scuola
scuola "Cotugno" di Andria
Vita di città

Le scuole andriesi al lavoro dopo il varo del piano di dimensionamento

All'incontro hanno partecipato i dirigenti e i referenti della maggior parte delle scuole andriesi aderenti al CISA

"Le scuole andriesi del primo ciclo si sono incontrate mercoledì 10 gennaio per la prima volta dopo l'approvazione, da parte della Regione Puglia, del Piano di Dimensionamento della rete scolastica cittadina. All'incontro hanno partecipato i dirigenti e i referenti della maggior parte delle scuole andriesi aderenti al CISA (Comunità Istituzioni Scolastiche Andriesi)".

"Dopo aver preso atto della suddetta approvazione, i presenti hanno iniziato a tracciare le linee di un percorso che, per alcune scuole (soprattutto quelle più significativamente coinvolte dal dimensionamento), si preannuncia ricco di novità e complesso. Dall'arrivo dei nuovi codici meccanografici con la sigla BT, sorte che riguarderà tutte, indistintamente, le scuole del primo e secondo ciclo della BAT, per la costituzione del nuovo Ufficio Scolastico Territoriale a Barletta dal prossimo settembre, all'esigenza di fornire all'utenza ed alle famiglie informazioni corrette per le iscrizioni per il nuovo anno scolastico, i dirigenti e i referenti presenti si sono confrontati in un lungo incontro, da cui è emersa la necessità di procedere adottando linee di intervento comuni e condivise.
Dopo i pronunciamenti della politica, è giunto il momento che le scuole abbiano il tempo e la serenità per affrontare questo nuovo cammino, che allineerà Andria alla grande maggioranza delle realtà scolastiche italiane caratterizzate, per il primo ciclo, da istituti comprensivi".
  • Scuola
  • Comune di Andria
  • dimensionamento scolastico
Altri contenuti a tema
Sempre più invasiva la presenza dei pappagalli parrocchetto monaco e dal collare Sempre più invasiva la presenza dei pappagalli parrocchetto monaco e dal collare Benedetto Miscioscia, FareAmbiente: "Pericolo sicurezza nel cimitero di Andria"
Di Gregorio NPSI: "Andria-statale 170 direzione Castel del Monte. Degrado ed incuria la fanno da padrona" Di Gregorio NPSI: "Andria-statale 170 direzione Castel del Monte. Degrado ed incuria la fanno da padrona" "Una situazione alquanto paradossale e allo stesso tempo drammatica per tale sito patrimonio dell'umanità"
Proiezione pubblica dell’inchiesta-documentario di Fanpage "Gioventù Meloniana" Proiezione pubblica dell’inchiesta-documentario di Fanpage "Gioventù Meloniana" A cura dell'associazione politico-culturale "Andria Bene in Comune"
Montegrosso: cinghiali distruggono vigneti e impianti di irrigazione Montegrosso: cinghiali distruggono vigneti e impianti di irrigazione Siccità ed incendi stanno causando danni enormi alla fauna in fuga dagli ecosistemi distrutti dai roghi o infruttuosi per le alte temperature
Prima assemblea di partecipazione dell’ITS Academy Puglia Marketing & Design – Puma Prima assemblea di partecipazione dell’ITS Academy Puglia Marketing & Design – Puma Si è svolta ad Andria, presso la sala consiliare
I rimbrotti del PD Andria a Generazione Catuma: «Ringraziamo del paragone con “Il favoloso mondo di Amélie”» I rimbrotti del PD Andria a Generazione Catuma: «Ringraziamo del paragone con “Il favoloso mondo di Amélie”» «Creatività che utilizziamo ogni giorno per cercare di risanare questa città, dopo averne ereditato le macerie e i debiti»
Mercoledì a Bari sarà presentato il cronoprogramma per il nuovo ospedale di Andria Mercoledì a Bari sarà presentato il cronoprogramma per il nuovo ospedale di Andria Alle ore 13,00 seduta congiunta della I e III Commissione
Stadio comunale "degli Ulivi": 40 anni di tribuna coperta Stadio comunale "degli Ulivi": 40 anni di tribuna coperta Una soluzione innovativa messa a punto da due giovani professionisti andriesi: l’ingegnere Vincenzo e l’architetto Francesco Nicolamarino
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.