Dialoghi Liberamente 18 novembre
Dialoghi Liberamente 18 novembre
Eventi e cultura

Al via LiberaMente: giovani e partecipazione

L'impegno per la vita collettiva al centro del primo dialogo. Oltre un mese di tavoli tematici su politica, cultura, giustizia, diritti.

Ieri sera alle 19.30, nella Sala Comunale del Chiostro di San Francesco, si è svolto il primo incontro del progetto LiberaMente - Dialoghi sulla Contemporaneità. Il dialogo introduttivo Giovani e partecipazione: l'impegno per la vita collettiva, che ha raccolto una buona partecipazione di pubblico, ha chiamato a raccolta alcune delle giovani personalità impegnate in politica, nell'università, nel giornalismo, sia a livello locale che nazionale e europeo.

All'appello dell'associazione Ulisse, organizzatrice dell'evento, hanno risposto Sergio Silvestris (eurodeputato PDL), Valentina Lomuscio (co-cordinatrice Sinistra Ecologia e Libertà di Andria), Luigi del Giudice (consigliere comunale PDL di Andria), Luca Sappino (giornalista della testata Pubblico), Onofrio Romano (prof. Scienze Politiche Università di Bari) e Giuseppe D'Introno (Anci Giovani Puglia). Si è discusso di come motivare e rendere efficace le partecipazione giovanile alla vita politica e sociale. Sul banco degli imputati, com'era prevedibile, i Partiti: luoghi di formazione ed elaborazione di prospettive condivise o vecchi arnesi utili solo alla conservazione degli apparati? Due le tesi emerse con maggiore chiarezza: da una parte l'invito, avanzato con forza dal prof. Romano, a pensare la struttura partitica, la sua organizzazione «come strumento capace di cambiare la vita delle persone, a partire da ognuno di noi»; d'altro canto, come ricordato da Sappino e testimoniato dall'on. Silvestris, si assiste a uno svuotamento degli stessi partiti, ad una difficoltà di intercettare nuova linfa, dinanzi a cui non si può che salutare con favore la nascita di nuove forme di aggregazione, impegno civico e partecipazione al dibattito pubblico.

Il prossimo incontro, in data 24 novembre, è intitolato Diritto all'infanzia: una città a misura di bambino. Al secondo dialogo tematico parteciperanno: Furio Honsell (Sindaco di Udine, matematico e Presidente di "GioNa" associazione nazionale città in gioco), Nicoletta Gramantieri (Biblioteca Salaborsa Ragazzi di Bologna), Magda Merafina (Assessore alle Politiche Sociali Andria), Dott.ssa Rosy Paparella ( Garante minori Regione Puglia), Arianna Gravina (Nati per leggere Puglia/Bat), Andrea Mori (Presidente Coop. Soc. Progetto Città/Bari). Il dibattito sarà moderato da Viviana Peloso.
Carico il lettore video...
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.