3° Circolo
3° Circolo "Riccardo Cotugno" di Andria
Scuola e Lavoro

Il 3° Circolo "Cotugno" partecipa al progetto“Una Rete per il Sud: obiettivo STEAM”

Impegnati nella sfida “Come contribuire a ridurre il divario di genere nell’accesso ai percorsi formativi e alle professioni STEAM?”

Come Valorizzare le STEAM (Scienze, Tecnologia, Ingegneria, Arti e Matematica) tra i bambini di scuola primaria?
È quanto si sono chiesti i docenti delle classi 4^ C, D e G del 3° Circolo "Riccardo Cotugno" di Andria, che insieme ai loro alunni hanno partecipato alle gare di Hackathon relative al progetto"Una Rete per il Sud: obiettivo STEAM", nei giorni 4, 5, e 6 Maggio.
I bambini, divisi in gruppi eterogenei, controllati a distanza da una giuria di esperti, hanno disputato la kermesse cimentandosi nella creazione di presentazioni multimediali di massimo un minuto e trenta riguardanti la seguente sfida: "Come contribuire a ridurre il divario di genere nell'accesso ai percorsi formativi e alle professioni STEAM?"
Si tratta di una tematica attuale che coinvolge in prima linea la scuola con i suoi percorsi formativi. Infatti, episodi recenti di cronaca hanno indotto a riflettere sulla necessità di contrastare la diffusione degli stereotipi di genere all'interno e fuori dalla scuola come prevenzione per arrivare a costruire un modello educativo per le studentesse e gli studenti basato sulle effettive pari opportunità.

Il progetto, proposto dal liceo "Pascasino" di Marsala e finanziato dal MIUR, al quale ha aderito il 3° circolo entrando in rete con tante scuole del mezzogiorno, ha avuto inizio il 4 marzo con un percorso formativo rivolto ai docenti sulle diverse metodologie STEAM, che i docenti aderenti hanno poi sperimentato nelle proprie classi.
Il percorso, infatti, ha inteso promuovere l'adozione delle metodologie didattiche innovative da parte delle scuole della rete, con particolare riferimento alla didattica digitale e alle discipline STEAM (Scienze, Tecnologia, Ingegneria, Arti e Matematica), orientate al protagonismo degli studenti, all'apprendimento attivo e cooperativo, al benessere relazionale, in coerenza con l'ambito "Competenze e Contenuti" del Piano nazionale per la scuola digitale.
Gli alunni hanno mostrato grande interesse e motivazione nello svolgimento della tematica proposta, mettendosi in gioco con creatività e curiosità ed elaborando proposte coerenti e risolutive. La sfida, che ha coinvolto 1200 alunni, ha permesso ai ragazzi di mettere a frutto competenze relazionali, tecnologiche e digitali, nonché di vivere ed esprimere emozioni.
Certamente l'esperienza vissuta ha costituito un ulteriore tassello nel percorso di crescita per una cittadinanza attiva e consapevole.
Grande soddisfazione è espressa dalla dirigente Dora Guarino "Per una tematica attuale quanto impegnativa per ragazzi di appena 9 anni che hanno saputo cogliere le matrici storiche dei pregiudizi di cui ancora oggi sono vittime le ragazze che si vedono precludere percorsi scientifici e tecnologici o incontrano più difficoltà nel loro cammino rispetto agli uomini.

I ragazzi hanno fornito piste di riflessione e proposte risolutive, cosa niente affatto scontata, per ridurre il divario di genere nell'accesso ai percorsi formativi STEAM. Ottimi sono stati i lavori presentati. Che ben vengano, dunque, questi progetti, di ampio respiro e su base nazionale se la scuola continua ad offrire grandi opportunità e a rendere i ragazzi protagonisti, soprattutto dopo due anni di pandemia!
Ovviamente un grazie particolare va alle docenti che si mettono sempre in gioco e raccolgono le sfide che vengono lanciate!"
Il team vincitore "I Ricercatori", composto dagli alunni Losito Anna Giulia, Di Bitonto Christian, De Lucia Giorgia, Cocco Gianluca, Sirabella Antonio vivrà la terza fase della sfida a Marsala nei giorni 13-14-15 ottobre 2022. Ad maiora semper!


3° Circolo "Riccardo Cotugno" di Andria3° Circolo "Riccardo Cotugno" di Andria3° Circolo "Riccardo Cotugno" di Andria3° Circolo "Riccardo Cotugno" di Andria3° Circolo "Riccardo Cotugno" di Andria3° Circolo "Riccardo Cotugno" di Andria3° Circolo "Riccardo Cotugno" di Andria3° Circolo "Riccardo Cotugno" di Andria3° Circolo "Riccardo Cotugno" di Andria
  • Scuola
  • Comune di Andria
  • 3° Circolo "Riccardo Cotugno"
Altri contenuti a tema
Festival della Disperazione: lunedì 4 luglio la conferenza "arranca" Festival della Disperazione: lunedì 4 luglio la conferenza "arranca" Con i partener della manifestazione, presso il Museo Diocesano San Riccardo
Comune di Andria: nuovi orari per gli sportelli dei servizi demografici Comune di Andria: nuovi orari per gli sportelli dei servizi demografici Saranno in vigore dal 3 luglio al 31 agosto
Annamaria Pellegrino di Andria il nuovo Presidente del Lions Club “Castel del Monte Host” Annamaria Pellegrino di Andria il nuovo Presidente del Lions Club “Castel del Monte Host” Passaggio di consegne sabato 2 luglio, tra il direttivo uscente a quello che sarà in carica per l'anno sociale 2022 - 2023
Ben 340 occasioni di lavoro nella provincia Bat Ben 340 occasioni di lavoro nella provincia Bat Centri per l’impiego Arpal Bat. L'aggiornamento sulle possibilità occupazionali per la sesta Provincia pugliese
Ius Scholae, Fortunato (Centro Zenith): "Questa legge s'ha da fare" Ius Scholae, Fortunato (Centro Zenith): "Questa legge s'ha da fare" "Una proposta di civiltà e di inclusione che a nostro parere deve essere assolutamente approvata"
Uffici comunali, ecco gli orari estivi Uffici comunali, ecco gli orari estivi Dal primo settembre torna tutto come prima
Pericolo nelle campagne di Andria: balordi abbandonano anche bombole di acetilene Pericolo nelle campagne di Andria: balordi abbandonano anche bombole di acetilene La segnalazione di un nostro lettore: "Usare la massima attenzione perché possono sempre contenere del pericoloso gas"
Auto rubata cannibalizzata scoperta nelle campagne di Andria Auto rubata cannibalizzata scoperta nelle campagne di Andria Il veicolo, una Citroen C5 Cross, è stato ritrovato e recuperato in contrada Troianelli dalla Polizia Locale
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.