controlli anti assembramento da parte delle Forze dell'ordine
controlli anti assembramento da parte delle Forze dell'ordine
Attualità

Emergenza covid: ad Andria tornano le restrizioni anti assembramento

Preoccupa il diffondersi della variante inglese e l'atteggiamento sconsiderato di troppi individui

Tornano ad Andria le misure restrittive anti covid: la variante inglese e gli atteggiamenti sconsiderati di troppi individui hanno portato questo pomeriggio, venerdì 5 marzo, la Sindaca di Andria ad emanare una nuova ordinanza, la n. 91 che andrà in vigore da domani, 6 marzo per terminare 21 dello stesso mese. Resta inteso che questa ordinanza potrà essere modificata o revocata proprio in base all'andamento dei contagi che si registreranno in Città.

Il provvedimento sindacale riguarda:
- il divieto di stazionamento e di accesso per le persone, dalle ore 18.00 e fino alle ore 22.00, nelle sotto indicate zone della Città: Piazza Don Riccardo Zingaro; Piazza Toniolo; Via San Angelo dei Meli; Piazza S. Agostino; Largo Grotte; Piazza e Salita Mater Gratiae; Piazza Vittorio Emanuele II; Piazza Duomo. È comunque fatta salva la possibilità di attraversamento per l'accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private.
- la chiusura di tutti i parchi cittadini recintati di proprietà comunale durante tutto l'arco della giornata (dalle 00,00 alle 24.00);
- il divieto di accesso per lo stazionamento e lo stazionamento per le persone, dalle ore 18.00 e fino alle ore 22.00 nei giorni di sabato 6, 13 e 20 marzo e dalle 08.00 alle 22.00 nelle giornate di domenica 7, domenica 14 e domenica 21 marzo nelle sotto indicate vie della Città: Via Regina Margherita; Viale Crispi; Piazza Marconi; Via Cavallotti – tratto tra Via Giusti e Viale Crispi; Via Cittadella; corso Cavour, tratto tra Via De Gasperi e Viale Crispi. È comunque fatta salva la possibilità di attraversamento per l'accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private.
- i distributori automatici di alimenti e bevande ( C. D. H24) resteranno aperti dalle ore 06.00 alle ore 19.00, durante tutto il periodo della presente ordinanza. Tale misura è estesa a tutto il territorio provinciale.
ordinanza sindacale n. 91ordinanza sindacale n. 91
  • Comune di Andria
  • sindaco di andria
Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutte le notizie sulla pandemia che ha cambiato il mondo

2016 contenuti
Altri contenuti a tema
Covid, nel bollettino odierno della regione 1.141 casi positivi su oltre 12mila tamponi Covid, nel bollettino odierno della regione 1.141 casi positivi su oltre 12mila tamponi Registrati anche 25 decessi, tre dei quali nella provincia Bat
L'annuncio di Emiliano: "Probabile da lunedì Puglia in zona arancione" L'annuncio di Emiliano: "Probabile da lunedì Puglia in zona arancione" "Siamo in zona rossa per i pranzi in famiglia a Pasqua"
Covid, seconda causa di morte dopo i tumori Covid, seconda causa di morte dopo i tumori Lo rileva l'Istat analizzando i numeri dei primi mesi della pandemia
Inaspettata battuta d'arresto della Regione circa i lavori di messa in sicurezza della discarica ex fratelli Acquaviva Inaspettata battuta d'arresto della Regione circa i lavori di messa in sicurezza della discarica ex fratelli Acquaviva Le consigliere comunali M5S Andria Doriana Faraone e Nunzia Sgarra chiedono lumi al Sindaco Bruno
Calcit Andria: «Bene gli hub dedicati ai malati oncologici. Ora accelerare con i medici di base» Calcit Andria: «Bene gli hub dedicati ai malati oncologici. Ora accelerare con i medici di base» La soddisfazione del Presidente Mariano dopo gli appelli dei giorni scorsi
Covid, in Puglia su 13.376 tamponi nuovi 1.180 positivi Covid, in Puglia su 13.376 tamponi nuovi 1.180 positivi Ben 216 nella Bat. Il dipartimento al lavoro per ricostruire la catena dei contagi
Scuola, in Puglia «avanti con la libertà di scelta» Scuola, in Puglia «avanti con la libertà di scelta» Lo ha comunicato Emiliano durante un incontro online con il gruppo Genitori pugliesi favorevoli alla DaD
La Puglia rossa, Emiliano scrive a Speranza: "Valuti riaperture dal 26 aprile" La Puglia rossa, Emiliano scrive a Speranza: "Valuti riaperture dal 26 aprile" Il governatore pugliese: "Operatori lamentano sostanziali disparità di trattamento rispetto ad altre attività commerciali consentite"
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.