Olive
Olive
Scuola e Lavoro

L'Istituto Tecnico Agrario di Andria vende 19 quintali di olive

Il progetto didattico di esercitazione di studenti e docenti ha permesso il conferimento di oltre mille euro. Un oleificio andriese le ha acquistate dalla Provincia BAT, gestore dell'istituto

Un'attività di esercitazione didattico-pratica che ha permesso, come ogni anno, la raccolta delle olive in uno dei terreni adiacenti all'Istituto Tecnico Agrario di Andria da parte di studenti e docenti. Quello che molti non sanno è che i 19,30 quintali di "oro verde" raccolto, sono stati successivamente venduti ad un Oleificio di Andria per una somma pari a 1.076 euro introitati direttamente dalla Provincia di Barletta-Andria-Trani (come da determina del 26 marzo n.725/2013), ente gestore dell'istituto provinciale.

L'Istituto, da sempre, utilizza per le esercitazioni pratiche attività didattiche propedeutiche alla materiale conoscenza delle tecniche, delle prassi e della filiera di trasformazione del prodotto.·Nel corso specifico della raccolta delle olive, gli studenti di alcune classi, unitamente ai docenti pratici, hanno provveduto nel periodo dicembre 2012 - gennaio 2013, a raccogliere olive da olio nell'oliveto adiacente all'istituto ed a conferirlo all'oleificio 'Sodiolii' di Andria che ha provveduto alla liquidazione delle spettanze. Una perfetta sinergia pubblico-privato che è alla base della stessa scelta di avere in città un Istituto Tecnico Agrario.
    © 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.