Fidelis Andria - Cerignola
Fidelis Andria - Cerignola
Sport

Equilibrio e reti inviolate al "Degli Ulivi": 0-0 tra Fidelis e Cerignola

Nel primo tempo occasioni migliori per i biancazzurri, nella ripresa è il Cerignola a sfiorare il gol

Pari e patta al "Degli Ulivi" nel recupero della seconda giornata di campionato. Tra Fidelis e Cerignola finisce 0-0, un pareggio giusto per l'equilibrio che il derby ha regalato per quasi tutto l'arco del match. Nel primo tempo le occasioni migliori sono biancazzurre, mentre nella ripresa sono gli ospiti a sfiorare la rete in un paio di occasioni importanti. Ofantini sicuramente più avanti nel gioco e nelle idee rispetto alla Fidelis, la cui identità di gioco è ancora tutta da affinare. I federiciani hanno comunque tenuto bene il campo al cospetto di una formazione ostica che punta alla vittoria de campionato. Fischi sonori per il tecnico del Cerignola e grande ex della gara, Alessandro Potenza.

Match vivace sin dalle prime battute con il Cerignola che prova subito a schiacciare la Fidelis ma da una palla persa in zona offensiva nasce la prima occasione per i biancazzurri dopo due giri di lancette: sponda di Banegas per Petruccelli che parte in solitaria da metà campo, si accentra al limite dell'area e scarica un destro poco potente ma preciso: Tricarico si distende e respinge la conclusione. Il primo tentativo degli ospiti arriva al 13' con un destro da fuori di Martiniello, tiro impreciso che termina abbondantemente alto. Tre minuti più tardi anche Loiodice sceglie la soluzione da fuori area con un destro a giro che finisce di poco sopra la traversa. Al 21' torna ad affacciarsi in avanti la Fidelis con un sinistro di Catalano appena dentro l'area, sfera che termina poco distante dall'incrocio dei pali. L'occasione più ghiotta per i federiciani arriva però un minuto più tardi: errore in disimpegno del Cerignola sulla propria trequarti, recupera palla Banegas che spara una conclusione precisa dalla distanza, Tricarico si distende e mette in corner con un ottimo intervento. Passato il pericolo, gli ofantini spaventano la Fidelis al 27' con una conclusione di Alfarano a centro area su azione da corner, palla che finisce alta da buona posizione. Nell'ultimo quarto d'ora il Cerignola sale in cattedra e schiaccia la Fidelis nella propria metà campo, ma senza rendersi pericoloso. E' invece la compagine di casa a creare le occasioni più importanti quando riparte in contropiede. Al 39' Petruccelli protagonista con una ghiotta opportunità: slalom in area in mezzo a tre avversari, si accentra e conclusione che scheggia la base esterna del palo e termina sul fondo. Prima frazione di gioco che si chiude a reti inviolate.

Nel secondo tempo subito in attacco la Fidelis, ma il primo serio tentativo è di marca ospite al 58' con un sinistro in area di Marotta che termina di poco a lato. Passa un minuto e un'indecisione dei biancazzurri in fase di disimpegno rischia di costare caro: cross al centro di Marotta e respinta di Segantini, palla a centro area dove c'è Longo che spara clamorosamente sopra la traversa da posizione molto invitante. Al 62' dall'ennesima palla persa della Fidelis nasce un'altra occasione per il Cerignola con Martiniello che ruba la sfera all'avversario, si accentra e da posizione defilata in area spara col sinistro mettendo la sfera sopra la traversa. Secondo tempo meno entusiasmante con poche opportunità da entrambe le parti, ma nel finale di gara la Fidelis si ricompone e prova a chiudere il match in zona offensiva. All'81' ci prova Tedesco con un colpo di testa su calcio di punizione, ma la sfera termina a lato. A tre minuti dal 90' è il Cerignola ad avere la palla del vantaggio con Caiazza, che recupera la sfera al limite dell'area, si accentra e spara con sinistro sul primo palo, attento Segantini che respinge l'insidiosa conclusione. Nel recupero ci prova Gava con un siluro da fuori area, tiro centrale bloccato in due tempi da Tricarico. Finale di marca biancazzurra ma il punteggio non cambia: il derby termina a reti inviolate.
TABELLINO

