Fidelis Andria
Fidelis Andria
Sport

La Fidelis batte gli ultimi due colpi: alla corte di Favarin arrivano Dalla Bona e Tedesco

Esperienza e freschezza per completare l'organico. Sul fronte uscite, salutano Palumbo e Belladonna

Daniele Dalla Bona ed Emmanuele Tedesco sono gli ultimi colpi di calciomercato che la Fidelis Andria, con il DS Vincenzo De Santis, ha portato a termine nell'ultima giornata valida per le contrattazioni tra squadre di Serie D. In questi ultimi giorni, dunque, un rinforzo per reparto per assicurare quantità e soprattutto ancor più qualità al tecnico Giancarlo Favarin.

Daniele Dalla Bona, classe '83, centrocampista centrale dai piedi buoni, arriva dal Giana Erminio dove lo scorso anno ha disputato il torneo di serie C giocando 31 volte con 2 gol all'attivo. Ma la sua carriera è tutta tra i professionisti con 462 presenze compresa una ampia parentesi in Serie B con Modena e Cittadella. Esperienza per Dalla Bona unita alla concretezza e freschezza di Emmanuele Tedesco, classe '98, punta centrale che lo scorso anno è stato uno degli assoluti protagonisti della favola Picerno. 13 gol in 25 presenze per un calciatore forte fisicamente proveniente dal Bastia dove aveva iniziato questa stagione prima di scegliere Andria.

Ultimi due colpi di mercato, dopo l'arrivo anche di Della Corte e Segantini, ma ci sono anche due partenze. Della rosa a disposizione del tecnico Favarin non farà più parte il centrocampista Palumbo. Cosmo Palumbo ha chiesto di tornare in Abruzzo nei pressi del suo paese d'origine per motivi strettamente familiari e si è accasato alla Vastese. «La Vastese è stata la migliore opportunità che ha soddisfatto la necessità di dovermi avvicinare a casa per problemi familiari personali – ha spiegato Palumbo - Ringrazio la Fidelis Andria nel nome del Presidente Roselli, del Direttore De Santis, dello staff tecnico, dei compagni di squadra e dei tifosi per lo splendido trattamento di questi due mesi, augurandogli il meglio per il proseguo della stagione». Torna in Sicilia e precisamente al Ragusa, invece, il portiere classe 2000 Graziano Belladonna. Ad entrambi il più grosso in bocca al lupo per il proseguo di stagione da parte della Fidelis.
  • Fidelis Andria
Altri contenuti a tema
Esordio casalingo per la Fidelis: al "Degli Ulivi" è subito derby contro il Casarano Esordio casalingo per la Fidelis: al "Degli Ulivi" è subito derby contro il Casarano Terreno di gioco disastroso, il club manager Lopetuso in conferenza stampa: «Situazione inaccettabile»
Uno sguardo al futuro: presentate le squadre Allievi e Giovanissimi della Fidelis Andria Uno sguardo al futuro: presentate le squadre Allievi e Giovanissimi della Fidelis Andria Ieri sera la cerimonia presso l'Hotel Ottagono
Vietata la vendita dei biglietti per lo stadio dell'incontro di calcio S.S.D. Fidelis Andria 2018 e Casarano Calcio Vietata la vendita dei biglietti per lo stadio dell'incontro di calcio S.S.D. Fidelis Andria 2018 e Casarano Calcio Disposizione del Prefetto della Bat, Emilio Dario Sensi
Tante occasioni ma solo un pari: Fidelis stoppata 1-1 dal Gladiator Tante occasioni ma solo un pari: Fidelis stoppata 1-1 dal Gladiator Succede tutto nel primo tempo: vantaggio biancazzurro di Palazzo, pari immediato di Del Sorbo
Fidelis attesa dal Gladiator, mister Favarin: «Pronto riscatto con una prestazione importante» Fidelis attesa dal Gladiator, mister Favarin: «Pronto riscatto con una prestazione importante» Tutti a disposizione del tecnico biancazzurro, compresi i nuovi arrivi
Doppio arrivo in casa Fidelis: ecco Della Corte e Segantini Doppio arrivo in casa Fidelis: ecco Della Corte e Segantini Gioventù e sicurezza per completare l'organico a disposizione di mister Favarin
Fidelis, prosegue la campagna abbonamenti fino al 20 settembre Fidelis, prosegue la campagna abbonamenti fino al 20 settembre Da domani sarà nuovamente possibile sottoscrivere le tessere stagionali per tutti i settori
Esordio da incubo per la Fidelis: la Gelbison travolge i biancazzurri 3-0 Esordio da incubo per la Fidelis: la Gelbison travolge i biancazzurri 3-0 I campani chiudono i giochi già nei primi 20 minuti con la tripletta di Rizzo
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.