Il nuovo manto erboso dello stadio
Il nuovo manto erboso dello stadio "Degli Ulivi"
Sport

La Fidelis torna al "Degli Ulivi": caccia alla vittoria contro il Nardò per allontanare la crisi

Giancarlo Favarin nel pre-gara: «Importante il confronto in settimana. Ci aspetta un derby delicato»

Dopo un mese lontano da casa, si ritorna al "Degli Ulivi" nel momento più delicato della stagione. La Fidelis Andria scenderà in campo domani alle ore 15 sul rinnovato manto erboso dell'impianto sportivo comunale: avversario di turno, il Nardò ultimo in classifica. Ma la classifica non inganni: i federiciani sono reduci da un periodo complicato in virtù delle clamorose sconfitte contro Grumentum e Fasano. In settimana, lungo confronto tra società, giocatori e staff in cui sono emerse «unità d'intenti e compattezza della squadra, necessarie per ripartire subito», come ha dichiarato nei giorni scorsi il Presidente biancazzurro Aldo Roselli. Servono i tre punti per scacciare la crisi e sollevare l'asticella del morale.

Ieri pomeriggio allenamento al "Sant'Angelo dei Ricchi": hanno ripreso regolarmente ad allenarsi anche Zingaro, Della Corte e Gava, finora indisponibili. Catalano unico assente di lungo corso, mentre tutti gli altri giocatori sono a disposizione di mister Favarin in vista del Nardò. Dopo l'incontro di questa settimana, fiducia pienamente confermata al tecnico toscano e al DS Vincenzo De Santis: «In situazioni difficili come quella che stiamo attraversando, - ha dichiarato Favarin nel pre-gara - il confronto è fondamentale, è stata anche l'occasione per conoscere tutte le componenti societarie; un incontro che ha fatto bene allo spogliatoio. Adesso ci aspetta un altro derby delicato: non sarà una partita semplice, il Nardò ha meno punti rispetto a quelli che merita e ci aspettiamo una squadra che giocherà a viso aperto. Noi dovremo cercare di indirizzare la gara sui nostri binari».
  • Fidelis Andria
  • Giancarlo Favarin
Altri contenuti a tema
Notte fonda per la Fidelis a Bitonto, la capolista dilaga 4-0 Notte fonda per la Fidelis a Bitonto, la capolista dilaga 4-0 Derby senza storia: a segno Vacca, Lattanzio, Piarulli e Lomasto
Iannini, Stranges, Piperis, Forte e Volzone: quattro ritorni e un volto nuovo per la Fidelis Andria Iannini, Stranges, Piperis, Forte e Volzone: quattro ritorni e un volto nuovo per la Fidelis Andria Ieri sera conferenza stampa di presentazione presso l'azienda CAI Industries
Prosegue il mercato in entrata della Fidelis, tornano Iannini e Stranges Prosegue il mercato in entrata della Fidelis, tornano Iannini e Stranges In uscita saluta il centrocampista Dalla Bona
Calciomercato di dicembre, Fidelis Andria attiva tra partenze e arrivi Calciomercato di dicembre, Fidelis Andria attiva tra partenze e arrivi Diverse le operazioni conclude dal DS Fabio Moscelli
La Fidelis si fa raggiungere nel finale: il Sorrento strappa l'1-1 al "Degli Ulivi" La Fidelis si fa raggiungere nel finale: il Sorrento strappa l'1-1 al "Degli Ulivi" Due reti su calcio di rigore: apre Palazzo al 38', risponde Herrera all'84'
Fidelis, contro il Sorrento serve continuità. Catalano: «Squadra in crescita» Fidelis, contro il Sorrento serve continuità. Catalano: «Squadra in crescita» Campani in serie positiva da 10 turni. Fischio d'inizio ore 14.30 al "Degli Ulivi"
Nocerina-Fidelis, tifosi andriesi aggrediti dopo la partita. Società biancazzurra indignata Nocerina-Fidelis, tifosi andriesi aggrediti dopo la partita. Società biancazzurra indignata Alcuni facinorosi locali hanno lanciato pietre e bombe carta, danneggiando un veicolo. Il comunicato della Fidelis
Una Fidelis esagerata torna a vincere dopo un periodo nero: Nocerina affondata 1-5 Una Fidelis esagerata torna a vincere dopo un periodo nero: Nocerina affondata 1-5 A segno Tedesco (doppietta), Palazzo, Montemurro e Banegas. Segantini para un calcio di rigore
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.