consapevoli della necessità di essere inclusivi"
La Polizia di Stato festeggia alla parrocchia di San Riccardo di Andria il proprio patrono San Michele Arcangelo La Polizia di Stato festeggia alla parrocchia di San Riccardo di Andria il proprio patrono San Michele Arcangelo In mattina Santa Messa, officiata al Vescovo Mansi ed in serata concerto in piazza piazza Catuma
Il lusinghiero dato elettorale della lista Italia Viva/Azione nella città di Andria Il lusinghiero dato elettorale della lista Italia Viva/Azione nella città di Andria Nota di Marilena Tota, delegata nazionale di Italia viva e membro del direttivo di Andria
Elezioni politiche, Assessore Di Leo: "In quel 36% di astenuti almeno la metà sono giovani" Elezioni politiche, Assessore Di Leo: "In quel 36% di astenuti almeno la metà sono giovani" "Penso che siano i partiti a non interessarsi dei giovani. Ad usarli, a volte, come se fossero bandiere, ma senza ascoltarli mai veramente"
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.