camera ospedaliera
camera ospedaliera
Politica

Infermieri, ce ne sono almeno 800 che ora lavorano fuori: "facciamoli rientrare in Puglia"

La proposta del consigliere regionale del Pd, Ruggiero Mennea, per rafforzare l'esiguo organico per la Puglia

"In questo momento di difficoltà per il nostro sistema sanitario, è possibile rafforzare l'organico ricorrendo all'istituto della mobilità volontaria che consentirebbe ad almeno 800 infermieri residenti in Puglia, ma che lavorano fuori, di rientrare nella nostra regione. Questo permetterebbe di tappare i buchi che si stanno creando nell'organico sia per il turn over che per i pensionamenti ordinari e quelli legati alla riforma cosiddetta della 'quota 100'".

Lo dichiara il consigliere regionale del Pd, Ruggiero Mennea, che insieme ai colleghi Fabiano Amati, Donato Pentassuglia, Sergio Blasi, Napoleone Cera e Giovanni Liviano, ha presentato una interrogazione al presidente del Consiglio regionale, Mario Loizzo, per il reclutamento del personale infermieristico tramite mobilità extraregionale.

"Va da sé che il personale infermieristico - prosegue Mennea - può incidere sull'abbattimento delle liste d'attesa. Si tratta di un'operazione fattibile, che non esclude la possibilità di bandire, successivamente, i concorsi. Una cosa non esclude l'altra, anche perché il fabbisogno di infermieri è di migliaia di unità e con questi 800 si porrebbe solo un tampone. Ma questo personale sarebbe immediatamente disponibile e riuscirebbe a garantire l'assistenza sanitaria negli ospedali con l'avvicinarsi dell'estate, quando la situazione già complicata dell'organico diventa davvero difficile da gestire. Peraltro otterremo il risultato - conclude - di far ricongiungere le famiglie, dal momento che molti di questi infermieri lavorano fuori ma hanno la famiglia qui".
  • Sanità
  • regione puglia
  • Ruggiero Mennea
  • Infermieri e assistenti sanitari
Altri contenuti a tema
Patto per la salute, Marmo (FI): "Regione non eroga risorse per salario accessorio ad operatori sanitari" Patto per la salute, Marmo (FI): "Regione non eroga risorse per salario accessorio ad operatori sanitari" "Risorse rischiano di essere completamente sottratte dallo scopo per cui sono state stanziate"
La Regione destina 20 mln per attività extra-agricole nel Piano di sviluppo rurale La Regione destina 20 mln per attività extra-agricole nel Piano di sviluppo rurale Gli investimenti saranno destinata a 559 fra agriturismi e altre attività di erogazione servizi
Sicurezza nelle campagne: sale la preoccupazione degli agricoltori pugliesi Sicurezza nelle campagne: sale la preoccupazione degli agricoltori pugliesi Non solo episodi delinquenziali e le agromafie, adesso anche le difficoltà economiche del post covid 19
La Regione riconosce emolumenti economici al personale sanitario coinvolto nel covid 19 La Regione riconosce emolumenti economici al personale sanitario coinvolto nel covid 19 Accordo con i sindacati: il bonus sarà suddiviso in quattro fasce
Aiuti emergenza covid 19: la Regione assegna € 234.360 ad Andria Aiuti emergenza covid 19: la Regione assegna € 234.360 ad Andria Si tratta di fondi che serviranno ai Comuni per attivare interventi di protezione sociale
Fase 2 covid 19, dalla Regione fino a 5600 euro per le persone in condizione di gravissima non autosufficienza Fase 2 covid 19, dalla Regione fino a 5600 euro per le persone in condizione di gravissima non autosufficienza Il contributo sarà erogato per sette mensilità. Tutte le info
Fase 2, manca ancora la cassa integrazione, "Movimento Imprese" chiede interventi rapidi Fase 2, manca ancora la cassa integrazione, "Movimento Imprese" chiede interventi rapidi L'assessore Capone e il consigliere De Santis: «Sosteniamo gli operatori. Autorizzazioni inviate all'Inps da oltre 20 giorni
Lega Puglia: ancora scintille tra i parlamentari Caroppo e Casanova Lega Puglia: ancora scintille tra i parlamentari Caroppo e Casanova La disputa sulla candidatura nel centro destra pugliese di Nuccio Altieri sta infiammando il quadro politico
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.