Guardia di finanza comando provinciale Barletta
Guardia di finanza comando provinciale Barletta
Cronaca

La Guardia di finanza sequestra 12mila prodotti non sicuri: ci sono anche giocattoli e prodotti per estetica

Non erano conformi agli standard, operazione in tutta la Bat

Nell'ambito dell'attività di controllo economico-finanziario svolta sull'intero territorio provinciale,
i Finanzieri del Comando Provinciale di Barletta, nelle scorse settimane, hanno sottoposto a
sequestro amministrativo oltre 12.000 prodotti privi dei requisiti di sicurezza e potenzialmente
pericolosi per la salute dei consumatori.
In particolare, nel corso di tali interventi, le Fiamme Gialle hanno individuato, presso diverse
attività commerciali, prodotti di varia natura non conformi agli standard di sicurezza previsti
dalla normativa europea e nazionale, in quanto risultati privi delle informazioni indispensabili
per il consumatore, tra le quali la presenza di eventuali sostanze nocive, le precauzioni d'uso,
la composizione dei materiali costitutivi e la loro descrizione in lingua italiana.
Solo l'apposizione di tali diciture, infatti, garantisce all'acquirente finale la consapevolezza della
qualità del prodotto e, soprattutto, il suo utilizzo in piena sicurezza.
Tra la merce sequestrata figurano capi di abbigliamento e pelletteria, giocattoli, articoli per la
casa, materiale elettrico, prodotti cosmetici e per l'estetica nonché accessori per cellulari.
I responsabili delle attività commerciali sono stati segnalati alla competente Camera di
Commercio e sono state elevate sanzioni amministrative di diverso importo in funzione delle
norme violate.
Sono, tuttora, in corso da parte dei Finanzieri ulteriori approfondimenti per riscontrare eventuali
violazioni di carattere fiscale.
Contrastare la diffusione di prodotti non conformi rispetto agli standard di sicurezza significa
contribuire a garantire una protezione efficace dei consumatori e un mercato competitivo ove
gli operatori economici onesti possano beneficiare di condizioni eque di concorrenza.
  • guardia di finanza andria
  • guardia di finanza
Altri contenuti a tema
Controlli staordinari coordinati dalla Questura di Barletta Andria Trani Controlli staordinari coordinati dalla Questura di Barletta Andria Trani Diverse le violazioni contestate, sia alle attività commerciali che ad alcuni fruitori dei relativi servizi
Polizia di Stato, Finanza e Polizia Locale di Andria eseguono controlli congiunti “Alto Impatto” Polizia di Stato, Finanza e Polizia Locale di Andria eseguono controlli congiunti “Alto Impatto” Nei confronti di avventori e di esercizi commerciali del centro storico
Nicola Gratteri a Bari, il saluto con il prof. Savino Santovito ex Ufficiale delle Fiamme gialle a Locri Nicola Gratteri a Bari, il saluto con il prof. Savino Santovito ex Ufficiale delle Fiamme gialle a Locri Il magistrato nel 1989 era sostituto Procuratore presso il Tribunale calabrese
Nasce il Sindacato Nazionale Finanzieri Nasce il Sindacato Nazionale Finanzieri Svolta storica all’interno del mondo delle Fiamme Gialle: costituita la segreteria interregionale di Puglia e Basilicata
Gang minorili: aumentano le violenze sessuali mentre diminuisce il numero dei denunciati Gang minorili: aumentano le violenze sessuali mentre diminuisce il numero dei denunciati Ecco il report della “Criminalità minorile e gang giovanili” in Italia
Sequestrati ad Andria numerosi articoli per la casa di dubbia origine Sequestrati ad Andria numerosi articoli per la casa di dubbia origine In azione la Guardia di Finanza
Maxi truffa su bonus edilizi, eseguiti quattro arresti Maxi truffa su bonus edilizi, eseguiti quattro arresti In azione la Guardia di Finanza: effettuato sequestro pari a circa 2 milioni di euro
Banca Popolare di Bari: 88 soggetti indagati per il reato di truffa per un totale di oltre 8 mln di euro Banca Popolare di Bari: 88 soggetti indagati per il reato di truffa per un totale di oltre 8 mln di euro In corso di esecuzione da parte della Guardia di Finanza la notifica dell'avviso di conclusione delle indagini
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.