Partito Democratico
Partito Democratico
Politica

Elezioni politiche: il Pd della Bat ed il nodo candidature. Spuntano i nomi di Lorenzo Marchio Rossi, Ferrante e Vurchio

E intanto Articolo Uno invita Boccia e Lacarra «a definire le liste senza indugi»

Sono ore febbrili per i partiti che devono chiudere il nodo candidature in vista dell'appuntamento elettorale delle politiche del 25 settembre. I tempi ristretti per la presentazione dei simboli, dei raggruppamenti e dei candidati stanno togliendo il sonno a più di un segretario regionale e provinciale, com'è il caso del Pd.

Tramontate le candidature di servizio di governatori (Emiliano) e di sindaci (Bottaro) ed esclusa la discesa in campo dei big regionali quali Caracciolo o la Ciliento, i papabili sui quali dovranno decidere i due plenipotenziari del Partito Democratico pugliese, Marco Lacarra e Francesco Boccia, paiono ormai ristretti ad una rosa di esponenti provinciali del partito di Gianni Letta. Dopo la riunione avvenute 48 ore fa dei vertici politici della Bat, i nomi sui quali potrebbe ricadere la scelta di una possibile candidatura paiono concentrarsi sul vice sindaco di Trani, Fabrizio Ferrante, sul vice Presidente vicario della provincia Lorenzo Marchio Rossi e sul presidente del consiglio comunale di Andria Giovanni Vurchio.

Intanto arrivano pressioni a fare in fretta, non solo dall'interno dello stesso Partito democratico ma anche dai partner di coalizione «Articolo Uno ha scelto convintamente di essere cofondatore della lista Democratici e Progressisti con l'obiettivo di dare vita ad un progetto nuovo per il Paese che ha alla base un'agenda sociale avanzata capace di rispondere ai bisogni degli italiani. L'accordo con Sinistra Italiana, Verdi e Più Europa ha completato il campo dando un vero segnale di unità delle forze progressiste». È quanto riportato in una nota dei referenti regionali della forza politica di sinistra guidata dal ministro uscente della salute Roberto Speranza.

«Ora ci attende una campagna elettorale difficile e dal risultato per nulla scontato ma che possiamo e dobbiamo vincere! Per questo chiediamo al segretario regionale del Pd Marco Lacarra e al Commissario Francesco Boccia di definire senza ulteriori indugi e tentennamenti la lista "Democratici e Progressisti" nel pieno rispetto delle forze politiche che l'hanno fondata» hanno aggiunto, rivolgendosi anche al parlamentare uscente biscegliese.

«Non possiamo consentire che fibrillazioni di livello localistico o regionale sottraggano tempo prezioso ed energie ad una campagna elettorale importante e dal risultato per nulla affatto scontato. Si lavori per definire la rosa dei nomi che devono essere espressione di tutte le forze politiche che hanno contribuito a dar vita a questo progetto e poi tutti "pancia a terra"» hanno concluso da Articolo Uno.
  • Comune di Andria
  • partito democratico andria
  • Pd
  • lorenzo marchio rossi
  • giovanni vurchio
  • elezioni politiche 2022
Altri contenuti a tema
Rischio terremoti: dalla Puglia e da Andria in Montenegro per una esercitazione europea Rischio terremoti: dalla Puglia e da Andria in Montenegro per una esercitazione europea Nel Modulo Europeo di Protezione civile l'Associazione di Protezione civile "Naturalista Federiciana Verde” di Andria
Forza Italia Andria: «Dopo anni deludenti ritroviamo lo smalto dei giorni migliori» Forza Italia Andria: «Dopo anni deludenti ritroviamo lo smalto dei giorni migliori» Il coordinatore cittadino Francesco Lullo: «Abbiamo sconfitto il PD, gli scettici e anche il “fuoco amico”»
Elezioni politiche, sindaco Bruno: «Dal voto una grande responsabilità che va onorata» Elezioni politiche, sindaco Bruno: «Dal voto una grande responsabilità che va onorata» Il Primo Cittadino commenta anche l'afflusso alle urne: «C'è disaffezione, bisogna reagire e invertire la tendenza»
Politiche 2022, ecco i 40 parlamentari eletti in Puglia Politiche 2022, ecco i 40 parlamentari eletti in Puglia Nomi eccellenti nell'elenco, da Salvini a Carfagna passando per Fitto e Boccia
Elezioni politiche, Caldarone: «L’apocalisse non è ora» Elezioni politiche, Caldarone: «L’apocalisse non è ora» Nota dell'ex sindaco di Andria
Michele Coratella (M5S): "Anche se non ho vinto sono contento del risultato personale" Michele Coratella (M5S): "Anche se non ho vinto sono contento del risultato personale" Era candidato al Senato per l'uninominale
1 Elezione a deputato di FdI per Riccardo De Corato, l'ex vicesindaco di Milano nato ad Andria Elezione a deputato di FdI per Riccardo De Corato, l'ex vicesindaco di Milano nato ad Andria A distanza di nove anni dal suo ultimo mandato parlamentare. Si è dimesso da assessore alla Sicurezza della Lombardia
Elezioni politiche, Vurchio: «Il mio impegno verso questo territorio resta forte» Elezioni politiche, Vurchio: «Il mio impegno verso questo territorio resta forte» «Ora bisognerà allargare la base elettorale ai giovani e capire le cause dell'assenteismo al voto»
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.