particolare del manifesto
particolare del manifesto
Enti locali

La replica al Commissario Tufariello: "Quindi Giorgino usa il logo del Comune di Andria senza autorizzazione?"

Antonio Griner del Partito Democratico e Pasquale Colasuonno de L'Alternativa scrivono dopo la nota da Palazzo di Città

"Quindi Giorgino usa il logo del Comune di Andria senza autorizzazione?"

E' l'immediata replica di Antonio Griner del Partito Democratico e di Pasquale Colasuonno de L'Alternativa ai chiarimenti che il Commissario Tufariello ha fornito nella sua smentita circa la concessione del patrocinio comunale.

"Apprendiamo con sorpresa la notizia che il Comune di Andria non avrebbe concesso alcun patrocinio al convegno su Mons. Di Donna e don Riccardo Zingaro organizzato dall'ex sindaco di Andria Nicola Giorgino e che si terrà presso il Museo Diocesano. Con sorpresa perché invece sulla locandina del manifesto il logo del Comune di Andria è ben evidente e a precedere il logo c'è la dicitura "con il patrocinio". Dunque cosa dobbiamo pensare? Che Giorgino usa impropriamente il logo del Comune senza le autorizzazioni necessarie? A questo punto resta una sola cosa da fare al Commissario Tufariello: diffidare gli organizzatori dall'utilizzo di quel logo e far sì che venga rimosso dal manifesto. Condiamo che il tutto avvenga al più presto", hanno così concluso Antonio Griner del Partito Democratico e Pasquale Colasuonno de L'Alternativa.
locandinaparticolare del manifesto
  • Comune di Andria
  • Nicola Giorgino
  • partito democratico andria
  • Pd
  • antonio griner
  • pasquale colasuonno
  • don riccardo zingaro
  • gaetano tufariello
Altri contenuti a tema
Ambiente cittadino, Montepulciano: "I lecci comunali e i 4 lecci di Villa Bonomo" Ambiente cittadino, Montepulciano: "I lecci comunali e i 4 lecci di Villa Bonomo" Dallo storico rappresentante dell'ecologismo del territorio, una attenta riflessione sul verde cittadino
Prime polemiche per una "estate andriese" partita in ritardo e senza il coinvolgimento di associazioni cittadine Prime polemiche per una "estate andriese" partita in ritardo e senza il coinvolgimento di associazioni cittadine Le osservazioni del consigliere regionale Zinni, sulla decisione del Commissario Tufariello e sul costo complessivo degli eventi in programma
Miscioscia (FareAmbiente): "No alle bici elettriche anche nelle aree pedonali di viale Crispi e Regina Margherita" Miscioscia (FareAmbiente): "No alle bici elettriche anche nelle aree pedonali di viale Crispi e Regina Margherita" L'invito rivolto al Commissario straordinario Tufariello: "Detti luoghi presidiati anche dalla Polizia Locale"
Velocipedi a pedalata assistita e biciclette elettriche, scatta il divieto per tutti i parchi urbani Velocipedi a pedalata assistita e biciclette elettriche, scatta il divieto per tutti i parchi urbani La decisione in una ordinanza del Commissario straordinario Tufariello
Trasferimento uffici comunali: il 16 settembre a piazza Trieste e Trento il Settore Socio Sanitario Trasferimento uffici comunali: il 16 settembre a piazza Trieste e Trento il Settore Socio Sanitario Intanto si è trasferito il settore Ambiente da via Potenza
"Street Art": avviso per artisti under 40 "Street Art": avviso per artisti under 40 La Regione ha individuato tre temi che gli artisti dovranno sviluppare nelle loro opere
Miglioramento della qualità offerta, la nuova mission per la Soc. AndriaMultiservice S.p.A. Miglioramento della qualità offerta, la nuova mission per la Soc. AndriaMultiservice S.p.A. Come opereranno i nuovi vertici aziendali, nella società in house del Comune di Andria che si avvia al suo 20° anno di vita
Il Commissario Tufariello nomina i nuovi vertici dell'AndriaMultiservice. L'ing. Infante è il nuovo amministratore unico Il Commissario Tufariello nomina i nuovi vertici dell'AndriaMultiservice. L'ing. Infante è il nuovo amministratore unico Presidente del Collegio Sindacale la dott.ssa Michelina Leone
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.