teatro 2
teatro 2
Eventi e cultura

"L'Uomo Nero" il 13 e 14 Gennaio presso l'auditorium Mons. Di Donna

Spettacolo con gli attori della Compagnia "Performing Arts" dell'Accademia Musicale Federiciana

Si chiama "l'Uomo Nero - racconti della terra e del mare" lo spettacolo che si terrà il 13 e 14 Gennaio presso l'auditorium Mons. Di Donna in via Saliceti ad Andria. Con la partecipazione degli attori della Compagnia "Performing Arts" dell'Accademia Musicale Federiciana, la rappresentazione parla delle migrazioni. Un tema spinoso, scomodo ma necessario da affrontare. Poco ancora si conosce del "fenomeno": la gente schiva il problema e fin quando continuerà a farlo il "problema" resterà tale.

«Due serate irriverenti, con testi, videoproiezioni e musiche per chi crede che non tutto ciò che è nero fa paura. Uno spettacolo che è anche un manuale contro la paura, che come un pugno nello stomaco ti costringe a pensare. Uno spettacolo bello da restarci male! Uno spettacolo che se riuscirà a scuotere le coscienze sopite, fosse anche di un piccolo, sparuto, gruppetto di perbenisti del cazzo, allora avrà già vinto. Se poi farà rimboccare le maniche a coloro che parlano e parlano ma che in un centro di accoglienza per migranti non ci sono mai stati, allora avremo fatto "bingo"», dichiara il suo autore, Sabino Liso.

Il ricavato della vendita dei biglietti (euro 7,00 posto unico) servirà ad ultimare i lavori per la costruzione di una scuola materna in Etiopia intitolata all'ins. Rosa Sgarra. L'evento, organizzato dall'ass. "Insieme per l'Africa", è sostenuto moralmente dalla coop MigrantesLiberi, dall'Accademia Musicale Federiciana e dall'Ufficio per le Migrazioni.

Info ticket 339.2666714
Uomo nero
  • Mons. Giuseppe Di Donna
Altri contenuti a tema
Quando Mons. Di Donna salvò la vita ai Carabinieri presi in ostaggio ad Andria Quando Mons. Di Donna salvò la vita ai Carabinieri presi in ostaggio ad Andria In occasione del suo funerale, 68 anni fa, i militari testimoniarono il loro ringraziamento per il coraggio dimostrato
68° anniversario Pio Transito di Mons. Giuseppe Di Donna 68° anniversario Pio Transito di Mons. Giuseppe Di Donna Tanti i fedeli accorsi nella chiesa Cattedrale di Andria
S. Messa in Cattedrale per il 68° anniversario scomparsa di Mons. Di Donna S. Messa in Cattedrale per il 68° anniversario scomparsa di Mons. Di Donna La celebrazione officiata dal nostro vescovo mons. Mansi e da quello della diocesi Conversano-Monopoli, mons. Favale
In ricordo del mio papà, collaboratore di don Riccardo Zingaro e devoto di mons. Giuseppe Di Donna In ricordo del mio papà, collaboratore di don Riccardo Zingaro e devoto di mons. Giuseppe Di Donna Ad un anno dalla scomparsa dell'indimenticato Taddeo Albo, un ricordo delle figlie Paola e Luisa e della consorte signora Lina
Audizioni aperte per il musical dedicato a Mons. Giuseppe Di Donna Audizioni aperte per il musical dedicato a Mons. Giuseppe Di Donna I performers dovranno inviare la propria candidatura entro domenica 8 settembre
Convegno su la pastorale da Mons. Di Donna a Don Zingaro: “Nessun patrocinio comunale” Convegno su la pastorale da Mons. Di Donna a Don Zingaro: “Nessun patrocinio comunale” Secca smentita dal Commissario prefettizio Tufariello su patrocini concessi dal Comune di Andria
Celebrazione liturgica per il 67° anniversario Pio Transito di Mons. Giuseppe Di Donna Celebrazione liturgica per il 67° anniversario Pio Transito di Mons. Giuseppe Di Donna Tanti i fedeli accorsi nella chiesa Cattedrale di Andria
67° anniversario della scomparsa di mons. Di Donna: questa sera S. Messa in Cattedrale 67° anniversario della scomparsa di mons. Di Donna: questa sera S. Messa in Cattedrale Celebrazione officiata dal nostro vescovo mons. Luigi Mansi e da quello della diocesi Conversano-Monopoli, mons. Giuseppe Favale
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.