Guardia di Finanza
Guardia di Finanza
Cronaca

Fallimento del 2014 dell'A.S. Bari S.p.A., bancarotta fraudolenta per i Matarrese

Sei i componenti del consiglio di amministrazione della ex società calcistica a cui la Finanza ha notificato l'avviso di conclusione indagini

I finanzieri del nucleo di Polizia economico finanziaria di Bari hanno notificato un "avviso di conclusioni indagini", per l'ipotesi di reato di bancarotta fraudolenta, a sei componenti del Consiglio di Amministrazione e amministratori pro-tempore dell'Associazione Sportiva Bari S.p.A. fallita in data 10.03.2014.

Si tratta di Francesco Vinella, Claudio Garzelli, Salvatore Matarrese (classe 1957), Antonio Matarrese, Salvatore Matarrese(classe 1962) e Domenico De Batolomeo.

Il provvedimento è stato emesso dalla procura della Repubblica presso il tribunale di Bari al termine delle indagini e degli accertamenti delegati ai finanzieri del Gruppo Tutela Mercato Capitali. Le investigazioni, sviluppate attraverso acquisizioni documentali, riscontri contabili, indagini sulla consistenza debitoria nonché assunzioni testimoniali di persone informate sui fatti, hanno permesso di far luce sulle condotte poste in essere dai componenti del CDA e dagli amministratori unici della società calcistica che, dall'anno 2009 al 2013, hanno omesso l'adempimento delle obbligazioni tributarie pari a circa 55 milioni di euro. Inoltre, pur in presenza dell'ingente debito con l'erario, il consiglio di amministrazione della società e gli amministratori unici che si sono succeduti nel tempo hanno posto in essere molteplici condotte depauperative del patrimonio societario in favore della società controllante "Salvatore Matarrese srl" e della "Servizi Sportivi S.r.l." (coordinatrice dell'attività di marketing e merchandising del marchio "A.S. Bari S.p.A.") quantificate in ulteriori 12,5 milioni di euro, causando un indebitamento che ha aggravato in modo irreversibile lo stato di dissesto della società calcistica, destinandola cosi al fallimento.
  • guardia di finanza
Altri contenuti a tema
Montegrosso: “Anch’io sono la Protezione civile”. La Gdf incontra i ragazzi aderenti al progetto Montegrosso: “Anch’io sono la Protezione civile”. La Gdf incontra i ragazzi aderenti al progetto Altissimo il livello di attenzione dei giovani e l'interesse mostrato. IL VIDEO
Contraffazione e abusivismo, interventi di contrasto della Guardia di Finanza: sequestro di oltre 10 mila articoli Contraffazione e abusivismo, interventi di contrasto della Guardia di Finanza: sequestro di oltre 10 mila articoli Piano straordinario nelle province di Bari e della BAT
Comune: avviso prosecuzione indagini su inchiesta impianti pubblicitari Comune: avviso prosecuzione indagini su inchiesta impianti pubblicitari L'attività investigativa, condotta dalle Fiamme Gialle ha avuto inizio nel 2017
Pronti ad invadere il mercato pugliese oltre 4 mln di prodotti cosmetici nocivi alla salute Pronti ad invadere il mercato pugliese oltre 4 mln di prodotti cosmetici nocivi alla salute Tre persone denunciate dalle Fiamme Gialle
Festa per il 245° anniversario della fondazione della Guardia di Finanza Festa per il 245° anniversario della fondazione della Guardia di Finanza I numeri dell'attività svolta dalle Fiamme Gialle in Puglia
Scoperta una piantagione di canapa indiana. Arrestati tre andriesi Scoperta una piantagione di canapa indiana. Arrestati tre andriesi Operazione della Guardia di Finanzia della Compagnia di Barletta
La Finanza scopre frode milionaria nella compravendita di autovetture: denunciati due andriesi La Finanza scopre frode milionaria nella compravendita di autovetture: denunciati due andriesi Le complesse indagini condotte dalle Fiamme Gialle tranesi, agli ordini del Capitano Federico Salvatore
Quattro arresti per armi e droga nel nord barese Quattro arresti per armi e droga nel nord barese Alle indagini della Guardia di Finanza hanno collaborato anche i militari della Compagnia di Andria
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.