mons. Luigi Mansi
mons. Luigi Mansi
Religioni

E' ufficiale, dal 18 maggio Messe con i fedeli anche ad Andria: il decreto di mons. Mansi

Per ciascuna chiesa della diocesi è indicata una capienza massima, con le relative misure di sicurezza

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Dopo l'annuncio della Conferenza Episcopale Italiana circa la riapertura delle celebrazioni al popolo, anche i fedeli della diocesi di Andria potranno tornare in chiesa a partire dal 18 maggio. Lo ha stabilito il Vescovo diocesano, mons. Luigi Mansi, in un decreto nella giornata di oggi: gli accessi alle chiese saranno contingentati e regolati da volontari per il servizio d'ordine o collaboratori laici, che controlleranno le vie d'accesso e d'uscita per evitare assembramenti.

Per ciascuna chiesa delle tre città della diocesi (Andria, Minervino, Canosa), il decreto stabilisce una capienza massima, oltre la quale non saranno consentiti altri ingressi in modo tale da mantenere le giuste distanze di sicurezza tra i banchi; per ragioni di comodità, il Vescovo ha indicato nel decreto la possibilità di apporre adesivi sui banchi per segnalare le postazioni. Ogni parrocchia dovrà affiggere un avviso pubblico con l'indicazione di tale numero; le parrocchie con una grande capienza possono valutare la posisbilità di aggiungere un'altra S. Messa, per consentire a un numero maggiore di fedeli di partecipare evitando così assembramenti. Non sarà permesso l'ingresso ai fedeli con sintomi influenzali/respiratori o che presentino una temperatura corporea superiore ai 37,5 °C, o se sono stati in contatto con persone positive al Covid-19 nei giorni scorsi.

Una volta entrati in chiesa, i fedeli potranno igienizzare le mani tramite un'apposita postazione. Dopo ogni celebrazione, si provvederà ad igienizzare le postazioni dei banchi e tutta la suppellettile usata per la S. Messa, come ampolline e vasi sacri, e a favorire il ricambio dell'aria. Le acquasantiere restano vuote e non ci saranno libretti o fogli per i canti. E' prevista la presenza di un organista ma viene omesso il coro. Per quanto riguarda la Comunione, ogni parroco valuterà se lo spazio a disposizione consente la forma processionale, mantenendo la distanza di sicurezza ed evitando l'incrocio con la fila dell'altro senso quando si torna a posto. Diversamente, sarà il Celebrante (e l'eventuale Ministro dell'Eucaristia) a recarsi ai banchi per la distribuzione dell'ostia, che avverrà rigorosamente con guanti e mascherine avendo cura di non venire a contatto con le mani dei fedeli. Nei riti preparatori alla Comunione, inoltre, resta omesso lo scambio della pace. Non saranno raccolte offerte durante le celebrazioni, ma verranno collocati appositi contenitori in luoghi idonei.

Il decreto di mons. Mansi stabilisce indicazioni anche per le celebrazioni dei sacramenti. A partire dal 18 maggio, le esequie si svolgeranno in chiesa e non più al cimitero; i parroci valuteranno di celebrare le messe esequiali nel pomeriggio, in orari diversi dalle messe parrocchiali. La sosta della salma in chiesa non sarà consentita al di fuori della celebrazione. Battesimi e matrimoni si potranno svolgere nuovamente, con le stesse misure di sicurezza finora esposte; per le celebrazioni battesimali, i parroci possono valutare l'ipotesi di svolgerle anche nei giorni feriali, in orari differenti dalle messe parrocchiali. I fedeli potranno accostarsi anche al Sacramento della Riconciliazione, che dovrà svolgersi in luoghi areati; sacerdote e fedele dovranno indossare la mascherina e tenersi a distanza di sicurezza. Restano sospese, invece, le celebrazioni del sacramento della Cresima.

In ultimo, il Vescovo Mansi ha rinviato ad una fase successiva la possibilità di celebrare le SS. Messe all'aperto, per valutare attentamente l'evolversi della pandemia.
decreto vescovileDocumento PDF
  • Diocesi di Andria
  • mons. luigi mansi
Altri contenuti a tema
Nino Marmo: “Andria può avere un grande futuro, facciamo in modo che sia di tutti” Nino Marmo: “Andria può avere un grande futuro, facciamo in modo che sia di tutti” La lettera del candidato sindaco di Andria in riscontro alla lettera aperta inviata dal Vescovo diocesano, Mons. Luigi Mansi
"Fare Casa in Città": inaugurata la nuova sede della Pastorale Giovanile di Andria "Fare Casa in Città": inaugurata la nuova sede della Pastorale Giovanile di Andria Sito in via Mons. Di Donna, il nuovo spazio vuole essere un punto di incontro per i giovani
Alla Biblioteca diocesana assegnato un mln di euro grazie all'avviso della Regione sui Beni Ecclesiastici Alla Biblioteca diocesana assegnato un mln di euro grazie all'avviso della Regione sui Beni Ecclesiastici Presidio culturale del territorio, potrà adesso realizzare il potenziamento dell'offerta dei servizi al pubblico
1 Diocesi di Andria, lettera aperta ai cittadini e ai candidati in vista delle elezioni comunali Diocesi di Andria, lettera aperta ai cittadini e ai candidati in vista delle elezioni comunali Uno scritto del Vescovo mons. Luigi Mansi in collaborazione con alcune realtà associative diocesane
Santa Messa in suffragio delle 23 vittime della tragedia ferroviaria, presieduta dal Vescovo Mons. Mansi Santa Messa in suffragio delle 23 vittime della tragedia ferroviaria, presieduta dal Vescovo Mons. Mansi In programma sabato 11 luglio 2020 alle ore 19:30 presso il cortile dell’Oratorio Salesiano di Andria
"Era Ora!": l''esperienza estiva della Pastorale Giovanile di Andria per i giovani della diocesi "Era Ora!": l''esperienza estiva della Pastorale Giovanile di Andria per i giovani della diocesi Un'opportunità accolta dalla Chiesa locale per non lasciare soli i ragazzi in questo tempo segnato dalla pandemia
Blocco Prime comunioni, Montaruli (Unibat): "Con dovute precauzioni, problematica superabile" Blocco Prime comunioni, Montaruli (Unibat): "Con dovute precauzioni, problematica superabile" Offerta la disponibilità degli operatori commerciali alle autorità religiose
Parrocchia di San Riccardo: il Vescovo Mansi partecipa alla festa del Corpus Domini Parrocchia di San Riccardo: il Vescovo Mansi partecipa alla festa del Corpus Domini Numerosi i momenti liturgici vissuti dalla grande comunità parrocchiale cittadina
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.