FIDELIS ANDRIA (3-5-2): 1 Segantini; 19 Di Filippo, 55 Cipolletta, 15 Kosnic; 2 Zingaro, 20 Catalano (74' - 3 Massa), 37 Dalla Bona, 16 Petruccelli (70' - 21 Arfaoui), 7 Della Corte (81' - 11 Gava); 10 Banegas (70' - 17 Palazzo), 9 Cristaldi (55' - 90 Tedesco). PANCHINA: 22 D'Andrea, 3 Massa, 8 Bedin, 11 Gava, 17 Palazzo, 21 Arfaoui, 24 Varriale, 32 Muratore, 90 Tedesco. ALLENATORE: Giancarlo Favarin

CERIGNOLA (3-4-3): 1 Tricarico; 5 Syku, 6 Coletti, 3 Caiazza; 2 Nives (46' - 15 Muscatiello), 8 Sindic (50' - 13 Russo), 4 Longo, 7 Alfarano; 10 Marotta, 9 Martiniello (70' - 19 Cinque), 11 Loiodice. PANCHINA: 12 Cappa, 13 Russo, 14 De Cristofaro, 15 Muscatiello, 16 Tancredi, 17 Dicecco, 18 Parise, 19 Cinque, 20 Mentana. ALLENATORE: Alessandro Potenza

MARCATORI: /

AMMONITI: 51' Alfarano (CE), 56' Petruccelli (FA), 92' Di Filippo (FA), 94' Caiazza (CE)

ESPULSI: /

ARBITRO: Roberto Lovison, sezione di Padova

ASSISTENTI: Francesco De Santis, sezione di Avezzano; Francesco Rinaldi, sezione di Policoro

RECUPERO: 0' pt; 5' st
  • Fidelis Andria
Altri contenuti a tema
La Fidelis regge per 80 minuti ma un errore la condanna: il Foggia si impone 1-2 La Fidelis regge per 80 minuti ma un errore la condanna: il Foggia si impone 1-2 Vantaggio di Gentile e pari immediato di Nannola nel primo tempo. Cittadino la decide nel finale con un destro terrificante
Fidelis-Foggia, mister Catalano chiede la svolta: «Serve una prestazione gagliarda» Fidelis-Foggia, mister Catalano chiede la svolta: «Serve una prestazione gagliarda» Si preannuncia un derby intenso anche sugli spalti: attesi circa 200 tifosi ospiti
Comincia male l'avventura di Catalano: Fidelis sconfitta 1-0 a Gravina Comincia male l'avventura di Catalano: Fidelis sconfitta 1-0 a Gravina Decide la rete di Santoro in contropiede nel primo tempo. Quarta sconfitta consecutiva per i biancazzurri
La Fidelis Andria è pronta a ripartire: presentati mister Catalano e il DS Moscelli La Fidelis Andria è pronta a ripartire: presentati mister Catalano e il DS Moscelli Il nuovo tecnico: «Sono contento, voglio ripagare la fiducia della società»
La Fidelis cambia pelle: Catalano nuovo allenatore, ritorna Moscelli come DS La Fidelis cambia pelle: Catalano nuovo allenatore, ritorna Moscelli come DS Il nuovo tecnico, classe '74, guiderà il primo allenamento con la squadra già nella giornata di oggi
Scossa Fidelis: via il tecnico Favarin e il Direttore Sportivo De Santis Scossa Fidelis: via il tecnico Favarin e il Direttore Sportivo De Santis La decisione al termine dell'incontro di questo pomeriggio tra i soci
Fidelis Andria, un altro disastro: il Nardò sbanca 0-1 il "Degli Ulivi" Fidelis Andria, un altro disastro: il Nardò sbanca 0-1 il "Degli Ulivi" Decide il tap-in vincente di Camara nel secondo tempo. Pesante contestazione dello stadio
La Fidelis torna al "Degli Ulivi": caccia alla vittoria contro il Nardò per allontanare la crisi La Fidelis torna al "Degli Ulivi": caccia alla vittoria contro il Nardò per allontanare la crisi Giancarlo Favarin nel pre-gara: «Importante il confronto in settimana. Ci aspetta un derby delicato»
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.