Festival “Oltre la penultima verità”
Festival “Oltre la penultima verità”
Vita di città

Festival “Oltre la penultima verità”: vince il corto "Madonne coraggiose", della Cooperativa Sociale “Questa Città”

La regia è del giornalista ed autore Sebastiano Inchingolo

È stato il corto Madonne coraggiose (Cooperativa Sociale "Questa Città" - regia di Sebastiano Inchingolo) ad aggiudicarsi il premio della giuria come miglior corto della seconda edizione del Festival "Oltre la penultima verità" che si è svolto dal 13 al 15 settembre presso Piazza Catuma ad Andria.

Sono stati 10 i corti, selezionati dal comitato organizzativo della rassegna tra le 32 opere giunte, che sono stati proiettati e valutati dalla giuria di esperti nelle tre giornate del Festival. Tutti i 10 corti selezionati hanno ricevuto un premio rimborso pari ad euro 1.000, mentre tutte le 32 opere pervenute e candidate alla selezione finale sono state pubblicate sul canale Youtube dell'ASL BT.

La giuria è stata presieduta da Michele Sinisi, attore e regista, ed è stata composta da: Pietro Nigro (Psichiatra, Direttore del servizio psichiatrico di diagnosi e cura SPDC di Putignano – Asl Bari), Giuseppe Salamina (Dirigente medico in servizio presso la Direzione generale del Ministero della Salute), Tiziana Dimatteo (Direttrice Generale Asl Bt), Davide Guadagno (referente del Fare Assieme).

Questi i vincitori: miglior corto Madonne coraggiose (Cooperativa Sociale "Questa Città" - regia del giornalista Sebastiano Inchingolo); miglior interprete protagonista Francesca Di Maggio di Come un animale (Effetto Kulesov - regia di Antonio Petruccelli.); miglior interprete non protagonista gli attori di Soffione (circoli didattici Bosco-Venisti di Capurso, Marconi di Casamassima, Licei Cartesio di Triggiano - regia di Fabio Salerno e Dario Lucky);premio della critica Pappo e Bucco (Antonio Losito - regia di Antonio Losito); menzione speciale Una persona importante (Cooperativa Sociale "Questa Città" - regia di Michele Bia).

"Sono state tre serate emozionanti - afferma Tiziana Dimatteo, Direttrice Generale dell'Asl Bt - fatte di parole, gesti e proiezioni che hanno portato gli spettatori a vivere sentimenti contrastanti nella ricerca di andare oltre la penultima verità. Un esempio di come andare oltre lo stigma e la colpevolizzazione a cui vanno spesso involontariamente incontro gli utenti e le loro famiglie. Sono state tre serate di vera condivisione e di partecipazione per cui ringrazio tutti gli operatori del Dipartimento di salute mentale e dipendenze patologiche, l'ufficio comunicazione dell'Asl Bt e tutti coloro che, a vario titolo, hanno partecipato nell'organizzazione di questa seconda edizione della rassegna dei corti. Il percorso di crescita collettiva sulla salute mentale sono certa che proseguirà anche il prossimo anno, dopo i successi di queste due prime edizioni del festival, con la stessa sensibilità ed attenzione".
Festival “Oltre la penultima verità”Festival “Oltre la penultima verità”Festival “Oltre la penultima verità”
  • asl bat
  • cooperativa sociale questa città
Altri contenuti a tema
Sanità: la Asl Bt aderisce all’open week della Fondazione Onda con iniziative gratuite dedicate alla prevenzione Sanità: la Asl Bt aderisce all’open week della Fondazione Onda con iniziative gratuite dedicate alla prevenzione Dal 18 al 24 aprile presso gli ospedali bollino rosa di Barletta e Bisceglie
La Grande Scommessa, presentato il progetto di sensibilizzazione sul gioco d'azzardo La Grande Scommessa, presentato il progetto di sensibilizzazione sul gioco d'azzardo Con il Teatro Pubblico Pugliese. Ad Andria la prima dello spettacolo il 26 giugno
Regione Puglia: chiesto lo sblocco assunzioni dalla graduatoria idonei collaboratori amministrativi Asl Bt Regione Puglia: chiesto lo sblocco assunzioni dalla graduatoria idonei collaboratori amministrativi Asl Bt L'utilizzo entro il termine ultimo di validità della graduatoria e il suo utilizzo ora è nelle mani dei Direttori Generali
Dipendenze da gioco d'azzardo: un progetto Asl Bt con le città di Andria, Barletta, Bisceglie, Canosa e Trani Dipendenze da gioco d'azzardo: un progetto Asl Bt con le città di Andria, Barletta, Bisceglie, Canosa e Trani L'obiettivo è quello di diffondere la cultura del contrasto al gioco d'azzardo tra tutte le fasce di età, comprese le più giovani
Oltre 300 uova di Pasqua donate dall'AIL Bat ai malati ematologici ricoverati Oltre 300 uova di Pasqua donate dall'AIL Bat ai malati ematologici ricoverati Un gesto di amore e supporto per toccare il cuore di coloro che si trovano a lottare contro la malattia o a fronteggiare momenti di difficoltà
Asl Bt condannata: aveva decurtato somme a due dipendenti Commissione Invalidi Civili Asl Bt condannata: aveva decurtato somme a due dipendenti Commissione Invalidi Civili I due assistiti erano difesi dagli avvocati Antonio Norscia e Domenico Storelli
Gli auguri pasquali dei Carabinieri di Andria agli ospiti della RSA di via Carpaccio Gli auguri pasquali dei Carabinieri di Andria agli ospiti della RSA di via Carpaccio La vicinanza dell'Arma benemerita non solo per il personale socio sanitario ma anche per i soggetti più fragili
L’Arma dei Carabinieri ancora più vicina alla Sanità Asl Bt L’Arma dei Carabinieri ancora più vicina alla Sanità Asl Bt Rapporti di collaborazione tra Arma dei Carabinieri e Asl Bt, una maggiore vicinanza da parte dei militari agli operatori sanitari
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.