tentativo di furto di pannelli solari
tentativo di furto di pannelli solari
Cronaca

Furti di rame e di cavi elettrici, la Questura di Barletta Andria Trani valuta apposite misure di vigilanza

Tra gli interventi previsti, l’implementazione di sistemi di allarme e di videosorveglianza a tutela del bene privato

A seguito delle determinazioni assunte in sede di riunione tecnica di coordinamento tenutasi in Prefettura, nei giorni scorsi, negli Uffici della Questura di Barletta Andria Trani, si è tenuta una Riunione relativa alle iniziative da porre in atto per la prevenzione e contrasto del crescente fenomeno dei furti di rame e dei cavi elettrici, atti criminosi che oltre al mero danno materiale e patrimoniale, reca ingenti disservizi a tutta la comunità di questa provincia.
All'incontro hanno partecipato i dirigenti di tutti i Commissariati, della Polizia Stradale, della Polfer, i rappresentati provinciali dei Carabinieri e Guardia di Finanza, i responsabili di alcune società e dell'Acquedotto Pugliese e degli istituti di Vigilanza.
Nell'incontro si è posta all'attenzione la necessità di predisporre strategie condivise per arginare il fenomeno in argomento anche attraverso l'implementazione di sistemi di allarme e di videosorveglianza a tutela del bene privato.
Inoltre, si è evidenziato, la necessità di intensificare le attività info-investigative al fine di individuare eventuali depositi di attività di commercio dei materiali in discorso.
Nei prossimi giorni saranno effettuati mirati controlli con un'attenta vigilanza presso i siti considerati vulnerabili e notoriamente interessati periodicamente al furto di rame.
  • polizia
  • furti di rame
  • Questura Andria
  • Polizia di Stato Andria
  • furto cavi
  • tentativo di furto
Altri contenuti a tema
Auto rubata cannibalizzata scoperta nelle campagne di Andria Auto rubata cannibalizzata scoperta nelle campagne di Andria Il veicolo, una Citroen C5 Cross, è stato ritrovato e recuperato in contrada Troianelli dalla Polizia Locale
Sequestrate cozze "alla diossina" dirette a Bisceglie Sequestrate cozze "alla diossina" dirette a Bisceglie Il carico, allevato in una zona del mar piccolo di Taranto inibita alla pesca, è stato intercettato dalle forze dell'ordine
Prenotare la casa vacanze: i consigli della Polizia di Stato e Airbnb contro le truffe Prenotare la casa vacanze: i consigli della Polizia di Stato e Airbnb contro le truffe Quasi 7 italiani su 10 nel mirino dei ladri di dati sensibili: dall’inganno con trattativa dall’estero alle finte offerte, come riconoscere le truffe da evitare
Sessantenne trovato con cocaina 30mila euro in contanti: è accaduto ad Andria Sessantenne trovato con cocaina 30mila euro in contanti: è accaduto ad Andria Brillante operazione della Squadra Mobile della Questura di Barletta Andria Trani
Concluso corso per Commissari di P.S.: si spera adesso l'invio di qualche unità alla Questura Bat Concluso corso per Commissari di P.S.: si spera adesso l'invio di qualche unità alla Questura Bat Nei prossimi giorni avverrà l'assegnazione alle oltre 100 questure italiane dei giovani funzionari di polizia
Polizia di Stato, sottoscritto ad Andria il protocollo "Zeus" Polizia di Stato, sottoscritto ad Andria il protocollo "Zeus" Offrirà sostegno psicologico alle persone “ammonite” per stalking o maltrattamenti
Tragedia evitata a causa del mare mosso: due bagnini e due poliziotti traggono in salvo 65enne in difficoltà Tragedia evitata a causa del mare mosso: due bagnini e due poliziotti traggono in salvo 65enne in difficoltà E' accaduto questa mattina, nelle acque antistanti il lido "ANMI" di Barletta. L'uomo veniva trascinato al largo dalla forte corrente
Dal 1° luglio rinforzi in arrivo per le Questure pugliesi: 16 previsti per la Bat Dal 1° luglio rinforzi in arrivo per le Questure pugliesi: 16 previsti per la Bat Lo fa sapere la senatrice Angela Anna Bruna Piarulli, componente del Comitato sicurezza del Movimento cinque stelle
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.