mezzi Sangalli
mezzi Sangalli
Vita di città

L'ombra di un nuovo caso covid 19 tra i dipendenti della Sangalli: "Nessuna tutela per noi lavoratori"

Anche stamane capannelli di dipendenti davanti ai cancelli del cantiere di via Barletta. La protesta dell'USB

Un nuovo caso covid 19 ci sarebbe tra i dipendenti della società Sangalli. La notizia, che è circolata stamane tra i lavoratori dell'azienda monzese che si occupa della raccolta differenziata ad Andria, non ha ancora ricevuto conferme, ma è bastato questo per alzare ulteriormente il livello del clima di forte preoccupazione che serpeggia tra i dipendenti, che anche questa mattina si sono riuniti spontaneamente davanti al cantiere di via Vecchia Barletta, prima di prendere servizio, proprio per commentare le ultime vicende che li riguardano.

Alla luce di queste ultime notizie, è intervenuta la rappresentanza del sindacato USB igiene ambientale di Andria.

La USB chiede come mai la società Sangalli non stia provvedendo a fornire ai propri dipendenti i dpi previsti per evitare i contagi. Altro quesito come mai la situazione non è monitorata dall'azienda e dall'Asl Bt, così come previsto dai protocolli anti covid.

Nel sottolineare come questo servizio pubblico sia essenziale per ogni comunità, rivolge un appello alla Civica Amministrazione ed in particolare alla Sindaca Bruno ad intervenire sulla vicenda, insieme alle altre sigle sindacali, ed a chiedere all'azienda Sangalli che procedura viene adottata per la raccolta dei rifiuti appartenenti ai contagiati che si trovano in quarantena domiciliare.

Espressamente l'USB rivolge questa precisa domanda: «I delegati aziendali CGIL, CISL, Fiadel e il responsabile della sicurezza, come mai non si esprimono pubblicamente?»

Altra nota dolente riguarda il continuo verificarsi di infortuni occorsi negli ultimi tempi ai lavoratori. Anche in questo caso viene richiesto un deciso intervento dell'azienda e del responsabile della sicurezza, al fine di garantire la costante integrità fisica per i lavoratori.
  • Comune di Andria
  • Rifiuti
  • sangalli
Altri contenuti a tema
Lunedì 19 aprile 2021, chiusi al pubblico gli Uffici dei Servizi Demografici Lunedì 19 aprile 2021, chiusi al pubblico gli Uffici dei Servizi Demografici Saranno assicurati esclusivamente i servizi di Stato Civile limitatamente alle denunce di morte e di nascita in scadenza
Il Consiglio comunale torna a riunirsi il 22 e 27 aprile Il Consiglio comunale torna a riunirsi il 22 e 27 aprile Saranno esaminati tutti gli atti propedeutici al Bilancio 2021 ed il Regolamento sul canone unico
Sgarra e Faraone (M5S): "I debiti del Comune di Andria peseranno sulla cittadinanza fino al 2049" Sgarra e Faraone (M5S): "I debiti del Comune di Andria peseranno sulla cittadinanza fino al 2049" "Per i prestiti di quasi 9mila euro per pagare debiti che il Comune aveva maturato nel 2019 sono stati generati interessi di 120mila euro"
Sistemato marciapiede retrostante ospedale civile "Bonomo" Sistemato marciapiede retrostante ospedale civile "Bonomo" L'intervento eseguito dal personale della società AndriaMultiservice
Rifiuti e vegetazione incolta: due cittadini ripuliscono un’area verde della stazione “Andria Sud” Rifiuti e vegetazione incolta: due cittadini ripuliscono un’area verde della stazione “Andria Sud” Raccolti tre sacchi della spazzatura colmi di rifiuti abbandonati e residui di potatura
Al via la revisione semestrale delle liste elettorali nel Comune di Andria Al via la revisione semestrale delle liste elettorali nel Comune di Andria Ogni cittadino potrà prendere visione degli elenchi fino al 20 aprile
Gli ultimi aggiornamenti del Sindaco Bruno sulla partenza della campagna vaccinale all'hub di San Valentino Gli ultimi aggiornamenti del Sindaco Bruno sulla partenza della campagna vaccinale all'hub di San Valentino Chi ha 79 anni (nato nel 1942) e non ha fragilità, domani può recarsi direttamente all'hub vaccinale
Montaruli (Unibat): "Regolamento dehors da rifare" Montaruli (Unibat): "Regolamento dehors da rifare" "Convocare il Tavolo Tecnico presso il comune di Andria e magari sollecitare anche tutto l'arco consigliare, politico ed istituzionale"
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.